Archive for the '13 Reasons Why' Category

Settimana 416: 28/05 – 03/06

Serie TV
13 Reasons Why. Stagione 2. Episodio 8, 9, 10, 11, 12, 13.
8. Meh, testimonianza dei genitori che rende l’esito del processo forse l’unico interesse. A scuola vige il solito WTF. (6/10)
9. Ok, primo episodio decente, nel quale si toccano cose importanti ma soprattutto ne succedono di cotte e di crude. (8/10)
10. Meh, del processo a ‘sto punto frega un cazzo e diventa fillerone mascherato da argomento interessante. Tyler scemo pagliaccio. Vendetta che arriverà lenta come la quaresima. (7/10)
11. Il tutto ha dei toni molto agghiaccianti, ma la questione è che la tematica è così grossa che gestita così lentamente o tanto bene o tanto male. Per ora né carne né pesce. (7/10)
12. Episodio denso e ben fatto, questi sanno come chiudere i cerchi c’è da dirlo. Con molto meno mordente della prima stagione, e il colpo di scena prevedibile, ma potevano fare peggio. (8/10)
13. In effetti era difficile chiudere un ciclo nel quale ti hanno fatto detestare ogni singolo personaggio. Qualche momento buono, ma è la fiera esagerata del mai una gioia: non ne va una nel verso giusto, con Tyler spazzato via e diventato un mass shooter senza arte né parte. A CASO. Stagione inutile, che prova ad affrontare temi seri senza la struttura della prima. Occasione sprecata. (5/10)
Archer. Stagione 9. Episodio 6.
6. Meh, episodio transitorio dal finale scontato. Pam e Archer con le noci di cocco sono comunque ok. (6/10)
The Good Fight. Stagione 2. Episodio 13.
13. Che finale spettacolo. FUNZIONA TUTTO SOLO COME LORO SANNO FARE. Il parto di Lucca stellare, Diane stellare, tutto stellare. GASATO. (9/10)
The Handmaid’s Tale. Stagione 2. Episodio 7.
7. Il dopo è gestito così bene che la fuga iniziale sembra di una vita fa. Gilead alle strette, il click finale, SERENA PAZZESCA. Piccolo neo il ritorno dalle colonie, ma c’è la scena con i nomi. Mamma mia e siamo a metà stagione. (9/10)
Westworld. Stagione 2. Episodio 6.
6. Bah, a parte il colpetto di scena finale, noia a palate non succede un cazzo se non una bella sciabolata tra samurai e l’arrivo di un militare cazzuto. (6/10)
Serie TV – Rewatch
Arrested Development. Stagione 2. Episodio 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18. Stagione 3. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13. Stagione 4. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9.
9. REWATCH. Molto bene il secondo anno con le puntate all’asta. Michael imbarazzante mentre ci vuol provare con la bionda, mi sono perso GOB con Lucille 2. (8/10)
10. REWATCH. Tobias sempre peggio con le sue parlate da gay represso. I plot di soldi e i buchi di trama oramai senza senno. (7/10)
11. REWATCH. Nel on the next arrested development la foca mangia la mano di Buster! Che bei ricordi. Bene Julia. (8/10)
12. REWATCH. Buster che flippa di brutto, Julia in un plot che si morde la coda in maniera geniale e senza ritegno… Storia della TV. (8/10)
13. REWATCH. Lucille vestita da Cher. Il premio lo vince GOB che finalmente tromba sua moglie. E l’avvocato EROE. (7/10)
14. REWATCH. Steve Holt figlio di GOB me l’ero scordato. Così come Tobias ms. Doubtfire. TOP. (7/10)
15. REWATCH. Dimenticato anche di Tony Wonder!! Finalmente un bel segmento di magia e di GOB, benino quanto assurdo la pare magica. (8/10)
16. REWATCH. Mischione incredibile di roba folle, ma Tobias così fantastico che tutto passa in secondo piano. Franklin EROE. (8/10)
17. REWATCH. Che casino ma che bello. La gara di alcool, il ritorno di Kitty e nuovi nevernude. Chicca il narratore che esalta sé stesso. (8/10)
18. REWATCH. Finalmente George Michael ce l’ha fatta!!! Scambio finale prevedibile, ma geniale nella sua messa in campo. Le dita bruciate. TOP. (8/10)
1. REWATCH. Ritorno geniale ad incastro perfetto. Povero George Michael. (9/10)
2. REWATCH. Charlize Theron ma in realtà è il ballo delle galline e Tobias con i capelli che mi esalta. (8/10)
3. REWATCH. Forget me now pastiglia da prendere subito. La trama più interessante al momento è sicuramente quella di Maeby e George Michael. (8/10)
4. REWATCH. Caotico e sconclusionato, torniamo ai nostri personaggi per favore. (7/10)
5. REWATCH. Senza senso ma così colmo di incastri che funziona tutto. Torna a spuntare Annyong nascosto nei muri, che bello. (8/10)
6. REWATCH. Finisce la storia con Rita alla maniera di Arrested Development. Tobias con i capelli, GOB e Lindsay. Così sì che si ragiona. (8/10)
7. REWATCH. La decomposizione di Tobias mi ha fatto urlare, così come i soliti schemi ripetuti e George Michael. (9/10)
8. REWATCH. Episodio perfetto. È così che si insegna una lezione. (9/10)
9. REWATCH. Episodio bomba che non fa altro che essere meta riguardo la cancellazione dello show. Tutto con una classe che avercene anche nella vita. (9/10)
10. REWATCH. Un po’ scasinato, ma George Micheal che fa di tutto per limonare la cugina è senza prezzo. Carino l’impianto generale. (7/10)
11. REWATCH. Meeeh, carino tutto l’arco della prostituta, finto processo con Franklin positivo. (7/10)
12. REWATCH. Non male, sembra si sia chiuso il capitolo del padre. Finalmente George Michael e Maeby NON ME LO RICORDAVOOOO. (7/10)
13. REWATCH. Finale geniale che come series finale sarebbe stato perfetto. Tutto torna con la chicca di Annyong veramente sopraffina. (9/10)
1. REWATCH. Ritorno dopo anni e anni e anni di silenzio. Episodio confuso, grosso per elementi e argomenti, incentrato in un incastro che vedremo solo in futuro. Tentativo grosso. (8/10)
2. REWATCH. Episodio su George grottesco e via con i primi incastri. La tizia che non parla, limonata… Andiam bene. (7/10)
3. REWATCH. Meh, non ricordavo una storia così quella di Lindsay, peccato perché dopo tre stagioni a trovare un’alternativa a Tobias, qui ci cade subito. (6/10)
4. REWATCH. Meeeeh, Michael nel mondo della produzione di un film a caso su sé stesso… Fa perdere il senso della famiglia e di Ron Howard. Ovvio che l’incastro è difficile considerando la natura della stagione. (6/10)
5. REWATCH. Povero Tobias. Miglior episodio fin’ora, ma l’assenza di incastri rende tutto difficilissimo. Finale senza gran senso. (8/10)
6. REWATCH. Meh, gradevole per il filo condutture che finalmente assume sostanza, ma i personaggi hanno oramai perso il loro smalto. (7/10)
7. REWATCH. Finalmente l’episodio su GOB che ovviamente è il migliore sia per qualità che per quantità di cose che succedono. (8/10)
8. REWATCH. Altro incastro interessante per gli sviluppi. Lindsay allo sbaraglio che senza volere passa ad essere prostituta. LO SRUZZO. (7/10)
9. REWATCH. Da Tobias mi aspettavo qualcosina di meglio, ma tant’è: si va avanti con il solito chiaro intento. Almeno lo rivediamo blu. (7/10)

Talk Show
My Next Guest Needs No Introduction With David Letterman. Stagione 1. Episodio 6.
6. Non ero gasato, ma in realtà mi sono divertito anche senza aver visto troppe pippe culturali alte. Va bene così e se ce ne sarà ancora andrà bene. (8/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

Settimana 415: 21/05 – 27/05

Serie TV
13 Reasons Why. Stagione 2. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7.
1. Partenza difficile. Ricordare personaggi e dettagli nei quali questa stagione sembra andarsi ad incastrare non è facile. Ovvio che il ritorno nel mood non è semplice, ma si sa che qua col mistero vanno forte. (7/10)
2. Meh, episodio carino perché tocca punti per me interessanti ihihihi. Il fantasma di Hannah è figa. (6/10)
3. Povera Jess, solo lei regge la scena. La rincorsa di Justin è ridicola. (7/10)
4. Meh, Marcus è uno stronzo ma si sapeva. Nient’altro da segnalare se non tante pippe e tanto mistero. (6/10)
5. Meh, non è che sia spuntata fuori gran roba interessante. Procrastinano forte. (7/10)
6. Tutta ‘sta roba viene fuori all’improvviso e chi se l’aspettava. Team Clay che ci rimane da merda, ma finalmente succede qualcosa. (7/10)
7. Non succede un tubo quando mi aspettavo che dalla deposizione di Clay spuntasse fuori qualcosa di interessante. Hannah figa. (6/10)
Archer. Stagione 9. Episodio 3, 4, 5.
3. Assestato, funziona ma pisolino anche. (7/10)
4. Forse ci si poteva aspettare qualcosina in più dal ritorno di Barry. (7/10)
5. Noiosino e col classico finale. Il dialogo nelle sabbie mobili è molto ok, ma troppo urlato come al solito. (7/10)
The Good Fight. Stagione 2. Episodio 11, 12, 13.
11. Che maraviglia. Tutte le storyline esaltano, i colpi di scena vanno a segno e non c’è nulla di sbagliato. Si ride e si piange. (9/10)
12. Ma che figata è stata? Quanto si è riso? Quanto hanno dato addosso a Trump? Incredibile l’attualità. (9/10)
The Handmaid’s Tale. Stagione 2. Episodio 6.
6. Il finale è da stronzi, bisogna dirlo, ma l’episodio regge bene e ha potenza in ogni segmento. Ovvio che poi Elizabeth Moss Vs la Stracoscia è qualcosa da tramandare ai posteri. (9/10)
The Middle. Stagione 9. Episodio 23, 24.
23. Carino e puccioso quanto basta. Voto alto per la storia. (8/10)
24. Carino e puccioso ancora di più, qualche lacrimina fiocca anche se sarebbero potute essere di più. Il reverend Timtom è una chicca, il futuro è una chiccona, la borsa blu la ciliegina. Addio The Middle, mancherai. (8/10)
Westworld. Stagione 2. Episodio 5.
5. Era indispensabile aggiungere tutta la pippa sui samurai? E tutte le pippe su Teddy? Un’ora intera. È fatto bene ma pazienza finita. (7/10)
Serie TV – Rewatch
Arrested Development. Stagione 1. Episodio 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22. Stagione 2. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.
16. REWATCH. Le tette di Kitty, un’altro spettacolo di Job… Cosa vogliamo di più? Tobias sugli scudi. (8/10)
17. REWATCH. Julia e Amy guest star bomba con ruoli bombissima. Carine le dinamiche, anche Maeby entra nel delirio. (8/10)
18. REWATCH. Incastro perfetto, si ridacchia poco ma è tutto geniale e funzionale. (8/10)
19. REWATCH. Episodio moscetto, ma la band di Tobias me l’ero dimenticata ed è da amare per sempre. (7/10)
20. REWATCH. Ecco che arriva il fratello gemello di George sr. Che spettacolo Lindsay nella gabbia a CASO. (7/10)
21. REWATCH. Tutto si incastra come solo loro sanno fare, dando un senso a tutta la trama. Si ride bene con Lindsay che lavora e GOB che rosica. (8/10)
22. REWATCH. Finale con anche colpi di scena. Folli come ci si poteva aspettare. Pacchetto perfetto. (8/10)
1. REWATCH. Ritorno PERFETTO. Un’altra inquadratura geniale sullo sviluppo della serie, tutto funziona alla perfezione e Tobias è finalmente blue. (9/10)
2. REWATCH. Forse meglio del primo, o meglio sulla stessa lunghezza d’onda. Lindsay con gli appuntamenti mi ha steso. (9/10)
3. REWATCH. Le vicende di Ann mi gasano tantissimo, così come TUTTO IL RESTO. (8/10)
4. REWATCH. Il numero di GOB, il finto funerale e il colpo di scena finale. Che bello. (9/10)
5. REWATCH. Interessante lo sviluppo, ma soprattutto Lindsay shemale. (7/10)
6. REWATCH. L’incastro funziona, ma si sta assestando. Grazie a GOB per gli insulti al personale. (7/10)
7. REWATCH. Cheffigata, conquistato immediatamente dal dente di GOB e da Maeby produttrice esecutiva in tre secondi. (8/10)
8. REWATCH. Carino il ritorno di Lucille 2, funzionale Tobias. (7/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 5. Episodio 12.
12. Interessante, ma segmento lungo sull’ennesima americanità di salute. (7/10). (7/10)

Reality
Survivor: Ghost Island. Stagione 36. Episodio 14, 15.
14. Poveracci, poveretti ma col pochissimo materiale a disposizione han fatto anche troppo. Finale col pareggio deciso da un’ameba, peccato perché Dom meritava di più. Basta con ‘sti format. (7/10)
15. La più brutta reunion della storia. (2/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Settimana 358: 17/04 – 23/04

Serie TV
13 Reasons Why. Stagione 1. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13.
1. Sappiamo tutti che non ho tempo in questa fase della mia vita: devo trovare me stesso. Twitter mi ha obbligato a guardare il primo episodio e vaffanculo, ci sono rimasto in mezzo. Storia imbastita in maniera pazzesca, affascinante, coinvolgente, ricca di curiosità, agghiacciante, paurosa, raffinata e sottile. HANNAH FIGHISSIMA, tutto bello mi sparo il secondo. (10/10)
2. Gneek, fa un piccolissimo passo indietro introducendo tanti altri personaggi e facendo perdere un po’ il filo temporale. Ma è tutto così coinvolgente che non si sente il peso di queste nuove figure, anzi. HANNAH FIGHISSIMA. (8/10)
3. Sono curioso come un caprettoooooo. Bell’episodio solido, con qualche discussione in più su tutto, il plot che avanza inesorabile verso il sempre peggio. Da oggi userò ufficialmente il butterfly effect come intercalare. Meno male che Alex non è morto, HANNA FIGA PAZZESCA. (8/10)
4. Mhh, lo sapevo che anche il fotografo centrava qualcosa… Il mistero si infittisce, ma effettivamente il tempo si sta allungando a dismisura. Hannah ne soffre di tutti i colori, non vorrei rimanere deluso. (8/10)
5. Bell’episodio sulla cinese, ma in realtà è TUTTA LA SCENA DEL BALLO CHE MI HA MESSO I FEELINGS ADDOSSO. MERDA, il finale nella doccia ciao. (8/10)
6. Povera Hannah. Se non fosse così bello tutto (anche la tizia di colore), inizierei a trollare sul “povera Hannah”. Ma non si può fare, e la lentezza è solo il pugnale che entra sempre più lentamente. HANNAH FIGA PAZZESCA. (8/10)
7. Mhh, forse l’episodio meno solido dei precedenti, anche se resta in linea molto bene. Si è un po’ perso il rapporto Clay-Hannah e mi dispiace, ma la curiosità resta altissima. Diciamo che essendo una cosa fondamentale forse perde un po’ di appeal alla lunga, ma resisto. (7/10)
8. Va beh dai, a ‘sto punto diciamolo “povera Hannah” (FIGHISSIMA). Non so quanto la scampagnata abbia aiutato a far crescere la storia, ma il counselor non mi convince a caso. Del tizio nella nuova cassetta ne facevamo anche a meno. (7/10)
9. Finalmente siamo arrivati alla festa, anche se le dinamiche sono state spiegate in maniera diversa dal solito ma con i soliti tempi. Io non so come Clay abbia fatto a non ascoltare tutto subito, così come sto facendo io. HANNAH FIGONA ANCHE CON I CAPELLI CORTI. (8/10)
10. No va beh, la crisi di pianto che mi è venuta alla prima frase di Tony mi ha particolarmente sconvolto. Non vorrei mai che ci fossi rimasto in mezzo troppo, più del dovuto. (8/10)
11. No va beh quanto ho pianto qui lo sapete voi? Non do voto massimo causa lungaggini studiate per riempire l’episodio, io non so come facciamo a vivere noi Clay. (9/10)
12. La scena della violenza è un cazzotto in faccia, a meno dieci, dato da un kazako ubriaco di 150kg. Tutto si regge sulla disperazione di Hannah che, povera crista, vince il premio di personaggio sfigato dell’anno. (9/10)
13. No va beh, CHE AMAREZZA. La scena della vasca mi resterà impressa per SEMPRE. SEMPRE. Conclusione comunque degna anche se le porte son rimaste aperte. Che lavoro, pollicione in su. (9/10)
Better Call Saul. Stagione 3. Episodio 2.
2. Voto alto solo per i feels nel vedere lui, che per il resto non succede niente di rilevante, soprattutto dal punto di vista del plot generale. (8/10)
Fargo. Stagione 3. Episodio 1.
1. Premiere in stile Fargo e forse, alla terza annata, poteva essere un filino diversa. Carrie Coon, grandi attori, plot sconfusionato e coincidenziale ma non male. Vedremo cosa succederà e come si incastrerà il tutto. (7/10)
Girls. Stagione 6. Episodio 10.
10. Addio Lena, grazie per avermi regalato l’ultima dose di Marnie della quale avrei fatto volentieri a meno. È da sei anni che seguo queste vicende nella speranza che mi entrino in qualche modo. Missione fallita. Episodio finale che boh, non capisco il nesso. (6/10)
The Good Fight. Stagione 1. Episodio 10.
10. Bel finale in cui succede di tutto. C’è un filo di banalità in tutto (Kurt, Quinn, Lucca e Maia) ma la qualità è buona, cerca una propria strada e il plot soddisfa. Il mondo ci ha regalato il seguito di The Good Wife, non possiamo che esserne grati e riconoscenti. Alla prossima stagione. (8/10)
The Leftovers. Stagione 3. Episodio 1.
1. Beh, serie di livello altissimo. Il piccolo salto temporale consente anche a noi l’aggiustamento, pur non essendo semplice. Nuovi scenari, vecchi scenari, nuove dinamiche, vecchie dinamiche e un misterione dietro che spostatevi. Addicted. Carrie Coon. (8/10)
The Middle. Stagione 8. Episodio 20.
20. Belle le gag sulla piscina, e carino come sempre Frankie che cerca di abbracciare Axl. Prevedo già lacrime per la graduation di Axl uffa. (7/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 4. Episodio 9.
9. Finale da iscrivere nella storia della televisione. LARRY SKYWALKER. (9/10)

Reality
Survivor: Game Changers. Stagione 34. Episodio 7.
7. Doppio episodio, tanta carne al fuoco. Andrea gnocca che vince l’immunity, ma la maestosa giocata strategica di Cirie domina la scena. Secondo episodio dove mi piange il cuore nel vedere gente come Tai e Debbie che con la loro zero strategia hanno la meglio sui mostri sacri. Ozzy, eri destinato a non vincere mai. (8/10)

Documentari
Abstract: The Art Of Design. Stagione 1. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.
1. CHEFFIGATA. Pazzesco mi sento una nullità. (10/10)
2. Un po’ meno fico, ma tutto ‘sto studio dietro a delle scarpe brutte mi ha incuriosito. (8/10)
3. Non è il mio genere di arte e visualizzazione preferito, oltre che si capisce poco delle intenzione. Resta affascinante. (7/10)
4. La vergogna è che di costui non ne ho mai sentito parlare. Un genio? Approfondirò. Mi sento una nullità al quadrato. (10/10)
5. No va beh, la storia di questo mi ha pure commosso. Questa è gente fuori dagli schemi, i riferimenti fanno male. (8/10)
6. FONT OVUNQUE. Va beh, ‘sta qua a vivere a New York può fare quello che vuole. Ispirazione può essere il suo maniacalismo. (7/10)
7. PLATON eroe, tra un po’ mi commuovevo anche con questo… Fotografo top, effettivamente conoscevo anche alcuni suoi lavori, bravo me. (9/10)
8. Eccallà, un’altra genia pronta a farci sentire inutili e senza scopo nella vita. Il design degli interni mi affascina, ma mi turba. Bella serie, la seguirò per sempre. (9/10)

Alla prossima settimana,
Boss.


Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Sword


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci