Settimana 316: 27/06 – 03/07

Serie TV
Game Of Thrones. Stagione 6. Episodio 10.
10. Va bene, cosa possiamo volere di più. Bomba immensa e Cersei ok, Jon e le sue origini nonché King In The North, i draghi che arrivano, Varys che viaggia alla velocità del vento, Arya e la vendetta… Un sacco di confusione per qualcosa. Stona solo la velocità degli eventi. (9/10)
Orphan Black. Stagione 4. Episodio 1, 2, 3, 4, 5.
1. Ecco tornati al manifesto di Tatiana Maslany! La quarta stagione inizia con un inaspettato e intrigato tuffo nel passato che necessita dell’andare a leggersi qualcosina. Fila tutto liscio, funziona, e ci si gasa per il proseguio avendo ottenuto tasselli importanti. (8/10)
2. L’intreccio col passato si fa leggermente complicato, ma funziona e fa passare in secondo piano le varie casualità. La storia è un bell’intrigo e Tatiana gnocca forte. Si stanno gettando le basi. (7/10)
3. Noiosettino diciamolo: la storia si aderisce sul guardare i filmati della vecchia Beth, sul bego nella guancia e su qualche wtf di vecchie conoscenze. Bene Alison, sempre spassosa. (6/10)
4. Incastri di storie, passato, cloni a go-go, non un deciso punto di arrivo. Il mood dell’inizio stagione si sta perdendo e l’eccessiva intricatura della trama fa un po’ perdere il filo. Tatiana in grado di tenere altissima l’attenzione. (6/10)
5. Finiamo nell’istituto magico dei bambini per vedere lo show della bionda (BONA TATIANA, BONA) con Paul, mentre fuori Sarah e le sue menate con Felix. Avrà ragione lei, scommettiamo? Bacio finale no comment. (6/10)
Preacher. Stagione 1. Episodio 5.
5. Cold open da professionisti, tizi dall’alto che parlano con Preacher (potevano parlarci subito), si scopre che Tulip è la ex e il potere sembra non funzionare col pelato. Un po’ poco. (6/10)
Silicon Valley. Stagione 3. Episodio 10.
10. Oh, non ci si può lamentare per un episodio finale così, ma ho trovato un’eccessiva velocità degli eventi: utenti comprati, sgamata, probabile vendita no, tutto a rotoli, compra con colpo di scena, siamo da capo con un’altra cosa. Un po’ troppo inidirizzato. Potenziale futuro. (7/10)
Voltron: Legendary Defender. Stagione 1. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.
1. Il primo episodio è un pippone incredibile che serve a presentare l’ambiente, recuperare i leoni e inquadrare il nemico. I ricordi sono tanti, le battute anche carine, seppur sembra paese il tentativo di imitare l’anime. Un’ora e dieci È TROPPO. (6/10)
2. Il formato da cartone rende più giustizia, buono il comparto comico e quello riguardante l’inquadratura dei caratteri. Accade il nulla, sembra già fillerone. (7/10)
3. Prima battaglia da sfida classica di cartone animato. Ok complessivamente, bene le scene d’azione. (7/10)
4. Interessante lo sviluppo della trama orizzontale, gestito bene l’attacco al castello in un episodio non autoconclusivo. Molto bambinesco. (7/10)
5. Seconda parte dell’episodio con qualche buona scena d’azione del pià classico buoni contro cattivi. Mi sono addormentato tanto causa anche trip mentali e familiari della ragazza-uoma. (6/10)
6. Prima insufficienza in un episodio che in sé non è tremendo, ma va a parare dove ci si aspetta fin da subito. Per questo c’è poca inventiva e la risoluzione risulta scontata. (5/10)
7. Risoluzioni banalotte di una situazione complicata e poco spazio a Voltron, ma episodio cartonescamente decente, con buone scene d’azione. I dialoghi sono semplici ma efficaci. (6/10)
8. Battaglia decente, design del mostro intelligente e Voltron per ora si dimostra scarso… La chiude il pianeta. Ma ok, è originale. (7/10)
Wayward Pines. Stagione 2. Episodio 6.
6. Con non so quanti episodi di ritardo, i nostri capiscono che gli Abbies sono più intelligenti di loro. Ciò non cambia che ci si annoia a morte pura avendo sangue a go-go. Muore uno degli ultimi rimasugli della prima stagione (madre senza mai senso) e il finale preannuncia guerra. Yawn. (5/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 3. Episodio 17.
17. Argomenti interessanti anche se profumano di guerra fredda mascherata dai propri casi di doping. Spot finale carino, battuta su Friday Night Lights TOP. (7/10)

Musica
Oneohtrix Point Never – Garden Of Delete (2015)
Troppo complicato per me, pur avendo momenti interessanti.

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 316: 27/06 – 03/07”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: