Archive for the 'Survivor 12: Panama' Category

Settimana 81: 26/12 – 01/01

Serie TV
Boss
. Stagione 1. Episodio 8.
8. Nell’episodio finale, Boss è ufficialmente la mia serie dell’anno. I nodi vengono al pettine in maniera magistrale, toccando apici di crudezza e cinismo visti raramente. Ottima la scrittura, anche se un po’ gradassa, accompagnata da regia e fotografia ottime. La vicenda si è conclusa in maniera degna, con un decesso importante e sconvolgimenti di situazioni: sarà interessante gustarsi la seconda stagione. (9/10)

Reality
Survivor
. Stagione 12 (Panama). Episodi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16.
1. Eccoci ad un format che sembra simile a Cook Islands. Quattro tribe divise in modo particolare (sesso ed età), Exile Island (che non mi dispiace), cast che non spicca per particolarità (a parte la cicciobbomba nigga che non c’azzecca un cazzo): un avvio un po’ moscio. Idolo subito l’ASTRONAUTA. (6/10)
2. Dopo un episodio c’è da un semi-merge. Mah, i personaggi non appassionano, a parte i soliti casi umani come la cicciobbomba, il cinese karateka, il fumatore in crisi di astinenza e l’astronauta. Le prove non sono un granché, infatti la tipa pensa bene di buttare lo spear in mare. Idola. (7/10)
3. Niente di esaltante. Si salva solo Bruce (Lee?) che è l’unico a farsi un sacco di Exile Island e a cavarsela. Il resto dell’attenzione, dopo una prova scadente, si sposta sulla tribù dell’astronauta. Viene eliminata una concorrente interessante, peccato che l’abbia scampata Tina 2. (7/10)
4. E Tina 2 per fortuna non ce la fa. Puntata smorta di una stagione smorta, neanche il ritrovamento dell’idol carica di attese una situazione strategica e dei personaggi decisamente mosci. Delle prove non parliamo: mi son reso conto che mi fanno sempre schifo (ma non sono male in questo caso). (7/10)
5. Seconda volta di Tom 2 nell’exile, il resto vede perdere la tribù sempre vincente e si vede lo scompiglio in una tribù che farà fuoco e fiamme al merge. Il fumatore è un idolo incredibile, che si incazza per qualsiasi cosa e si lamenta per tutto. Bello il campo allagato e Bruce IDOLO MIYAGY. (7/10)
6. Piango lacrime amarissime per l’eliminazione dell’astronauta. Puntata buona, solida e tosta sia sotto l’aspetto strategico (ottima la scelta dei vincitori su chi mandare all’exile island) che sotto l’aspetto sentimentale. Speriamo che la stagione prosegui in questo senso. (9/10)
8. Eccoci al merge e al vile e tenue tentativo di sconvolgere le carte in tavola. Tom 2 vince la prima immunità singola, rivelandosi un concorrente decisamente tosto. Nessuno dei quattro riesce a ribaltare la situazione e e ne va un tizio che fino adesso non ha mai fatto nulla. (7/10)
9. Quando il momento si fa giusto, quando viene rivelato il segreto dell’idol, le strategie si fanno più intense e ovviamente non vanno in porto. Tom 2 non gioca l’asso aspettando momenti migliori, ma ora come ora è in netta difficoltà, a meno che non vinca tutte le immunità. Gran tensione nel finale ma è merito della regia. (8/10)
10. Ennesimo episodio in cui Tom 2 domina la scena ma non viene supportato nelle mosse strategiche da eventuali flippatore. Gioca male l’idol, ma lo spirito di autoconservazione domina sovrano. La regia la fa da padrona alla fine, ma niente esalta. Mi ricredo sulle prove: tutte originali e discretamente fighe. (8/10)
11. Ecco un ritiro che non mi aspettavo. Il povero Miyagy molla per malattia e lascia la tribù in sei facendomi provare tristezza per il personaggio e tristezza per i mancati sviluppi strategici che avrebbe potuto avere la sua presenza. Puntata emotiva, con uno Shane oramai completamente folle. (6/10)
12. Eliminazione tramite blindside con una giocata magistrale da parte di Cirie. Quella ciccia del cazzo sta andando sempre più avanti in maniera solidissima, io la odio con tutto il cuore. Tom 2 continua a vincere tutto il vincibile, in prove sempre e comunque originali. (6/10)
13. Ancora una vittoria di Tom 2 e ancora un blindside da parte del trio della noia. Viene eliminato uno dei concorrenti più folli visti fin’ora, per colpa di una sicurezza che in questo gioco non puoi mai permetterti di avere. A questo punto tifo Tom 2, anche se non mi esalta né come persona né come stratega. (6/10)
14. Prima volta che vedo dedicato un episodio intero ai final four. Spettacolari le testate tra Tom 2 e Aras, come carino l’astio che c’è tra i due dato che movimenta un episodio senza strategia. Il colpo di scena finale non esalta, come il resto della stagione. (6/10)
15. Ultimo episodio dove stranamente ci si occupa solo dei final four. Vince l’ultima immunity l’unica che non meritava la finale, infatti vince il tizio che per tutta la stagione non ha fatto nulla. Buona stagione per via del cast, pessimo sviluppo. (6/10)
16. Reunion dove spuntano fuori tutte le facce della stagione e dove scopro che Cirie è stato uno dei personaggi più amati. Assurdo. Le concedo il merito di aver strategizzato alla grande, per il resto fastidio allo stato puro. Spero di rivedere Shane. (6/10)

Alla prossima settimana,
Boss.


Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite