Archive for the 'Broad City' Category

Settimana 306: 18/04 – 25/04

Serie TV
Broad City. Stagione 3. Episodio 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10.
3. A parte Sister Act che TOP, l’episodio vede Illana parlare due ore senza che si capisca un tubo di quello che dice. Abbi in versione CAPS LOCK è il GENIO. (9/10)
4. I rich, I rich! Episodio geniale come tutti gli altri, da Lincoln cuoco, al gay ispanico e i baffi da pedofilo ai ratti ad Abbi con voglia di cazzo. WEED KWEEN. (8/10)
5. L’episodio è il più comedy classica che ci sia, con le situazioni di Abbi a farla da padrona (è il 2016!). Illana oramai è un meme vivente, ma la comparsata di Hillary mi ha UCCISO. (9/10)
6. MHh, si esce da New York e il livello cala un pochino, anche per colpa del prevedibile colpo di scena finale, non poteva che essere così. Ci si può comunque decisamente accontentare. (7/10)
7. Scene in discoteca top, così come quelle con Illana nuda. Abbi un po’ sottotono ma tutto va come deve andare. Ci si diverte bene. (7/10)
8. Altolà! A parte le ridicole cose della cena (scontate, ma con Abbi che cade), abbiamo momenti di ottima scrittura e recitazione, soprattutto nel momento drama TOP. Benissimo anche questa versione. (8/10)
9. Ok, troppe scene folli tutte insieme. A pari merito del genio sovrumano troviamo il lancio della scarpa e i PERIOD PANTS. Muoio solo a pensare a quelli… Classe di joga, polso sega… (8/10)
10. Rimaniamo sull’aereo e seguiamo una serie di scenari comici che finiscono con il più classico degli allarmi terrorismo. Ci si diverte in maniera classica. (8/10)
It’s Always Sunny In Philadelphia. Stagione 11. Episodio 9, 10.
9. Dai, ci si diverte con le solite battute, soprattutto grazie a Dee e Dennis. L’episodio segna la storia facendo rendere conto Mac della sua omosessualità, ma durerà poco. Secondo me. Momento top il cazzotto in faccia di Dee the Bird. (7/10)
10. Seconda parte del finale che sembra un episodio bottiglia poi esagera con l’acqua. La conclusione è tipica alla Sunny col ritorno allo status quo, ma i dialoghi son veloci e sensati. L’imitazione di Obama vince il primo premio. DEE IS A BIRD. (7/10)
The Walking Dead. Stagione 6. Episodio 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16.
10. Si ricomincia da zero e Carl resta incagabile. Ottima la bromance tra Rick e Daryl, il finale con la trombata era prevedibile, ma non con Jesus che guarda. (7/10)
11. Mhhh, Jesus e il problema della fiducia reciproca. Hilltop sembra piazzata a caso, ma la situazione geopolitica appassiona nel senso dell’originalità. Per il resto il solito Rick idolo sgozzatore. (7/10)
12. Se mi date Rick che ammazza uno nel sonno, un assalto senza morti e un finale prevedibile ma che gasa per me è ok, anche se non ci sono zombie. (8/10)
13. Beh, se mi date sangue, omicidi crudeli, mortammazzati e zombie non è che potete farlo in maniera così esplicita… Se no poi sembra tutto fatto apposta. Comunque ok, Maggie sta riguadagnando punti. (8/10)
14. Ancora una volta ci danno speranza con un personaggio che poi viene ucciso malamente da gente a caso.. Episodio gradevole senza picchi, l’addio di Carol è davvero a caso. (7/10)
15. Solito episodio dove qualcuno fa la cazzata e altri cercano di rimediare. Ovvio che se lo farcisci di pipponi e di scontri umani vs. umani ci si diverte. Finale che non sarà sicuramente quello che si credeva. (7/10)
16. Bah, e c’era bisogno di allungare l’ultimo episodio per farci vedere Negan e quanto i Saviors siano diventati dei geni della guerra nel giro di due episodi? Bah, quasi quasi era più interessante la storyline di Carol-no, scherzavo. Il colpo di scena finale fa scappare da ridere: ancora? (5/10)

Reality
Survivor: Kaôh Rōng. Stagione 32. Episodio 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10.
2. Il cast è sempre poco interessante e mi ricordavo molte meno tetteh. Carino tutto lo sviluppo e il tribal finale: folle come la tizia si sia uccisa da sola senza motivo. (7/10)
3. Fa sempre discretamente godere quando un giocatore spocchioso viene blindsideato… Peccato per le zinne che oramai è ovvio, sono molto interessanti. (8/10)
4. Il tizio cinese piange e a me viene da ridere a manetta. Episodio con Jeff in chiaro stato confusionale ed emozionato, finalaccio che fa sperare alla morte di tutti i brown. (7/10)
5. Niente oh, le tette in ‘sta stagione non vanno per la maggiore. Episodio con un premerge carino, con tanto di twist particolare. Il giocatore nba deve finire malissimo. (7/10)
6. Mhh, tribal interessante che smuove le acque e fa eliminare un bel cagaminchia fastidioso. Il resto solita roba, con le prove interessanti anche se non esagerate. (7/10)
7. L’unico personaggio interessante se ne va, capiret… Ci sono poche speranze per un finale di stagione interessante, soprattutto se i Beauty vanno con in Brown. (7/10)
8. Ahh, con gli anni sto diventando banale, evidentemente godo a vedere gli idioti andarsene. Bel blindside, anche se oramai son tutti blindside. (8/10)
9. Prima parte da bambocci totali e completi e folli, seconda parte con delle trame ridicole e un tribal pieno di sfigatissimi che si vantano in maniera patetica. Qualcuno che sappia giocare, no? (7/10)
10. Bravo TAI!! A parte che se giocava l’idol se ne andava a casa lui, non so se lo capiscono gli altri. Episodio gradevole a parte i soliti spacconi che forse, se dio vuole, si levano dal cazzo. (8/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

Settimana 298: 22/02 – 28/02

Serie TV
Black Mirror. Serie 1. Episodio 1, 2, 3.
1. Affascinante situazione con finale amarognolo. Non ci si poteva aspettare finisse così, quindi per me pollice in su e andiamo a Berlino. #TeamMaiale. (8/10)
2. (8/10)
3. (8/10)
Broad City. Stagione 3. Episodio 2.
2. Solo Abbi che fa Illana meriterebbe un oscar, ma poi subentra Illana quella vera a reagire alla notizia delle corna del suo tipo. Top e tantissima New York. (8/10)
It’s Always Sunny In Philadelphia. Stagione 11. Episodio 8.
8. Il furgone è prevedibile e banale, ma Mac che deve andare da solo in un locale gay a cercare la pentola con dentro l’oro mi ha ucciso. Nulla di trascendentale, le dinamiche di Dennis sono sempre estreme. (7/10)
Luther. Serie 4. Episodio 1, 2.
1. La trattatissima male storia della morte di Alice è una soluzione imbarazzante. Non male il malato mentale di turno che mangia le vittime, ma le solite cosine investigative, unite al resto delle scelte, fanno dire meh. (7/10)
2. Risoluzione ok, ma il caso mischiato con un altro bello intricato fanno perdere un po’ la concentrazione. La conclusione è raffazzonata bene alla Luther, che non si sa se tornerà, ma nel caso deve ritirare fuori i controcazzi. (7/10)

Alla prossima settimana di nulla,
Boss.

Settimana 297: 15/02 – 21/02

Serie TV
Broad City. Stagione 3. Episodio 1.
1. Sono tornate <3. Già dal cold open si capisce l’enormità di questa coppia che si arrampica nel solito assurdo episodio. Cosa volere di più di un Abbi sollevata nel cesso mobile o un’Illana legata dietro al camion? Folli da amare. (9/10)
It’s Always Sunny In Philadelphia. Stagione 11. Episodio 7.
7. Un po’ di continuità orizzontale in quello che è il processo relativo agli eventi del disastroso matrimonio visto tempo fa. Ci si diverte bene e Charlie nel finale regala emozioni. Assurdo. (8/10)
The Walking Dead. Stagione 6. Episodio 9.
9. Muoiono ovviamente tutti i personaggi inutili e restano quelli che contano (TUTTI). Il caos è gestito come il tempo: notte all’improvviso. Commovente Glenn, qualche dialogo di troppo, ora si riparte. Daryl col lanciarazzi <3. (8/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 3. Episodio 1.
1. In effetti il rumore del dildo sul naso mi ha gasato. Fola dei voti che da noi è una banalità, bene la costruzione del resto. Peccato non aver avuto il recap dei mesi persi. (8/10)

Reality
Survivor: Kaôh Rōng. Stagione 32. Episodio 1.
1. Madò che lunghezza. Cast che fa già intuire i perché del rinvio, nessuno interessante a parte qualche tettona. Male anche l’assortimento delle tribe, con gente fuori luogo e Obama. Unico twist convincente è l’insetto nell’orecchio, roba da incubo. (7/10)

Musica
Tame Impala – Currents (2015)
Me lo ricordavo peggiore il buon vecchio Tame, invece non è così malaccio sil suo sound simil-psichedelico. Il disco ha dei pezzoni che si fanno ricordare, altri che fanno riposare.

Alla prossima settimana,
Boss.

Settimana 249: 16/03 – 22/03

Serie TV
Archer. Stagione 6. Episodio 11.
11. Dopo il litigio siamo in uno scenario folle, con personaggi folli e la vaga sensazione che ci sia qualcosa dietro gli incarichi della CIA. Il fatto che Lana sia sempre nuda e arrapata non è un male. (8/10)
Better Call Saul. Stagione 1. Episodio 7.
7. Miglior episodio della stagione a mani bassissime. Partendo dal fratello e passando per la folle moglie “no money, no deal”, troviamo anche una fantastica scena musicale di Mike segugio di soldi. Vengono tirati un sacco di fili, tutto torna e alla fine si rischia anche di piangere. MI PIACE. (9/10)
Broad City. Stagione 2. Episodio 10.
10. Come vuole la tradizione, episodio che vuole solo Abbi e Illana vs New York. Il plot è una camminata lungo una strada della grande mela verso un ristorante, durante la quale succede di tutto. La scrittura è assillante e ritmata, col finale da cuoricioni. (8/10)
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 2. Episodio 19.
19. Vuoi che la guest star è un idolo sempre, vuoi che Gina spadroneggia e vuoi che i plot funzionano e divertono, l’episodio sembra far tornare BNN ai fasti che lo hanno caratterizzato. Hitchcock e Scully leggermente OOC, ma portiamo pazienza se ce ne danno tanto. (9/10)
Community. Stagione 6. Episodio 1, 2.
1. Sarà il ruolo di Paget Brewster che amo dai tempi di Huff, sarà la lezione sulle scale, sarà Leonard pioniere di Greendale, ma io mi sono divertito. Il plot regge (a stento, ma regge), il cast c’è e il meta non manca. Resta un difetto: la vecchia atmosfera di Community è persa, non si capisce perché. (7/10)
2. Sta ancora rodando ma non ci si può lamentare: l’episodio è infantilmente Brittacentrico e spero serva ad una sua evoluzione. Il Dean diverte ma, assieme alla mano di Chang, sembra essere troppo ridondante. Orsù. (7/10)
Homeland. Stagione 4. Episodio 7, 8, 9, 10, 11, 12.
7. Diciamo che se lo scopo dell’episodio era preparare il colpo di scena ci sono riusciti. Non amo particolarmente quando un protagonista viene lentamente “avvelenato” (vedi Nip/Tuck), per colpa dell’aspetto onirico che viene spesso tirato in ballo. Ma son contento perché gli sviluppi funzionano. (8/10)
8. Per un attimino ci ero anche cascato al colpo di scena di un Saul suicida, ma poi sono rinsavito. La notte pasticche di Carrie finisce a casa di un tizio che per disattenzione non so chi sia. L’episodio regge bene dal punto di vista dell’azione, ma i complotti interni iniziano ad essere stantii. (7/10)
9. Inutile nascondersi: l’episodio è stato molto potente. L’arresto del tizio, lo scambio prigionieri con tanto di bambino esplosivo e pianto di Carrie, in più col colpo di scena finale. Bravoni. (9/10)
10. Tifo a mani aperte per Quinn, nella speranza che riesca ad ammazzare tutti da solo. Episodio enorme anche questa volta, grazie all’attacco di Haqqani (nato banalmente) che non guarda in faccia a nessuno e ammazza l’ex tizia di Barney. In un certo senso, emozionante anche il dialogo sulla cintura. (9/10)
11. Mezz’ora di inneggiamento ad Haqqani è stata un po’ troppo, ma l’episodio regge bene grazie a un Quinn alla deriva. Tutto sembra muoversi a caso, ma il finale è n bel colpazzo di scena. (8/10)
12. No va beh, dopo un così bel filotto non possono metterci un finale osceno come questo! Praticamente non serve a nulla, se non a friendzonare Quinn, usare la CGI per la figlia di Brody e tirare fuori una madre di cui fottesega. (6/10)
House Of Cards. Stagione 3. Episodio 1.
1. (Non mi ricordavo che fine avesse fatto Doug e perché la tizia è importante) Bello ritrovare Doug e bel cold open. Il presidente sembra quasi irraggiungibile e questo ci piace, così come Claire bella decisa. Il plot sembra scritto, speriamo. (8/10)
The Americans. Stagione 3. Episodio 8.
8. Episodio enorme, in cui ogni storyline prende bene e appassiona. La penna con gli interrogatori (ansia), l’interrogatorio con tanto di pneumatico e soprattutto la povera Martha. Oh, povera Martha. (9/10)
The Following. Stagione 3. Episodio 3.
3. Rayan salva una vittima ma ne fa uccidere altri quindi solita sa solfa dell’arrivare tardi. Patetico il cattivone che spezza la gente che scappa spingendo il padre in carrozzina… Per il resto un plot che non ha senso di esistere: “dobbiamo fare questo adesso perché poi il disegno grande non funziona” SI VA BEEENE (4/10)
The Good Wife. Stagione 6. Episodio 15.
15. Si rivede il marito di Diane (LOL) con i soliti loro disguidi. La causa è STRA-INTERESSANTE e apre un mondo enorme per una tecnologia che ok, mi intriga. La querelle politica di Alicia si trascina da un po’ troppo, così come i limoni col tizio. Non proprio il massimo. (8/10)
The Last Man On Earth. Stagione 1. Episodio 4.
4. Madonna santuzza che bel donnino Gennaio Gionata. La storia va avanti anche se deve scontrarsi con qualche enorme BIGNONO: il taglio della barba e l’eccessiva pucciosità verso Carol di fronte a GENNAIO GIONATA. (7/10)
The Walking Dead. Stagione 5. Episodio 14.
14. Finalmente un episodio che regala qualche emozione e qualche bella scena splatter. Immagino già il casino al rientro e questo è un bene, grazie anche all’inutile prete. Muoiono personaggi inutili (guardacaso) mentre Carol fa un po’ l’acidona. Nove è esagerato, ma per un TWD così acido va bene. (9/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 2. Episodio 6.
6. Videogioco da comprare subitissimo. John Oliver questa settimana si esalta con bei pezzi di introduzione e quello centrale davvero enorme, sul sistema di college eccetera. Anche per me che sono fuori dal giro sembra essere una questione di soldi. (8/10)

Reality
Survivor: Worlds Apart. Stagione 30. Episodio 4, 5.
4. Finalmente un bell’episodio reward+immunity! Vediamo e approfondiamo le dinamiche all’interno del blue collar e, se il gioco strategico viene poco approfondito, il pareggio e l’eliminazione di tatuaggio in faccia è quasi shock. (8/10)
5. Non mi aspettavo il cambio di tribe con questi numeri e il destino, come quasi sempre, ha regalato sorprese. Una tribe maschissima e una donnissima scarsissima che porta i giocatori a GIOCARE A SURVIVOR. BRAVO JEFF, le alleanze grosse fan cagare. (8/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

 


Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite