Archive for the 'Uni' Category

Culo?

Ricevo in serata una mail dall’univeristà nella quale mi viene comunicato il posticipo dell’esame di questo giovedì a martedì.
Ok, ero un filino indietro sul programma, però avere il pensiero fino a martedì me lo sarei evitato.

Che sia un chiaro segno del destino, per farmi capire che me ne devo andare in piscina?

Al prossimo tuffo,
Boss.

Annunci

La cena e il nuovo sapone

Ieri sera sono andato alla cena con compagni di università.
Il ristorante, molto caratteristico, era situato nell’androne di un palazzo, con circa centomila gradi. Il menù offriva solo spaghetti (wow) o secondi dal nome lunghissimo. Tra le poche scelte disponibili, ho optato per dell’insalata di pollo con bla bla bla e tante bla bla cipollose e cotte con SENAPE. Uno dei secondi più MERDOSI che io abbia mai mangiato (14,00 €), ma tant’è.
Il giro in centro seguente è stato come passeggiare in un forno. Data l’arsura, ho deciso di prendere un bel mojito rinfrescante. Idea che mi è passata dopo aver visto la tecnica di lavaggio dei bicchieri col nuovo sapone AI POLLICI. Ho optato allora per una bella e rinfrescante PocaCola calda, sgasata di fine spina…

Non è che mi aspettassi niente di che da quel centro cittadino (sarà a trenta chilometri da casa mia e ci sono stato due volte in vita mia), però io, beh ecco, HO ANCORA SETE.

Alla prossima bevuta triste,
Boss.

Missione compiuta

La consegna dei documenti è andata tutta secondo i piani.
L’area era molto sorvegliata e c’era un grosso via-vai di gente, cosa che mi ha esposto agli sguardi incuriositi di molti passanti. Soprattutto quando mi sono dovuto appostare al limite della strada stile battona per indicare il punto d’incontro preciso (vicino al lampione).
Per rimediare all’eccessiva esposizione, oggi farò il gesto che aspetto di fare da più di vent’anni: mi raserò i capelli. Corti corti corti come non li ho MAI avuti.
Non so se essere più preoccupato per la probabilità di far cagare o per il rischio di staccarmi un orecchio, dato che me li taglierò da solo…

Al prossimo camuffamento,
Boss

Il piano è pronto

Tutto è pronto.

Da un mese ho in mano degli importantissimi documenti top-secret, ottenuti con fatica e sudore a rischio della pelle. Questi fascicoli, però, non mi appartengono. Devo consegnarli stamattina alla legittima proprietaria, dato che la consegna ai suoi capi é fissata entro la fine di giugno (oggi). Il punto di incontro é al casello dell’autostrada, alle ore 9.00. Riusciranno i nostri eroi a riuscire nella missione senza che l’eroe maschile (io) debba ulteriormente tribolare e sbattersi per nulla? Non so perché ma prevedo una mattinata pessima…

Alla prossima missione,
Boss.


Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Justice


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci