Archive for the 'The Millers' Category

Settimana 231: 10/11 – 16/11

Serie TV
Z Nation. Stagione 1. Episodio 10.
10. Beh, allo zombie attratto dalla scoreggia ho capito che quelli di Z Nation fanno apposta ad essere così trash. Il problema è che nei momenti seri fanno i seri davvero, facendo crollare l’incredulità. I personaggi non mi esaltano, ma l’infetto è interessante. (7/10)
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 2. Episodio 6.
6. Plot ottimo, scritto bene e con il ritorno di qualche bella battuta solida. Funzionano tutte le storyline e quella principale viene impreziosita da Eva Longoria. Cosa può esserci di meglio? Ah sì: SCULLY. (8/10)
The Walking Dead. Stagione 5. Episodio 5.
5. Ok, l’episodio non è così terribile se deve servire allo scopo di farci entrare in sintonia con Hulk Hogan e la sua crew. Peccato per alcune cosine: nessuno si frega del perché il bus sia esploso o di lasciare un cartello a Rick, i dialoghi al buio sono stopposi e la storia del dottore è prevedibile. Rimandati a settembre. (6/10)
The Fall. Serie 2. Episodio 1.
1. Dolce Stellona Gibson, quanto mi sei mancata! La serie torna dopo tanto tempo ma, seppur il tornare a masticare i vari personaggi non è impresa facile, veniamo calati subito nel mood giusto, quello della fotografia spesso scura o delle espressioni da maniaco di Dornan. Avanti così. (8/10)
The Millers. Stagione 2. Episodio 4.
4. Tutto sommato è carino, visto che sposta l’attenzione su più personaggi (e poca Carol) e con problemi credibili. Si ride poco ed è tutto prevedibile, ma è un punto a favore. Kip cosa c’entraaaaa. (7/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 1. Episodio 24.
24. Episodio clamoroso. Tutti spezzoni enormi, quello della lotteria interessantissimo e quello del CANNONE SPARA SALMONI probabilmente resterà il pezzo comico dell’anno. John Oliver si ferma qui per quest’anno, l’attesa per il ritorno sarà lunghissima. (10/10)

Reality
Ink Master. Stagione 5. Episodio 11.
11. Gli amputati mi mettono sempre una certa ansia, ma i tatuaggi, a parte lo squalo, sono tutti fichi. Quelli da eliminazione fanno tutti pena, vogliamo parlare dell’elica del dna? A sorpresa viene eliminato Josh PERCHÉ SI DROGA. LOL. (9/10)
Survivor: San Juan Del Sur. Stagione 29. Episodio 8.
8. Le prove fanno un po’ pena, come la stagione. Ovvio che alla fine ci sia un po’ di ansietta nel vedere quale personaggio la scampa, ma il poco carisma di chiunque non mi fa tifare per nessuno. Un po’ di odio per Missy, un p’ d’amore per la bionda ma per il resto… Zzzz… (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

 

Settimana 230: 03/11 – 09/11

Serie TV
Z Nation. Stagione 1. Episodio 7, 8, 9.
7. Io, quando si inventano zombie che escono dai cessi con le braghe abbassate, mi gaso un casino. Episodio che dovrebbe aiutarci ad elaborare il lutto e lo fa nel solito modo baraccone che, a questo punto, ci piace tanto. Niente da segnalare se non appunto le solite, viste e riviste e prevedibili cose. (7/10)
8. Mah, per me l’episodio non è stato terribile, grazie agli elementi positivi che sembrano surclassare i seppur evidentissimi elementi negativi. Intanto il tizio sulla strada per diventare uno Zombie è senza dubbio il personaggio più interessante, con anche qualche problema di moralità. Il resto alterna discrete scene d’azione al tizio isolato, vera spina nel fianco con il suo plot evidentemente onirico. Andiamo avanti. (7/10)
9. No, a me gli episodi con base onirica non convincono mai. Se poi contiamo che questo è interamente basato su una cosa prevedibile, non so proprio cosa dire. Carine alcune trovate, ma il bandolo della matassa è perso. (5/10)
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 2. Episodio 5.
5. Buon episodio con un bun plot e un buon utilizzo dei personaggi (Scully LOL). Spunta fuori anche la relazione Boyle-Gina, buona svolta dal punto di vista della trama. Troppo Holt rischia di rovinare il mood, ma Pemble-ehm, Braugher regge bene. (8/10)
The Walking Dead. Stagione 5. Episodio 4.
4. Che bello, ritroviamo Beth con il suo sguardo da pesce palla! Io, della nuova situazione in cui si trova, non ci ho capito un tubo e, purtroppo, i personaggi introdotti non invogliano né esaltano la curiosità. C’è una scrittura scontata e poco profonda, incapace di giocare col mistero o con il nuovo ambiente. Si salva il finale. (7/10)
The Millers. Stagione 2. Episodio 2, 3.
2. Un po’ mi spiace perché questo episodio fa veramente pena: non fa ridere, le battute fan pena e soprattutto gli sketch sono slegati tra loro e senza senso. Non basta inoltre la bravura degli attori a rendere partecipe il nuovo inserito, fuori contesto. (4/10)
3. Sempre rimanendo nell’ambito dello pseudoschifo, l’episodio ha due plot e funziona in maniera abbastanza discreta. Io se fossi nell’attore che interpreta Kip mi vergognerei. Passi indietro del mio idolo cameraman, ma il padre al telefono è stato ok. (6/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 1. Episodio 23.
23. Molto bene il segmento sulle leggi statali, utile a comprendere una bella fetta dello spaccato americano. Abbiamo poi una serie di altre news interessanti, solito gran intrattenimento. (8/10)

Reality
Ink Master. Stagione 5. Episodio 10.
10. Figata la prova col sangue, figata anche i tatuaggi del cristo messi in confronto con quelli di un professionista serio. Cercano comunque di infilarci qualche rissa verbale, ma chissenefotte se il risultato è l’arte. (7/10)
Survivor: San Juan Del Sur. Stagione 29. Episodio 7.
7. Bleurgh che schifo. Tutto il merge è una palla, soprattutto per via di alleanze già solide che rischiano di arrivare fino alla fine e lasciano poche speranze (nessuno caga gli idol). Post merge la prova diventa inutile (grande Keith! Vinci per niente) e lascia il gioco l’unica che poteva emozionare, grazie al suo furto. LOL. (5/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Settimana 228: 20/10 – 26/10

Serie TV
The Good Wife. Stagione 6. Episodio 5.
5. Spumeggiante ritorno della Tascioni (e di Kyle, un po’ dimenticato), anche se il caso del giorno lascia un pochino a desiderare. Noiosetta Kalinda che si rotola sempre nello stesso brodo, esaltante Diane vs scarafaggi e Alicia vs. Peter. In poche parole sempre al meglio. (8/10)
The Middle. Stagione 6. Episodio 4.
4. L’epopea dei fontcast purtroppo ha vita brevissima e, insieme alla storyline del tavolo e di Axl, viene rovinata dalle vicende amorose di Sue, mai così prevedibile e scontata. Davvero stucchevole. (6/10)
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 2. Episodio 4.
4. Beh, ci si è divertiti abbastanza, soprattutto grazie alle rivelazioni del capito e ai balletti di Gina. Il mood non è cambiato e questo non può essere che un bene. Gay Robin Hood wins. (8/10)
Daria. Stagione 3. Episodio 1.
1. Il complesso di Daria vs le lenti a contatto mi ricorda un po’ quando iniziai a metterle io. Scritto bene, simpatico e con un bel finale, promosso. (8/10)
The Walking Dead. Stagione 5. Episodio 2.
2. L’incontro con nuovi personaggi genera sempre quel pochino di ansietta tattica e apre scenari interessanti. Pur essendo il solito tran-tran con le scene zombie, il finale mi ha gasato pur avendo qualche piccolo buco di memoria. Cazzo fa Carol, vuole scappare? Cazzo fa Bob, va fuori a piangere? (8/10)
Boardwalk Empire. Stagione 5. Episodio 7.
7. Siamo a uno dalla fine e praticamente vediamo il candidato all’Emmy “Nucky Junior” che smista ragazzine, Nucky Senior che perde tutto in un baratto ridicolo e un po’ di gente che muore. Mi aspettavo qualcosina di più, ridatemi Gyp. (7/10)
Homeland. Stagione 4. Episodio 4.
4. Giusto nel momento in cui mi vien da dire “figata, guarda come ingrana bene la storia e come hanno intricato bene il tutto”, mi trovo Carrie la MILF che si limonazza il tizio A CASO. Ok, non è per caso, ma per un senso che fa riderissimo. Sei per le risate. (6/10)
The Millers. Stagione 2. Episodio 1.
1. Praticamente un pilot 2.0, senza le introduzioni e con una serie di battute sugli omosessuali da far piangere i polli. Solito livello, ma questa volta non rido e capisco il motivo. (5/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 1. Episodio 21.
21. Come al solito argomenti decisamente interessanti, ma questa volta anche estremamente spassosi grazie alla corte di CANI: GENIALE LA GALLINA. (9/10)

Reality
Ink Master. Stagione 5. Episodio 8.
8. La flash è una delle mie preferite, nel senso che le decorazioni strane mi gasano. Tatuaggi biomeccanici decisamente non nelle mie corde, ma qualcosa di decente si è visto. Esilarante la bionda che manda affanculo il cliente con un bel litigio. Viene eliminato Angel a caso e questo mi porta a dire: come cazzo eliminate?! (7/10)
Survivor: San Juan Del Sur. Stagione 29. Episodio 5.
5. Mhh, cheppalle. Le tribe cambiano, ma questo non dà la svolta che ci si aspettava. Salta una prova senza motivo, l’immunity fa schifo e le trame per l’eliminazione non portano a nulla di buono. Continuiamo a sperare nel merge, nel quale ci saranno millemila alleanze. (5/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Settimana 205: 12/05 – 18/05

Serie TV
Friends With Better Lives. Stagione 1. Episodio 6.
6. Il problema è che le poche volte in cui mi accorgo di sorridere lo faccio per le battute più scontate e merdose che ci siano. La scrittura è di un prevedibile tale che mi vergognerei a recitarla. (3/10)

Louie. Stagione 4. Episodi 3, 4.
3. Episodio sensato dal punto di vista della trama, con poco spazio alla pura comicità (sempre presente, in maniera sottile) e largo spazio ad un piano sequenza condito da un monologo straordinariamente scritto, anche se leggermente banalizzato nei contenuti. Finale agrodolce come piace a noi. (9/10)

4. Prima parte del trittico sull’ascensore che mi ha gasato di aspettative ancora prima di schiacciare play. Le premesse non sono malaccio e questo nuovo modo di ridere riflettendo è decisamente sottile, si fa fatica ad abituarcisi. Vedremo come si evolverà la situazione. (8/10)
The Americans. Stagione 2. Episodi 5, 6.
5. Episodio enorme non tanto per quello che accade, che è comunque tantissima roba, ma per le implicazioni morali di Phillip. Dialoghi scritti col cutter servono ad arrivare al momento sul divano, di una crudezza e sensibilità davvero croccanti. Keri Russell spara qualche sparruccata fotonica e la amo sempre di più. (9/10)

6. L’episodio è buono perché avanzano le varie storie e si complicano le vicende (il marine mi gasa), ma il rapporto sessuale di coppia, pur ben fatto, non mi convince. Elizabeth è troppo didascalica, ma l’abbiamo vista nuda quindi ok. (7/10)
The Middle. Stagione 5. Episodi 22.
22. Dai, la storyline di Brick non è stata il massimo, quella di Axl era prevedibile DA SUBITO ma quella di Sue STRAORDINARIA. Si è mostrata INFINITA maestra di vita come al solito e il finale a sorpresa si è rivelato ESALTANTE. (8/10)

The Good Wife. Stagione 5. Episodio 21.
21. Inutile negarlo: in questo episodio si ride. Il caso del giorno è come al solito originale e interessante, così come lo è la situazione di Alicia vista con gli occhi di Eli. Un po’ forzato Canning, un po’ sottotono Diane, nella speranza che diventi Davide contro Golia. (8/10)

The Millers. Stagione 1. Episodi 23.
23. Il finale è fatto bene, ha una conclusione e uno sviluppo sensato e fluido. La scrittura non è proprio esaltante, ma alcune battute fanno ridere senza apparenti motivi. La prossima stagione sarà in dubbio il seguirla in pari, ma Will e Margo ne varrebbero la pena. (8/10)

Silicon Valley. Stagione 1. Episodio 6.
6. Oh, cosa volete che vi dica: a me ha divertito tutto. Il bimbo prodigio, l’isola automatica e l’intera storia di Tara. Per non parlare della diatriba tra Elrich e il pakistano. Bravoni! (9/10)

Game Of Thrones. Stagione 4. Episodio 6.
6. Peterone Dinklage mi hai GASATO! Come al solito eccoci di fronte ad un episodio di GoT classico. Un po’ di confusione con i vari personaggi (la storyline di Theon? Chi è?), Kalheesi che occupa tempo senza fare qualcosa di notevole e Stannis senza senso. Il processo finale fa passare in secondo piano il resto e questo basta. (8/10)

Mad Men. Stagione 7. Episodio 5.
5. Episodio decisamente complesso. I sottotesti sono molti e analizzabili solo dopo un’attenta riflessione. I drammi di Betty si collegano all’episodio precedente e mettono in luce una sorta di decadimento propositivo, Don si lascia coinvolgere in un qualcosa probabilmente dal ritorno di fiamma e il lavoro non lascia spazio alle esplosioni necessarie. Il delirio del capezzolo è WTF, ma come al solito comprensibile e ben messo in campo. (8/10)

Futurama. Stagione 5. Episodi 5, 6, 7, 8.
5-6-7-8. Opera enorme, confusa e piena di riferimenti a sé stessa. L’ottimo David Cross gestisce al meglio il nemico del giorno e i vari plot si intersecano fino ad arrivare ad un finale chiuso. Troppo affrettata la gestione dei vari eventi, ma i personaggi si comportano bene e restano tutti in charter. Anche Amy. (8/10)

Reality
Survivor: Cagayan. Stagione 28. Episodio 12.
12. Eccolo l’errore che costa a Tony il gioco! Decidi di eliminare Trish per arrivare in finale con Woo. Da punto di vista del gameplay, il giappo non può vincere mai, ma lui e Spencer se la possono cavare col merito “sono meno peggio degli altri”. Episodio comunque confuso, prove lofi e tanto bla bla. (7/10)
Ink Master. Stagione 4. Episodio 12.
12. Bello ziocane, giudichiamo i tatuaggi e basta con le menate da grande fratello italico! Bella puntata e bei lavori, tutto va come doveva andare, cioè con Salsiccia che domina la scena. Tifo fortissimo lui, merita tutto. Bene anche Matti, Scott raccomandatissimo. (9/10)

Alla prossima settimana,
Boss.


Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite