Archive for the 'Fleabag' Category

Settimana 327: 12/09 – 18/09

Serie TV
Fear The Walking Dead. Stagione 2. Episodio 11.
11. Va beh, mille mila pippe e filler per tre scene: un limone inutile, una morte che chissenefrega e la scena del molo senza ansie. Purtroppo manca tutta la sostanza, ce ne vorrà ancora molto… (5/10)
Fleabag. Serie 1. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6.
1. Non so, ma un pilot così brillante, divertente, geniale, senza quarta parete, ben scritto pensato eccetera eccetera non mi capitava da un bel po’. Funziona alla grande, proseguirà così? Intanto Phoebe Waller-Bridge già bona. (9/10)
2. Più o meno si muove sullo stesso binario del pilot, ma promette davvero bene considerando anche la sottile continuity. Le facce di Phoebe sono fantastiche. (8/10)
3. Continua in maniera solida questo racconto folle, assurdo, con la protagonista da odiare che invece fa innamorare. La continuity prende violentemente il proprio spazio, dando profondità e aria ai locali. Momentino anche depre che non guasta mai. (8/10)
4. E chi si sarebbe mai aspettato una cosa del genere? Bell’episodio introspettivo, capace di far sorridere e di regalare momenti di pace pur senza risultare stopposo. Una piccola perla. (9/10)
5. Il rapporto tra le sorelle è qualcosa che non ci si poteva aspettare, ma di pranzi con parenti ne ho visti tanti e questo è senza dubbio uno dei migliori. Al quinto episodio. Complimenti per la costruzione. (8/10)
6. Finalone spassoso ed emotivo al punto giusto. Inaspettato, ben pensato, ben concluso, ben tutto. La rivelazione gela il sangue e quando qualcosa riesce a farlo è sì a prescindere. (8/10)
Mr. Robot. Stagione 2. Episodio 6.
6. Cosa vogliamo dire a un episodio così controverso? Il quarto d’ora iniziale rasenta il genio puro, con l’uso fuorischema del modello comedy-trip mentale. Il tuffo nella realtà regala scene d’ansietta con Angela e un finale di quelli commoventi. Il problema? Troppa carne al fuoco in un episodio, troppo minestrone che non rende lucidi. (8/10)
Seinfeld. Stagione 5. Episodio 18.
18. Mi è piaciuta la fola del mignolo come si incastra col resto di tutto l’episodio, benino anche George nella sua banalità. Elaine che imita la tizia però fa riderissimo. (7/10)
Son Of Zorn. Stagione 1. Episodio 1.
1. Cosa ho appena visto? Non capisco se sia geniale o troppo assurdo per i miei gusti. Benino, ma era tutta roba vista nei trailer. Resta comunque fatto in maniera paurosa. (7/10)
The Last Ship. Stagione 3. Episodio 13.
13. Nooo, lo sapevo! Era prevedibile la morte del nostro eroe e non fa manco piangere. Conclusione nel quale solo l’onore del capitano viene messo in discussione, in un’americanità che anche no. Peccato, ma mi son comunque gasato. (7/10)
You’re The Worst. Stagione 3. Episodio 3.
3. Bella scena finale, buona costruzione dell’episodio, ma c’è quel filo di banalità alla radice che rovina tutto. Lindsay o accoltella un altro o è inutile, gli amici bah e Edgar dai, basta con ‘ste angosce… Facce ride! Poussey fuori catalogo. (7/10)
Z Nation. Stagione 3. Episodio 1.
1. Era proprio necessario questo film introduttivo inutile dove succede che muoiono un sacco di comparse in scene d’azione ridicole con zombie ridicoli? I drammi morali non potevano evitarli? Una noia mortale, sette giorni per finirlo. (4/10)

Reality
Ink Master. Stagione 8. Episodio 4.
4. Malino il format con la doppia eliminazione senza flash che è una delle cose migliori. Tatuaggi ok, alcuni bomba davvero. (6/10)
Ink Master: Redemption. Stagione 3. Episodio 4.
4. Madò la bionda che nervi anche se manda tutti affanculo. Bene i suoi lavori, la prossima volta meno scena plis. (6/10)

Alla prossima settimana,
Boss

Annunci

Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Justice


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci