Archive for the 'Dirty Projectors' Category

Settimana 3: 28/06 – 04/07

Serie TV
How I Met Your Mother.
Stagione 4. Episodi 20, 21, 22, 23, 24. Stagione 5. Episodi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9.
Ho dato una bella accelerata… Finita la tormentata quarta stagione, decisamente sotto tono, con pochi picchi e molti bassi. Il finale è stato degno e la storia ha avuto un bel crescendo. La stagione 5 è iniziata in maniera spettacolare, tornando vicino ai livelli storici. A parte l’episodio 9 (che attendevo con ansia)… Speriamo non sia l’inizio di un calo.
Twin Peaks
. Stagione 2. Episodio 19.
Buon episodio. Ci si prepara al finale che, se sarà decente, consacrerà questa serie nella mia classifica personale.
Persons Unknown. Stagione 1. Episodio 4.
Il colpo di scena finale cambia le prospettive, peccato per il recitato e i personaggi che non crescono.
Pretty Little Liars. Stagione 1. Episodio 4.
Ahh, altro capolavoro. Ho passato una mezz’ora a guardarmi tutte le espressioni delle attrici. Questa è la migliore.

Musica
Dirty Projectors – The Getty Address (2005)
Solito sound, niente di particolare. Ottimo sottofondo da cazzeggio.
Il Disordine Delle Cose – Il Disordine Delle Cose (2009)
Album recensito bene e con ottime collaborazioni (Carmelo dei Marta Sui Tubi, Paolo Benvegnù, Syria non è un’ottima collaborazione ma c’è). Si ascolta, un po’ flebesco.
Sufjan Stevens – Seven Swans (2004)
Sembra di ascoltare “Illinois”, sembra essere il cantiere che genererà, l’anno seguente, il capolavoro.
The National – High Violet (2010)
Ok, ho un rapporto strano con questa band. Subito mi fecero ridere e provare orrore, poi “Boxer” entrò nelle mie corde. Questo nuovo album non mi sbalordisce, pur essendo un buonissimo lavoro.
Wavves – King Of The Beach (2010)
Questa è una sorpresa. Un sound che ho definito post-punk garagesco (così a caso) per certi versi originale. Sarà un ascolto frequente dei prossimi giorni.
We Are Scientists – Barbare (2010)
Ci voleva un po’ di sano indie rock con ritornelli spesso pop (che non fanno male). Buon album che merita al gruppo di essere ulteriormente approfondito.

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

Un anno di musica: 2009

Dopo un dicembre di ascolti forsennati di album degni di un minimo interesse usciti nel 2009, ho provato a stilare la classifica dei 10 migliori lavori da me ascoltati. Bando alle ciancie, ecco la classifica in ordine crescente.

Continua a leggere ‘Un anno di musica: 2009’


Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Sword


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci