Archive for the 'Survivor 18: Tocantins' Category

Settimana 66: 12/09 – 18/09

Serie TV
Breaking Bad
. Stagione 4 .Episodio 9.
9. Episodio strano. Gli avvenimenti sono importanti anche perché qualche mistero si svela, ma il succo resta poco. C’è da dire che nessuna serie può permettersi di avere nove episodi di preparazione per il finale, ma Breaking Bad sì, senza soffrire minimamente. Viene dato allo spettatore giusto quello di cui ha bisogno, quelle poche piccole nozioni ogni scena che servono a comporre il quadro generale della vicenda. Se perde dal punto di vista della tensione, ne guadagna sicuramente tutto il resto: tutto è perfettamente inquadrato. (9/10)
Fringe. Stagione 2 .Episodio 14, 15, 16, 17.
14. Walter che ammazza un tipo. :O Ancora non ingrana, episodio moscio che si muove sui soliti canoni. Seconda stagione di troppi bassi e pochi alti, mi sembra che il quadro generale si sia un po’ perso. Solo una cosa è positiva: quando esploderà rischia il botto enorme. (6/10)
15. Eccoci alla chiave di volta della stagione. Ho aspettato tanto per vedere un episodio del genere e sono stato ripagato in termini di qualità. La trama è veramente interessante e sviluppata bene, mille sono i possibili sviluppi e la curiosità schizza alle stelle. Se avessero trovato il modo di seguire la trama orizzontale con continuità, il potenziale sarebbe stato incredibile. (9/10)
16. Ecco l’episodio che aspettavo. Un punto di riferimento, realizzato in maniera ottimale sfruttando i mille dettagli disseminati nelle scorse stagioni e incastrandoli in maniera impeccabile. Un Noble in versione stratosferica alza ancora di più il livello di un episodio ottimo anche sotto l’aspetto tecnico. A partire dalla sigla. (10/10)
17. Dopo due episodi bomba, ce ne stava uno di assestamento, con un caso che sembra correlato al passato e una situazione psicointellettuale da risolvere con Olivia. Non ho gradito il ritorno del boowlingaro, il resto non esalta. (7/10)
Misfits. Stagione 3. Episodio 0.
In dieci minuti, in pieno stile Misfits, l’addio di Nathan (Robert Sheehan) alla serie. Irriverente, in personaggio, sferzante e scritto bene l’episodio autoironizza con sé stesso e saluta un attore bravissimo in un ruolo fantastico nel migliore dei modi. “Save me Barry“!
It’s Always Sunny In Philadelphia. Stagione 2. Episodio 4, 5.
4. ahahah, l’epiodio migliore fin’ora senza ombra di dubbio. Un rigiro geniale con lo sfruttamento PERFETTO delle caratteristiche di TUTTO il cast, con il personaggio di Charlie sopra le righe. (9/10)
5. Dee e Charlie rullano e rendono l’episodio davvero gradevole. Finale un po’ incerto, ma ho paura che sia colpa di una mia lacuna cinematografica. (7/10)

Reality
Survivor
. Stagione 18 (Tocantins). Episodi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14.
1. Non mi è dispiaciuto. Intanto il 16:9 fa un effetto stranissimo (le prime stagioni erano in 4:3 con risoluzione 10×12 px), superato lo scoglio mi è piaciuto il twist iniziale. A parte che il mio odio per le vecchie resta a prescindere dalle stagioni, il resto mi sembra un cast ben variegato. Ovvio che il mio tifo va per la bionda malata (che gira senza mutande). Bella prova, scontata ma neanche tanto l’eliminazione. (7/10)
2. Non succede nulla di eclatante se non la conferma della regola che “se hai le tette grosse non puoi vincere”. Puntata interessante perché introduce ancora i personaggi, ma tra exile, immunity idol e robe così non ci capisco tanto. Belle le varie blindsideate e le sparate raccontate in giro, carina anche la porno-prova. (7/10)
3. Episodio convincente. Mi piace sempre più la modella e mi piacciono sia i rossi che vivono un momento fortunato sia i neri che tramano tra di loro facendo sol del casino. Coach non viene fregato e giustamente è eliminato il più lofi. Interessante la scoperta dell’immunity idol e carine le prove. (7/10)
4. Carina l’alleanza segreta, anche se dubito che possa andare in porto. Per il resto, prove carine e tribe simpatiche con i neri che vincono l’immunity e costringono i Jalapao ad eliminare la vecchia pazza. (6/10)
5. Niente di esaltante. L’unica cosa di rilievo resta l’alleanza segreta fra i membri delle due tribù, anche se non sono convinto che possa andare in porto con quei numeri. L’episodio regge bene, come il culo di Sierra. (6/10)
6. Ottimo episodio. In effetti la storia degli immunity idol ravviva il gioco, soprattutto per la lucidità di Taj di metterne uno falso. Belle prove. In vista del merge si prevedono interessanti risvolti: in nove stagioni che ho visto, una volta c’è stato un flipping. Vediamo come andrà questa volta. (8/10)
7. Cacchiarola, dopo il merge ecco che le strategie scoppiano in blocco. Sarebbe stato entusiasmante vedere il tribalcouncil, se il piano del super idolo Tyson fosse andato in porto sarebbe stata la blindesideata migliore della storia. (9/10)
8. No va beh, hanno blindesideato anche me. Ero convintissimo che sarebbe stato il turno di Coach e invece tutto si stravolge e il piano di Tyson e Coach viene messo in pratica in maniera OTTIMA. Per la prima volta ci sono rimasto male, ma questo è un bene. (10/10)
9. Ennesimo blindside! Millemila alleanze e alla fine i tre Jalapao dominano in sottofondo saltando di palo in frasca portando la situazione dal 6-3 al 4-3. Peccato per Tyson, uno dei personaggi migliori di sempre, cattivo, spietato, forte e con la ragione dalla sua parte. Ora la strada è segnata, ma tutto è possibile con la mente dell’occhialuto e il braccio di accento strano e Taj. (9/10)
10. Eliminato il bel culo, purtroppo Stephen si becca un voto da non si sa chi (e io tifo per lui). Occhio a Taj che continua ad andare avanti senza essere considerata e con l’immunità in tasca… Rischia di vincere. Coach idolo, ha un personalità che invidio moltissimo: è convinto di essere un idolo, ma è sfigatissimo. (7/10)
11. Coach resiste ancora una volta con uno stile tutto suo ma non con la sua strategia (tra l’altro giusta). Taj è un pericolo enorme, ma i fantastici tre sembrano indirizzati a continuare uniti per la loro strada. Lacrime a go-go per il parentame, ma oramai non mi stupisco più di questo. (7/10)
12. Arrivederci Coach, hai dato prova di tutto il tuo valore da combattente con un urlo che vale il prezzo del biglietto. Ti hanno segato in malomodo, dovevi vincere tu battendo tutti i combattenti per poi andare a cercare nuove avventure al di là del sole. La tua buffonaggine mi mancherà, sei il migliore pagliaccio di Survivor EVER. E io TVB per questo. (7/10)
13. Finale thriller. JT vince tutto il vincibile e dopo aver sacrificato Taj porta in finale Stephen, col quale si scanna durante le domande finali. Vince meritando con un netto 7-0, sono soddisfatto. (7/10)
14. Reunion divertente dove Coach, ovviamente, regala emozioni. Tante risate grazie ad un buon cast e un Jeff in formissima. (8/10)
Survivor. Stagione 23 (South Pacific). Episodio 1.
1. Due returning (fantastici), redemption island, belle prove e una lingerie soccer player insieme ad un nerd fotonico rendono la puntata estremamente interessante. Non so cosa aspettarmi per via delle millemila novità, ma sono pienamente soddisfatto, soprattutto dopo aver visto Jeff gasatissimo durante l’immunity challenge. (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.


Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite