Archive for the 'Destroyer' Category

Settimana 82: 02/01 – 08/01

Serie TV
Friends
. Stagione 3. Episodi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15.
1. Ricomincio la maratona di Friends con rinnovato entusiasmo. Episodio che nasce dalle ceneri del precedente finale di stagione, regalando perle gradevoli e risate a gargarozzo. Oh, toh chi c’è: DIO CHANDLER. (8/10)
2. Episodio bottiglia, con tutto il cast riunito nella stessa stanza in attesa di recarsi ad un party. Ottima la trama e gli incastri, un po’ pallosa la parte di Monica: ok la continuity di Richard, ma anche basta. (8/10)
3. Crisi di Monica in primo piano, con un sottofondo di gag tra Ross e Rachel. Non male, trova il suo piccolo spazio anche Joey, mentre Phoebe serve da contorno (per fortuna). (8/10)
4. Episodio Chandler-centrico, con l’accoppiata Joey-Phoebe che funziona in maniera discreta. Un finale epico, con Monica bambina che pulisce il tavolo: la amo. La battuta sui nani mi ha fatto morire. (9/10)
5. Non male, anche se Phoebe ha la storyline più ingombrante. Il resto scivola tra battute sempliciotte e la storia di una lista che serve da spolvero a Isabella Rossellini. Non un’apice. (7/10)
6. Epico. Niente da dire, basta una battuta per generare uno dei migliori episodi fin’ora. Un flashback su come è nato il tutto, realizzato alla perfezione sfruttando le chicche disseminate qua e là nel corso delle stagioni. Una perla. (9/10)
7. Joey la fa da padrona nell’episodio in cui si vede anche il maestoso ritorno del padre di Rachel. Non male, da notare che l’introduzione è la migliore di sempre. (8/10)
8. Il dramma umano di Chandler che però, finalmente, si leva di torno Janice. Il resto si destreggia bene tra la coppia Monica-Rachel e pochissima Phoebe. Che è sempre un bene. (7/10)
9. Interamente dedicato al football, con qualche scena che mi ricordo dal passato, l’episodio scorre bene e diverte, a parte il palese tentativo di trovare qualcosa da dire a Chandler e Joey con l’introduzione dell’olandese. (8/10)
10. Ecco un deciso sviluppo della trama orizzontale, con Rachel che si licenzia. Puntata a tema natalizio ben fatta, dato che non va a scontrarsi con i soliti cliché, finale spassoso e lacrimino a livello minimo. (8/10)
11. Ancora Rachel al centro, in cerca di un nuovo lavoro. Il protagonista indiscusso resta però il mio dio Chandler, alle prese con tutte le sorelle di Joey: ammetto che durante il pranzo son caduto dal letto. Noiosetta la storia del vicino di casa. (7/10)
12. Prima piccola crisi tra Ross e Rachel? Chissene, quando Joey regala emozioni come in questo episodio anche le manfrine sentimentali passano in secondo piano. (8/10)
13. Episodio assai divertente, ma dalle tematiche che non appassionano minimamente. Il ritorno di Richard è pessimo (era necessario?) mentre la storia di Phoebe con il tipo senza mutande è di una banalità sconfinata. (7/10)
14. Episodio Phoebe-centrico, che infatti mi è piaciuto poco. La sua storyline è noiosissima, quella di Chandler è spettacolare mentre Ross e Rachel mi iniziano a rompere le scatole con le loro scenette. (7/10)
15. Anche questa sembra di ricordarla dal passato. Rachel e Ross si prendono una pausa: chiaro tentativo di smuovere una situazione che andava bene anche così. Ottima la Cox, troppo poco Chandler. (7/10)
How I Met Your Mother. Stagione 7. Episodio 13.
13. Ritorno roboante con continuity a fiumi (e questo è un bene), supportato da una dose comica non di primissimo livello (e questo è un male). Il risultato è l’ennesimo episodio che sarebbe potuto essere, ma che non è. (7/10)
Boardwalk Empire. Stagione 2. Episodi 1, 2.
1. Opera mastodontica come me la ricordavo, col Steve Buscemi sempre sugli scudi e Pitt in forma pur essendo poco presente. La trama è ingarbugliata e figlia della stagione precedente, si fa un po’ fatica ad entrare nel contesto con i tempi giusti. Le basi per lo sviluppo di una buona stagione sono state gettate, speriamo prosegua bene. Ottimo, sotto tutti i punti di vista, l’impianto tecnico. Michael K. Williams mostro come sempre. (8/10)
2. Niente male anche questo secondo episodio. Chulky torna ad essere quello che conoscevamo e Nucky in difficoltà viene salvato da una rediviva, e per la prima volta simpatica, Margareth. Interessante anche la deriva mafiosa a New York. In poche parole: ottimo episodio, soprattutto per il fatto di essermi accorto dell’assenza di Van Alden solo alla fine. (8/10)

Documentari
The Universe
. Stagione 1. Episodio 1.
1. Avevo voglia di guardare questo documentario da una vita, mi son tolto lo sfizio VOMITANDO ARCOBALENI. Paura “fotonica” per quello che riguarda i segreti del Sole. Tecnicamente non è esaltante, ma gli esempi sono sempre calzanti. (7/10)

Musica
Bon Iver – Bon Iver (2011)
Bon Iver ci mette sempre una vita ad entrarmi nelle orecchie e questo secondo lavoro non è da meno. A primo impatto, mi piace meno di For Emma, Forever Ago anche se sotto l’aspetto musicale mi sembra più interessante. Vedremo nel corso dei secoli, amen.
Anna Calvi – Anna Calvi (2011)
Di questa ne ho sentito parlare per tutto l’anno e per me l’hype era alto. Delusione. Sarà che posso ritenermi un “quasi esperto” di voci femminili, ma questa cosa avrebbe di così particolare? Album anonimo, non ci vedo neanche il singolone.
Destroyer – Kaputt (2011)
Davvero interessante come lavoro. Non conosco il loro passato ma le sonorità sono quelle che mi garbano di più, soffici e delicate, creano un ottimo sottofondo. Scorrevole e con qualche picco, l’unica nota stonata è la voce nasale del cantante che a primo impatto dà fastidio: bisogna solo abituarsi.
You Love Her Coz She’s Dead – You Love Her Coz She’s Dead (2011)
Mi aspettavo molto di più da uno dei gruppi 8bit dei quali attendevo di più l’album, dopo vari EP e singoli. La vena 8bit è decisamente passata in secondo piano, per lasciare spazio ad un’elettronica martellante e sconfusionata, mista di punk e sferzate alla Sleigh Bells. A parte qualche pezzo, il resto è quasi incomprensibile.

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite