Settimana 289: 21/12 – 27/12

Serie TV
Fargo. Stagione 1. Episodio 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10.
1. Episodio bomba che cita sé stesso a velocità turbo. Mi è piaciuto tutto, anche se qualche passaggio è delicato. La curiosità nel vedere quanta neve si vedrà nei prossimi nove episodi è al massimo, Martin su tutto. Comparto tecnico, oramai di può dire, da FX. (9/10)
2. Il mood resta lo stesso, la storia fa passetti avanti (con qualche richiamo al film) e la trama ora sembra proporzionata alla serialità televisiva. Ottimo cast, ottima indagine, anche momenti LOL. (8/10)
3. Ancora molto bene: solito mood, soliti intrighi, inizia a salire l’affetto per i personaggi e un po’ di ansietta in certe situazioni. Martin bravissimo, gli altri anche. (8/10)
4. Potrei fare copia incolla dei commenti precedenti, ma ggiungo un piccolo neo: le trovate furbe e carine rischiano di non trovare sbocchi se l’indagine, dal punto di vista ufficiale, non si schioda dalla stupidità dei capi. (8/10)
5. Tutto è bello, qualche momento è anche divertente (il ripostiglio) ma questo si dimostra essere il classico episodio di metà stagione. Anche se i momenti di introspezione ci vogliono, il ritmo cala leggermente facendo perdere un filo di spirito. Si riprenderà. (7/10)
6. Appena dico che Fargo si prende una pausetta, ecco l’episodio BOMBA ATOMICA. Quante cose accadono, soprattutto nel finale? Quasi una tabula rasa e il proseguio ora è più mistero che mai. (9/10)
7. Dopo l’accelerata un prevedibile passetto indietro: la pullotta non muore, il caso si stringe e qualche scena rasenta l’esagerata casualità. Tutto però viene portato avanti in maniera svizzera e a noi piace così. (7/10)
8. Tutto bene fino al salto temporale che non ci si aspetta, ma serve per dare boost al finale. Sembrano sfruttare il mood sfocato sul finale del film, ma ora occorre di nuovo sostanza, soprattutto per Molly. (7/10)
9. Finale costruito bene che fa venire il vomito e se dio vuole finalmente Molly riesce a cavare il ragno dal buco. Ottimo Malvo e gradevole la costruzione della storia, sempre precisa. (8/10)
10. Cosa si può volere di più da un finale? Tutti i nodi vengono al pettine e il finale positivo non fa che aumentare il valore delle scelte autoriali. Molta carne al fuoco, poche parole, tantissima neve. (9/10)
Homeland. Stagione 5. Episodio 12.
12. Il finale non sbrodola azione come ci si poteva immaginare, ma fa assestare la polvere in maniera gradevole e ben riuscita. Carrie col dubbio Amletico, i vari personaggi che chiudono il loro arco e un finale puccioso che non riesce in pieno causa Quinn mai una gioia, neanche minima. (8/10)
Seinfeld. Stagione 4. Episodio 3, 4.
3. Incredibile episodio meta con la fola dello show su sé stesso. Da riderissimo e da appoggiare l’idea di George. Peccato per il vomito che poteva dare speranze al proseguio della storia. (8/10)
4. Incredibilmente la storia del doppio episodio prosegue in maniera divertente, con George solito mattatore sugli scudi. Kramer diverte dopo aver manifestato gli effetti del calcio in testa: non si è sentita la mancanza di Elaine, strano. (8/10)
Transparent. Stagione 2. Episodio 5, 6, 7, 8, 9, 10.
5. Finalmente si inizia ad aumentare la densità. Sembra chiusa la storia del figlioccio e ciò da speranza al rabbino di redenzione mentre Moppa sgancia la bomba e resta il vero interesse della stagione. La fuga dalla casa è poesia. (8/10)
6. Dopo gli avvenimenti della scorsa puntata, Ali e Sarah son quelle che conservano meno potenziale. Moppa e Josh vivono i loro drammi e le loro novità, che purtroppo proseguono in maniera leggermente prevedibile. (7/10)
7. Lo stile è pacato e tranquillo, ogni questione viene gestita con la delicatezza che non ci si poteva aspettare. Moppa è davvero un personaggio contorto, forse andrebbe sviluppato di più, gli altri brancolano come al solito. (7/10)
8. Solito mood, con Sarah e Ali un po’ confuse nel non sapere dove andare a parare. Bene la gestione del dramma da parte di Josh, benino la madre e Moppa, leggermente sparito in un angolo anche se sarebbe il migliore da analizzare. (7/10)
9. Questo va bene. L’ambientazione hyppie tratta temi femministi a me non propriamente familiari, ma l’estranietà di Moppa mi ha colpito piacevolmente. Le altre due vagano alla ricerca di loro stesse, senza concretezza. Bene il finale. (8/10)
10. Siamo arrivati al finale senza che si debba arrivare da nessuna parte, con le storyline piazzate un po’ a caso. Gradevole qualche scena (Josh e il tè sott’acqua), sensate ma troppo snob le degressioni nel passato sulla nascita di Moppa/rapporto con Ali. Non si conferma bella ed intrigante come la prima stagione. (7/10)

Film
Fargo (1996) (Joel Coen)
Di film non me ne intenderò mai causa i tempi ristretti. Questo mi è piaciuto sia per la sceneggiatura, sia per Steve Buscemi, sia per le ambientazioni, che per le musiche, che per i colpi di scena, che per la chiusura leggermente frettolosa… Mi ha lasciato un vuoto che non mi dispiace.

Alla prossima settimana,
Boss.

 

Annunci

0 Responses to “Settimana 289: 21/12 – 27/12”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: