Archive for the 'The Amazing Race: Season 10' Category

Settimana 124: 22/10 – 28/10

Serie TV
The Walking Dead
. Stagione 3. Episodio 2.
2. Altro episodio bomba. Conoscendo la storia dei prigionieri mi sarei aspettato tutt’altro. Per fortuna gli autori si inerpicano per un altro sentiero, rendendo il futuro della serie e il suo sviluppo ignoti. Bene anche le prove recitative e la scrittura, banale ma efficace. Si inizia a tifare per gli umani e i lcambio di rotta è tutto qua. (9/10)
Don’t Trust The B In Apartment 23. Stagione 2. Episodio 1.
1. Ritorno bomba. Non se ispirato dal mio fanboysmo, ma ho riso di gusto per tutta la durata. I fotomontaggi, il laser e le comparsate sono state geniali. Soffre solo l’aiutante di JVDB e una trama troppo a sfondo Dawson. La serie trae il meglio dal prendere per il culo JVBD, ma deve imparare a dare il meglio da sola. (9/10)
Go On. Stagione 1. Episodio 7.
7. Continua la pucciosità della serie, questa volta a livello massimo. Dovrebbe essere un aspetto che viaggi di pari passo con il fattore comedy, ma non riesce spesso nell’intento. Lo stato durante la visione è benessere e leggerezza, ma la stramberia dei personaggi dovrebbe essere resa protagonista e motore portante. (7/10)
Battlestar Galactica. Stagione 3. Episodi 14, 15.
14. Episodio Helo centrico. In pieno stile Battlestar Galactica vengono prese in mano storyline perse nel tempo e vengono rivelati nuovi elementi di punto in bianco. Lo stand-alone è gradevole e non annoia, ma voglio vedere più cylons. (7/10)
15. Puntata Adama centrica, nel giorno dell’anniversario del suo matrimonio. Il rapporto con la moglie non era mai stato toccato, ma è servito da pretesto per farlo avvicinare ancora di più ad Apollo. Fillerone TREMEDO per il Chief, ansia zero e pretesto subdolo. Da pugni contro il muro. (6/10)
The Neighbors. Stagione 1. Episodio 5.
5. Carino da matti ma non esplosivo. Costumi divertenti degli alieni (anche del piccolo alieno, che domina la scena) e trama semplice ma funzionale. Dovrebbero dare un po’ più spazio alla comunità, speriamo ne abbiano il tempo. (7/10)
30 Rock. Stagione 7. Episodio 4.
4. Episodio con tantissimo Lutz e tantissima gioia in me. La trama divisa in due dà ampio respiro alle storyline che assumono un senso nel finale e trovano connessioni che non avevano né capo né coda. Bene così, nel frattempo ingollo ridendo la satira politica. (8/10)
Fringe. Stagione 5. Episodio 4.
4. Sarà che mi ha preso bene, ma per me è stato un episodio ENORME. Il ritorno di Broyles, la morte di Etta (davvero?) e il finale stroncafiato mi hanno lasciato di sasso dopo avermi fatto piangere l’impossibile. Le videocassette hanno già stancato, ma passano in secondo piano quando si tratta di gestire così bene emozioni e personaggi. Bene l’utilizzo dei vecchi casi Fringe, un’interessante aggiunta. (8/10)
NTSF:SD:SUV::. Stagione 2. Episodio 11.
11. Presa per il culo di Revolution riuscitissima. Assurdità pura per un caso della settimana per la prima volta con un senso logico. Battute ottime in sequenza, dieci minuti che scorrono in scioltezza facendo ridere come non accadeva da tempo. (9/10)
It’s Always Sunny In Philadelphia. Stagione 8. Episodio 3.
3. Finale leggermente scontato, ma EPISODIO ENORME. Tutto incredibilmente folle, raggiunge l’apice rispolverando vecchi personaggi e facendo disimparare a Charlie come si guida. Ciliegina sulla torta l’ennesima macchina di Dee distrutta. Episodio di halloween strepitoso, in pieno stile Sunny e tanto spazio alla continuity. (9/10)
Last Resort. Stagione 1. Episodio 5.
5. Non male la parte sull’isola, con una contrattazione che funziona e un ulteriore incrinatura della trattativa. Male, malissimo il sottomarino: un attacco scontato e un salvataggio ancora più scontato. Prevedibilità estrema. Negli USA finalmente si incontrano le due donne che ne combineranno delle belle? Io spero in rapporto lesbo soft. (6/10)
Parks And Recreation. Stagione 5. Episodio 5.
5. Mi sento di censurare solo le scoregge di Jerry che non fanno ridere. Il resto è pucciosità estrema di Ben e Leslie, magnificenza di Ron e IL CYLON OVVERO XENA. RON ESCE CON UN CYLON UGUALE A XENA E ME NE RENDO CONTO SOLO ORA. Proposta che giunge inaspettata, Tom fastidiosissimo come al solito. (8/10)

Reality
Survivor
. Stagione 25 (Philippines). Episodio 6.
6. Ennesima versione dello stesso episodio di Survivor. Ci sarebbe da discutere sul delirio di onnipotenza di Penner (diamo via il riso, tanto riuscirò a pescare) e sulla prova BRUTTA, ma tutto il montaggio portato a creare dubbi sull’eliminazione, quando l’eliminazione è super scontata, non lo sopporto più. Addio ragazza inutile. (5/10)
The Amazing Race. Stagione 10. Episodi 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13.
4. Le Beauty Queens dimostrano di avere una discreta fortuna nel superare le difficoltà. Bene il resto, con prove gradevoli e faticosissime. Ottima la coppia che litiga (le mie preferite), ottimi i fratelli e fastidiosissima la tizia con la gamba finta, mentre il suo compagno è un idolo dato che la fa sgobbare al posto suo. Viene eliminata la coppia gay che sì, era simpatica, ma anche tremendamente impedita. (7/10)
5. Quando tutto porta all’eliminazione di Kentucky, la tappa non è a eliminazione. Dramma, mi tocca sopportarli ancora. Spero sempre più che al tizio idolo si rompa una gamba a sua volta, così come spero che le Queens continuino a fare le bitches. Tifo smodato per i fratelli nippo o per i modelli drogati, che in questa tappa deludono leggermente. (7/10)
6. FastForwar ridicolo che serve solo ad aumentare il mio amore per i nippo bro. Prove simpatiche ma non straordinarie, in un contesto che non regala particolari emozioni neanche dal punto di vista paesaggistico/culturale. Mi aspettavo un offerta di cammelli in cambio delle Beauty Queens, ma niente da fare. (7/10)
7. Nippo idoli, ma idoli anche di stupidità. Come si fa ad aspettare dei team fisicolesi? Io sarei il più litigioso bastardo meschino dei concorrenti, andrei d’accordo con le Beauty Queens che voglio limonare di brutto. A parte questo, prove carine e ancora una volta sfiancanti. I modelli non ce la possono fare a guidare. PS: i campagnoli del sud salvi ancora una volta. Premio CULO ASSOLUTO. (8/10)
8. Li ho odiati a fondo, ma vederli eliminati in una situazione così strappacuore me li ha fatti rivalutare. I nippo restano i miei preferiti, nella speranza che si lasciano alle spalle quelle nigga impedite. Beauty Queens al top dell’incagabilità, ma sono bionde e bone quindi ok. (9/10)
9. Prima puntata senza eliminazione. Si arriva in Finlandia e subito piango arcobaleni. Tra miniere e scalate al contrario una corsa al limite come non si era mai visto. I nippo rischiano di fare la fine dei pirla a forza di essere disponibili e buoni, speriamo tirino fuori i coglioni. Nel frattempo aspetto l’orgia tra le Beauty Queens e i modelli drogati. (8/10)
10. Cosa hanno combinato i miei idoli. Prima erano idoli in tutto, se ne vanno come idoli PIRLA e stupidi, così tanto da non capire che non se li caga più nessuno. Gli mancava solo di aspettare loro stessi. Bene gli altri tre, con due coppie che dominano la scena e il terzo incomodo che segue. Tifo smodato per i litigiosi. (8/10)
11. Il culo delle Beauty Queens. In senso fisico è ok, in senso fortuna no. Hanno tutti contro, fanno un errore madornale e si salvano per tocco della dea bendata. Peccato, anche se adoro vederle e meriterebbero di arrivare nei top 3, l’ansia e la foga degli altri nel farle fuori dovrebbe essere premiata. Bella leg, prove un po’ meh. Idole le ‘Bama Sistah con il loro super senso dell’orientamento. (8/10)
12. Le Beauty Queens sono inculente, ma come corrono loro non corre nessuno. Chiamano taxi in anticipo, si fanno aiutare da malcapitati passanti e risolvono tutto ridendo. La coppia litigiosa raggiunge il livello massimo nella prova dei pomodori: urlano sbraitano e si incazzano, mentre il tizio prende a pomodorate i figuranti, perdendo tempo ma sfogando ira. Tifo per loro. Addio alle bionde che, tra un cosa e l’altra, meritano di andare a casa. (8/10)
13. Ok, tifavo per i litigiosi ma sono soddisfatto lo stesso. Tappa finale caotica e confusa, con le ‘Bama Girls fuori dai giochi praticamente subito. La lotta è tra due e vincono i modelli drogati, dominando fisicamente anche l’ultima frazione. Bella stagione, leggermente meglio della 12 pur essendoci meno plot twist e più tappe non eliminazione. Avanti così. (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

Settimana 123: 15/10 – 21/10

Serie TV
The Walking Dead
. Stagione 3. Episodio 1.
1. Ora sì che si ragiona. In quaranta minuti ci fanno vedere, e succedono, più cose che nelle precedenti stagioni. Tanti zombie, la necessità di usare la testa per sopravvivere e il cambio di alcuni rapporti tra i personaggi (su tutti Rick e Lori) rendono tutto più interessante. La prigione ha un potenziale immenso e lo stanno sfruttando al massimo, nella speranza che continuino così. Bene Lori, incredibile ma vero la vorrebbero tutti morta. (9/10)
How I Met Your Mother. Stagione 8. Episodio 4.
4. Peggior episodio della storia dell’umanità. Salvo le canzoncine di Barney, il resto è talmente fastidioso, ridondante, fuori contesto da rimanere a bocca aperta. Robin che vuole la custodia del figlio? Ted e il burattino? Il finale prevedibilissimo? Maddai. (3/10)
Revolution. Stagione 1. Episodio 5.
5. La trama è originale (contatto con il ricercato e salvataggio fallito), ma qualche buco nella trama fa storcere leggermente il naso. Però si vede un treno a vapore, si parla di stati in guerra e di dodici collanine. Non male, un grazie anche a Giancarlo Esposito che è il cattivo numero uno di sempre. (6/10)
Battlestar Galactica. Stagione 3. Episodi 10, 11, 12, 13.
10. Episodio sporco, ennesimo fillerone con il solo scopo di far piangere lo spettatore. A parte lo sviluppo del piano Cylon (occhio di Giove?), il resto fa morire un personaggio secondario del quale fregava poco o niente a nessuno. Lo fanno morire bene, ok, ma torniamo alla trama orizzontale per favore? (7/10)
11. Non si può sottovalutare un episodio che mette in campo tutte le proprie carte anche se le premesse sono inesistenti. I Cylon arrivano all’improvviso dall’occhio di Giove, così come il santuario viene scoperto per caso. Preso atto di questo, accade di tutto e la sospensione finale aumenta l’hype. (9/10)
12. Seconda parte dedicata all’occhio di Giove. Tutto fortuito, si parla di Dio e degli Dei e di Kara e Apollo. Due palle. Poi spunta il figlio di Athena e la questione si fa interessante, con Caprica che raggiunge la Galactica assieme ad un Baltar sempre più fuori come un melone. Ne vedremo delle belle. (8/10)
13. Baltar protagonista indiscusso durante un interrogatorio Fringiano. È anacronistico, ma il succo è quello. Kara e Apollo, se gli dei di Kobol lo vorranno, sono arrivati al capolinea. Tutto ok, ma niente di sconvolgente. Belle le scene dell’interrogatorio. (8/10)
The Neighbors. Stagione 1. Episodio 4.
4. Ancora un episodio eccellente! Battute che fanno ridere, trama assurda ma funzionale e BRUFOLO ENORME COME VENIVA A MIA SORELLA. Rido e mi compiaccio di un’opera fresca e sbarazzina. Buono l’utilizzo dei bambini. (8/10)
Forbrydelsen III. Episodio 2.
2. Piccoli nei nell’idagine (casualità) in un episodio che si dimostra ancora una volta ENORME. Finale angosciante e al cardiopalma, con una morte incredibilmente cruda. Grabol domina la scena col suo solito personaggio, circondata da un cast completamente nuovo ma decisamente all’altezza. Tutto torna nelle varie trame, anche se per la terza volta l’aggancio con la politica risulta forzato. Bene. (8/10)
It’s Always Sunny In PhiladelphiaStagione 8Episodio 2.
2. Episodio con un livello di assurdità registrato raramente prima d’ora. La storia dei garbage man ricorda quella dei Simpson, ma la canzoncina cantata davanti alla signora è già storia. Piccola forzatura nel dialogo tra Dee e Frank, seppur geniale, e grandezza maestosa per un finale perfettamente in character. Ennesimo picco positivo. (8/10)
30 Rock. Stagione 7. Episodio 3.
3. Vena comica ai massimi livelli (pur non essendoci Lutz). Tutte le storyline funzionano e divertono facendo anche ridere ad alta voce. L’unico rimpianto è il non aver finito il di vedere il bruch di Liz. Finale alla Sex And The City, un po’ in ritardo ma gradevole. (8/10)
Boss. Stagione 2. Episodio 10.
10. Finale maestoso. L’episodio porta a conclusione tutte le trame principali, aumentando il livello di intreccio e creando nuovi scenari con una maestria chirurgica non indifferente. Il finale è straordinario, anche se il richiamo a Breaking Bad è evidente. Grammer stratosferico, a seguire tutti gli altri. Chapeau. (10/10)
Last Resort. Stagione 1. Episodio 4.
4. Episodio davvero gradevole. La trama si porta avanti, attraverso qualche delucidazione sia sulle situazioni sia sulle caratterizzazioni. Interessante l’analisi del desiderio di lasciare la nave da parte dei marinai, così come interessante lo sviluppo fuori dall’isola. Non riesco a trovare nei, neppure durante la scena del classico suicida. Bei dialoghi. (8/10)
Parks And Recreation. Stagione 5. Episodio 4.
4. Non male. Per la prima (?) volta ho trovato gradevole la storyline di Tom, che splende nel rapporto con Ron. Bene anche la controparte sull’educazione sessuale: banalità spicciola (banane? Davvero?) ma efficace e tanti personaggi ad interagire tra loro. Divino il duo Ben/April. (7/10)
NTSF:SD:SUV::. Stagione 2. Episodio 10.
10. La presa per il culo di Prison Break varrebbe da sola il prezzo del biglietto. L’episodio però scarseggia sotto l’aspetto puramente comico, con poche assurdità degne di nota. Bene il finale, sensato per una volta. (6/10)

Reality
Survivor
. Stagione 25 (Philippines). Episodio 5.
5. In un episodio dove succede di tutto -terzo idol, mini merge, evacuazione di un concorrente, reward e immunity challenge- il momento più esaltante resta Dawson quando cerca di limonarsi Jeff Probst. Non riesco a smettere di ridere. Spettacolare il minuti dedicato ad RC che nuota (MHHHH). (7/10)
The Amazing Race. Stagione 10. Episodi 1, 2, 3.
1. Doppio episodio con doppia eliminazione. Se ne vanno gli idoli musulmani che perdono tempo a pregare e vengono eliminati a sorpresa. La scalata al muro è una delle prove più epiche mai viste, dato il numero di impediti mongoloidi che si cimentano nell’impresa. Episodio che si prende il tempo necessario e lo fa con  esperienza. (7/10)
2. Si va in Mongolia e gli animali la fanno da padrone. Amore indiscusso per le Beauty Queens che in mezzo a mille difficoltà ci saltano sempre fuori. Il premio fastidio lo vincono la tizia con la gamba finta e il tizio (anche se idoli per aver vinto facendo tutte le prove), poi padre e figlia gay, poi tizi del sud, poi niggas. In resto gradevole ma non esaltante. (6/10)
3. Si va in Vietnam e la tappa è gradevole, seppur ancora troppo concitata. Idoli i fratelli giappi e le Beauty Queens come al solito, drammatica la coppia gay con una penalità di mezz’ora (solo?) per aver infranto le regole: piangono tutto il tempo ottenendo l’effetto contrario nel pubblico. Eliminati papà e figlia lesbo, un peccato per via del padre quasi rinsavito. Se avessero continuato sarebbe guarito del tutto. (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.


Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite