Settimana 314: 13/06 – 19/06

Serie TV
Better Call Saul. Stagione 2. Episodio 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10.
4. Beh, se avessero fatto lo spinoff su Mike sarebbe andata bene lo stesso. Spunta Krazy8 (non riconosciuto) e affrontiamo un po’ di tensione col piano per far fuori Tuco. Ottimo dialogo di Saul con suo fratello, funziona tutto. (8/10)
5. Il personaggio finale è inserito con classe sopraffina, ma l’episodio poggia su Kim e su montaggi lunghi, col finale prevedibile. La storyline di Saul non convince appieno ed è un peccato. (7/10)
6. Altro episodio molto, molto solido. La storia di Kim e Jimmy finalmente raggiunge le basi di una svolta, così come le fole legali. Mike continua ad essere uno show a sé, fantastico nel ripercorrere i personaggi del clan Salamanca. Ode a Breaking Bad. (8/10)
7. Eccoci alla prima comparsata del nostro Saul, in un momento particolarmente interessante. Non male la fine della storyline seria, anche se Kim sembra essere stata tirata sotto nella mentalità di Jimmy. E ho paura. Mike top come sempre. (8/10)
8. Serie di una solidità pazzesca, anche se l’episodio è moscio e decisamente preparatorio. Mike e i pedinamenti, Jimmy con il cambio di indirizzo e Chuck con la crisi. Povera Kim, non so cosa le possa capitare. (8/10)
9. Ecco l’epiodio che aspettavamo. I nodi vengono al pettine con un’ottima costruzione: Kim che da il la a Jimmy, la scuola, il finale con le implicazioni morali, la scuola e il mitico Mike, oramai degno di un universo tutto suo. (9/10)
10. Peccato per la scena finale prevedibile ma che serve come innesto alla terza stagione… Gasato a manetta per Mike che incontrerà Gus prima o poi, bene tutto il resto, sia come costruzione che come messa in scena. Pubblicità TOP. (8/10)
Game Of Thrones. Stagione 6. Episodio 8.
8. Succedono tante cose, ma per la prima volta si notano in maniera palese sia i tempi morti (le barzellette), sia le cose tirate via (il ritorno di Danearys, la fuga di aria con l’addome spappolato). La testa collocata nella colonna gasa bene, ma non si vede nulla. Frettoloso. (7/10)
Inside Amy Schumer. Stagione 4. Episodio 9.
9. Presa per il culo delle housewives, raccolta di clip decontestualizzate che non fanno manco ridere. Finale di stagione in linea con il resto della stagione: sottotono. (5/10)
Orange Is The New Black. Stagione 4. Episodio 1, 2.
1. Si torna nel nostro carcere preferito nell’esatto momento al termine della scorsa stagione. È difficile tornarsi a calare all’improvviso nella storyline, ma il gusto torna piano piano. Tutto è gestito bene, compreso il WTF finale che alla fine gasa. (8/10)
2. Molto bene, incredibilmente mi fa ridere anche Piper. Storyline interessanti riguardo la faida latina, il russare, i flashback e Judy chissene. Resta tutto solido come sempre. (7/10)
Preacher. Stagione 1. Episodio 3.
3. Il primo episodio con la sigla lascia credere che i precedenti fossero un’introduzione. Cassidy domina ma nel suo rapporto con Preacher raggiunge il massimo. Si inizia decisamente a capire qualcosa, le atmosfere sono gradevoli e si ridacchia anche. (7/10)
Silicon Valley. Stagione 3. Episodio 8.
8. Gavin Belson fatto fuori, il ritorno del tizio barbetta (HE FUCKS!) e del pelato, momenti pucci con Elrich: per me va bene così, senza dimenticare la gag della felpa. (8/10)
Wayward Pines. Stagione 2. Episodio 4.
4. Torna un barbone, trovano Ben non maciullato, un po’ di pedofilia, dialoghi a caso sul futuro della città. Il dottore c’ha già dato a mucchio. (4/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 3. Episodio 15.
15. Inizio drama, argomento politica social ok, argomento centrale noioso, finale con Billy decisamente ok. (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 314: 13/06 – 19/06”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Justice


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: