Archive for the 'Making It: Season 01' Category

Settimana 430: 03/09 – 09/09

Serie TV
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 4. Episodio 11, 12, 13, 14.
11-12. Episodio dove spicca solo Boyle e il problema delle chat. Anche il finale è un po’ WTF. (7/10)
13. Dai, pian piano si va avanti. Gina paralizzata aumenta il livello, ma il plot non esalta del tutto. (7/10)
14. Guest star improvvise che non aumentano tanto la qualità dell’episodio. Si può fare meglio, si sta perdendo. (7/10)
Fear The Walking Dead. Stagione 4. Episodio 11, 12.
11. Solo Morgan che incontra gente a caso (ok, sono quelli delle scatole?) ma poi decide di andare e poi di non andare come al solito. Non convinto, passo indetro. (6/10)
12. Cambio di passo inaspettato. Metà episodio alla radio e il resto scena d’azione trite e ritrite. Dalle stelle alle stalle. (6/10)
It’s Always Sunny In Philadelphia. Stagione 13. Episodio 1.
1. Torna la gang schifosa con tanta carne al fuoco e quasi la solita stessa coesione. Sembrava essere difficile far senza Dennis e forse lo è. Il finale rasserena. Il fisico di Mac fa paura: eroe. (7/10)

Reality
Ink Master. Stagione 11. Episodio 2.
2. Iniziano le polemichette. Flash challenge che passerà inossevata e tanti tatuaggetti mediocri. (6/10)
Making It. Stagione 1. Episodio 6.
6. Finale con vittoria giusta e pucci pucci da lacrimino. Bel reality competition senza drammi. (8/10)

Documentari
Nazi Megastructures. Serie 4. Episodio 6. Serie 5. Episodio 1, 2, 3.
6. Meh, interessante ma di poco impatto. (6/10)
1. Han finito le idee. Megastrutture russe. (6/10)
2. Interessante e ok le fole pazzesche dei carri armati. (7/10)
3. Ultimo episodio con zero megastrutture. (5/10)

Alla prossima settimana,
Carlo.

Settimana 429: 27/08 – 02/09

Serie TV
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 4. Episodio 5, 6, 7, 8, 9, 10.
5. Episodio di Halloween sempre TOP per messa in scena ed ingegno. Holt sta prendendo il sopravvento. (8/10)
6. Carino grazie ai miei due eroi che sono stati i migliori. Holt ancora una volta vince con il suo arco di palloncini. (7/10)
7. Mi sono divertito anche con questo. Il tacchino re del mondo. (8/10)
8. Carino, a sé stante. (7/10)
9. Bene l’inserimento del capo sdondo, bene le storyline secondarie. Il finale da quel leggero tocco di genio che OK. (8/10)
10. Meh, epsiodio di Natale che salva solo Scully. Si sorride pochino anche per colpa del mancato recupero del gioco. Forse. (7/10)
Preacher. Stagione 3. Episodio 9, 10.
9. Dai, azione, risatine, momenti profondi e tanta assurdità e grottesca rappresentazione come ai tempi migliori. Spicca in particolare data la moscezza dell’intera stagione, quindi bene. (8/10)
10. In ‘sto episodio accade un po’ di tutto, ma finalmente la stagione è finita. Tutto il finalone con i punti di chiusura e le nuove aperture inevitabilmente sente l’alone tossico di una stagione lenta e spesso sconclusionata. (7/10)

Reality
Ink Master. Stagione 11. Episodio 1.
1. Format che rischia di diventare molto polemico, ma il primo episodio funziona, pur non avendo fatto vedere niente di eccelso. La critica al buio funziona. (7/10)
Making It. Stagione 1. Episodio 5.
5. ‘Sti qua han creato qualcosa di pazzesco ed è anche l’episodio più divertente e simpatico. Finalmente ha ingranato. (8/10)
Master Of Photography. Stagione 2. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8. Stagione 3. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.
1. Nuovo format: via la presentatrice inutile, due nuovi giudici e molta più attenzione alla prova e al contesto. C’è ancora tanto caos, ma il risultato oramai è consolidato. (7/10)
2. Foto poco interessanti, regge solo l’impianto e Oliviero. (6/10)
3. Episodio con l’attore molto carino e un Oliviero sugli scudi. Mi sono decisamente divertito. (8/10)
4. C’è della gnocca, erotismo e una grande guest-judge. Interessante. (7/10)
5. Molto carino e a tratti anche toccante, ma l’eliminazione è la più assurda vista finora. Va bene. (8/10)
6. Interessante vedere la gente folle che gira, ma il resto è lofi. (6/10)
7. Il ritorno a casa è ufficialmente l’episodio da attendere. Comwell finalmente riesce a produrre qualcosa di decente. (8/10)
8. Tema ok, vittoria inaspettata, niente di esaltante. (7/10)
1. Bello il tema e fighissime le ballerine, ma hanno cambiato tutta l’ambientazione. Premio tornato a 100.000, guarda un po’. (7/10)
2. Divertente, se non altro per gli animali. Anche originale. (7/10)
3. Bei paesaggi, ma inizio a non gradire gli aiuti e le critiche un filo accelerate. (7/10)
4. Lofi sia il tema, che le foto, che le rappresentazioni, che le critiche. (6/10)
5. Tema interessante, foto così così ancora una volta. Federica messa bene però. (6/10)
6. Tema mediocre ed io, da gran esperto fotografico quale sono, sono in accordo con i giudici: le foto fan cagare. (6/10)
7. Ancora una volta il miglior episodio della stagione. Il ritorno a casa riesce sempre bene ad approfondire i concorrenti e se ne va Flint col suo scarafaggio del cazzo. (8/10)
8. Unico risultato possibile, quindi risultato giusto. (8/10)

Documentari
Nazi Megastructures. Serie 4. Episodio 1, 2, 3, 4, 5.
1. Questa l’ho studiata anche a scuola ed effettivamente è così. (8/10)
2. Il dramma dell’olocausto. Assurdo. (8/10)
3. Guarda te se devo imparare cose di storia italiana da un documentario britannico. Ora necessario visitare la Linea Gotica a Fanano. (7/10)
4. Figata la caga per difendere un posto che non vuole nessuno. (7/10)
5. Altro tassello folle con la descrizione della propaganda e alcuni dettagli allucinanti, ma noiosetto in fatto di strutture. (6/10)

Alla prossima settimana,
Carlo.

Settimana 428: 20/08 – 26/08

Serie TV
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 4. Episodio 1, 2, 3, 4.
1. No va beh HOLT incredibile. L’avevo lasciato perdere non so bene perché, ma la coppia funziona ALLA GRANDE anche nel nuovo contesto, soprattutto nel nuovo contesto. (8/10)
2. Torna a vedersi il distretto ed è ok pure quello. Ritrovo tutti i personaggi con le loro perfette caratterizzazioni, quindi ok. CHE BELLO RIVEDERE GERRY DI PARKS&REC. (7/10)
3. Episodio solido con momenti comici alti, ma mi ha fatto storcere il naso il mastermind Figgis che si fa prendere come un pollo. Potevano gestire tre episodi in maniera più densa. (7/10)
4. Primo turno di notte ok grazie al capitano che sbarella e RIDE. Crossover con New Girl interessante, guarderò. (7/10)
Fear The Walking Dead. Stagione 4. Episodio 10.
10. Incredibile davvero come sia diventata un’altra serie. Si conferma una novità piacevole, anche se certe scelte sono comunque troppo prevedibili o tenere. La stagione però assume ancora più senso. (8/10)
Preacher. Stagione 3. Episodio 5, 6, 7, 8.
5. Leggera ripresa con belle scazzottate, Herr Starr che fa quello che vuole col Gesù disabile e finalmente l’ovvio legame di Tulip con la nonna. Speriamo che i fanatici dei vampiri non siano una delusione. (7/10)
6. Carina l’idea della rapina, ma tutto scorso troppo velocemente e a parte Cassidy siamo ancora allo stesso punto. Il ciccione aumenta tantissimo il livello. (7/10)
7. A parte Cassidy, unica storyline interessante, il resto è incredibile come sia l’ennesimo episodio di preparazione a non si sa cosa. Vogliamo parlare del titolo “Hitler”? Con Hitler che si vede cinque minuti? (7/10)
8. Questo è andato meglio. Torna il diavolo con un bel collegamento con la vecchia, l’angelo della morte, la rapina, i mille Gesù e il ciccione. Assurdità. (8/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 5. Episodio 21.
21. Magari si impara qualcosa e il tizio trovato su Amazon mi ha fatto urlicchiare. (7/10)

Reality
Making It. Stagione 1. Episodio 4.
4. Creazioni sempre più enormi e giganti, ad ora più divertenti. Top il tizio che fa sempre cose macabre. (7/10)

Alla prossima settimana,
Carlo.

Settimana 427: 13/08 – 19/08

Serie TV
Disenchantment. Stagione 1. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10.
1. Poteva andare molto peggio, così come ci si poteva aspettare di più. Chiaro il riferimento alle caratterizzazioni dei personaggi, piccole chicche sparse ovunque ma dovrà crescere molto. (7/10)
2. Inizia a mettere in fila due o tre elementi, calando il ritmo, ma ancora non decolla. Sempre pochi i riferimenti chicca. La cosa del buono vs cattivo deve migliorare molto. (7/10)
3. Ancora non decolla. L’esorcismo e altri piccoli momenti han fato ridere, ma invece che illustrare il mondo in cui è ambientato, fanno sketch senza pretese. (6/10)
4. Forse il migliore finora ma non scatta ancora la scintilla. Penso di continuo a Futurama. (7/10)
5. Finisce dentro Hansel e Gretel un po’ a casa, ma ok. Non ce la fa a decollare, ma anche questo è leggermente gradevole. (7/10)
6. Mi ero gasato per il viaggio in esterno, ma poi è finito tutto in vacca alla veloce senza gran motivi. Anzi, la fola della tizia sbronza anche no. E il demone è pessimo, si può dire? (7/10)
7. Episodio carino, ma sull’onda del mood generico della serie. (7/10)
8. Meh, ancora peccato dato l’essere andati in giro per il mondo e aver visto poche cose capaci di fare ridere. Ha avuto senso con il discorso immortalità. Belle le morti improvvise però. (7/10)
9. Anche se è stato decisamente prevedibile, la scelta ha aumentato un dadino l’impatto. Il miglior episodio ad ora, ma aumenta il rammarico di un qualcosa che poteva essere costruito molto meglio. (8/10)
10. Meh, sarebbe anche divertente e curioso, ma il finale è stato costruito in maniera spigolosa e lascia tantissime cose in sospeso. Nella scontata seconda stagione dovranno fare molto meglio. MOLTO. PS: in soldoni, il difetto principale è che per tutto il tempo fa pensare a quanto manca futurama. (7/10)
Fear The Walking Dead. Stagione 4. Episodio 9.
9. Grazie a John è sempre tutto gradevole. Morgan vuole tornare indietro per la centesima volta, il resto serve ad inquadrare lo status quo e ad introdurre l’uragano. ZOMBIENADO. (7/10)
The Expanse. Stagione 3. Episodio 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13.
7. Come scavallano loro la collina di metà stagione nessuno. Nuovi scenari, nuovi innesti nel cast, nuovi obiettivi, tante storyline tutte funzionanti. Colpi di scena e gran CGI. Cosa volere di più?. (9/10)
8. Pazzesco… Cosa è successo gli ultimi minuti? E anche l’oniricità passa in secondo piano grazie ad una inquadratura qua siamo a livelli alti. E il cieco? E la tizia con la forza a comando? UAA. (9/10)
9. Altro episodio solidissimo. Drummer, il pirata, la sorella di Julie Mao! Roci, camminate spaziali dentro la bolla e Holden al delirio che però non mi dà fastidio. Che bello. (8/10)
10. Altro episodio solidissimo. Inutile dire che il mistero la fa da padrone, ma qua gli effetti speciali e tutto il misticismo la fanno da padrone. L’esplosione del sole? OK. Colpi di scena da maestri. Mi va bene anche il pippone religioso, pensa te. (8/10)
11. Altro episodio molto grosso, di assestamento, ma molto grosso. Holden alla fine ha visto la fine di tutto. OCCHEI. (8/10)
12. Sembra che abbiamo un piano per il finale di stagione. Bene ancora una volta lo sviluppo totale nel mistero cosmico, bella la reunion. (8/10)
13. Siii. Che finale, anche col mescolino giusto. Tutto è bene quel che finisce così, con 1300 possibilità di vederne ancora di più belle. (9/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 5. Episodio 20.
20. Tema vecchio come il mondo ma grazie alla Lituania si è riso bene. (8/10)

Reality
Making It. Stagione 1. Episodio 1, 2, 3.
1. A caso un reality gioco sul DIY. Conducono Amy e Nick dai quali ci si aspetta esplosioni di comicità, ma in realtà stentano a decollare. Amy sembra ritardata. Personalità dei personaggi misto nerd incredibile. (6/10)
2. Carino il concept e si ridacchia un filino di più. A me sembra comunque gente malata. (6/10)
3. Perché alla fine ha sempre il potenziale per essere mescolino? Forse il più divertente finora, grazie anche alla voglia di carne di Nick. (7/10)
Master Of Photography. Stagione 1. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.
1. Non semplice, con tra l’altro il doppiaggio italiano che rovina tutto (Toscani doppia sé stesso). Prova ok, format che può funzionare ma si impara niente, come tutti i reality sull’arte. (7/10)
2. Di Berlino di notte non ci ho visto nulla, ma forse sì. Oliviero numero uno. (7/10)
3. Meh, le foto dei corpi benino, le scelte di eliminazione ok, vince il banalissimo specchio. (6/10)
4. Il più interessante finora, soprattutto grazie all’attore e al format singolo. Belle foto. (8/10)
5. Lofi e noioso, davvero colpa delle location. (6/10)
6. Gran paesaggi, nulla più. Dici niente. (8/10)
7. Forse il migliore finora dato alcuni momenti toccanti. (8/10)
8. Bel finale con Lachapelle che sembra di plastica. Foto lofi tutto sommato, ma ok riguardare il percorso completo per la vittoria finale. (7/10)

Alla prossima settimana,
Carlo.


Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Sword


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite