Settimana 288: 14/12 – 20/12

Serie TV
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 3. Episodio 10.
10. Finalmente divertente come ai vecchi tempi: plot originale, battute folli e momenti divertenti (le scoregge di Ramon): tutti i personaggi collaborano e il finale è puccioso il giusto. Poi c’è Gina che fa il lanciafiamme. (9/10)
Homeland. Stagione 5. Episodio 11.
11. Bene, il finale è un mix di tensione, lolwut e maccosa, ma ci si diverte nel vedere come gli autori siano infine riusciti a collegare tutti i vari tasselli del puzzle. Speriamo che il finale sia bomba. (8/10)
Seinfeld. Stagione 3. Episodio 20, 21, 22. Stagione 4. Episodio 1, 2.
20. Il quadro di Kramer mi ha ucciso ma l’episodio regala scene divertenti, soprattutto grazie ad Elaine tifosa di Baltimore e George povero. (8/10)
21. Della serie scegliamo un oggetto e facciamoci un episodio sopra! Scrittura vertiginosa e cast al massimo della forma nell’interpretare battute serrate e con tempi comici vorticosi. Il viaggio di Kramer è folle. (8/10)
22. Qua l’idea è un parcheggio. George regala emozioni sostenuto da Elaine che si inventa una balla in maniera geniale. Dopo un po’ è ridondante, ma si conserva la potenza recitativa e narrativa con tempi velocissimi. (8/10)
1. Si cambia location e non si piange l’assenza di Elaine. Top Kramer allo sbando, bene Jerry con le sue fisse, ma il vero e unico mattatore è George, predominante su tutti i fronti. (8/10)
2. Seconda parte folle, col giro in auto con la pula assurdo e divertente. Per la prima volta abbiamo un momento pucci semiserio e un finale carinissimo e ben riuscito. Direi che siam partiti bene. (9/10)
The Good Wife. Stagione 7. Episodio 10.
10. Il finale è di quelli che piacciono a me, ovvero con scene improvvise che ricordano i tempi che furono, su questo nulla da dire. Il problema è il resto dell’episodio: le manfrine con l’investigatore, il caso dal finale shock e l’altro studio, sempre più fuori dal giro. (7/10)
The Last Man On Earth. Stagione 2. Episodio 10.
10. Finalmente l’astronauta ha senso e si appresta a diventare anche lui The Last Man On Earth. Tra battute noiose e trovate carine e intelligenti, l’episodio porta ad un bel climax e cliffanger finale, a questo punto aspettiamo un altro balletto di Todd. (8/10)
Transparent. Stagione 2. Episodio 1, 2, 3, 4.
1. Si torna nella delicatezza di Transparent in mezzo al casino più totale. Il matrimonio riprende le storyline da dove le avevamo lasciate e le porta avanti alcune anche in maniera conveniente. Si vedono delle zinnone. (7/10)
2. Altro episodio leggermente caotico, con un party rovinato dalla tizia che da sbronza rovina tutto, in maniera particolarmente assurda. Funziona bene Moppa con la ex moglie, e le piccole storyline sono occhei. Manca un disegno grande. (7/10)
3. Ahia, il problema principale di Transparent è che mi sono reso conto che non mi interessa di nessuno dei personaggi a parte Moppa. In scala di valore, Josh è il più odioso, poi c’è Ali e infine la minnona, che si fa sculacciare. La vedo grigia. (7/10)
4. Le storie di Moppa sono sempre il top mentre quelle dei figli sono sempre poco interessanti, anche se a questo giro tutte e tre non danno fastidio. Sarah un po’ esagerata ma ok, ci sta, Josh lo odio ma ‘sta volta è gradevole, la sorella di Adam molto vaga. Si può fare meglio. (7/10)
Z Nation. Stagione 2. Episodio 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14.
7. La versione zombiesca del gatto e la volpe? I prestesti son ridicoli come sempre, ma questa volta il tutto è farcito da monologhi lunghissimi di gente che chissenefrega. Urge qualche innesto nel cast. (5/10)
8. Il plot è sempre quello: Murphy scappa e gli altri compiono mille peripezie per trovarlo. L’originalità del tema meta degli zombie giunge all’apice col ciccio di Game Of Thrones in versione zombie, con tanto di prese per il culo sul mistero della fine della saga. Quando fanno gli ignoranti sono ok. (7/10)
9. Non bastavano le assurdità precedenti, qua ci aggiungono gli alieni (poi no) senza cadere nel puro trash. Alla fine: come faceva la tizia ad apparire e scomparire all’improvviso? Va beh. Son tornati a nominare Citizen Z.  (5/10)
10. Beh dai questo è stato anche carino sia per il ritorno di Citizen Z che per il ritorno dell’orda che finisce a là Australia. Il plot non ha senso comunque e si va avanti a suon di trash. (6/10)
11. Originale l’idea ma il plot è sempre quello: Murphy fa la mezza cazzata e tutti ci rimettono. Dove passano i nostri non cresce più l’erba e in più c’è la storia saffica. Solito paciugo. (6/10)
12. Bah, i nostri si trovano a caso nel confine con il messico e grazie a droni a casissimo finiscono nel giro degli Zeros, truccati da panico. L’originalità degli avvenimenti non è sufficiente a creare situazioni credibili, il trash resta poco a parte Murphy. (6/10)
13. Dopo il colpo di scena la fola degli Zeros va avanti in maniera abbastanza prevedibile ma non schifosa, anche le la chiusura con lo scontro finale fa scappare da ridere perché ovvio. Doppia partentesi che lascerà pochi ricordi pur con i colpi di scena. (5/10)
14. Ci si avvicina al centro CDC (che non sarà utile, ovviamente) e se ne approfitta per fare passi indietro sul primo giorno dell’outbreak: è interessante e ben pensato, anche se un po’ noiosetto. Resta la curiosità per il finale. (7/10)
15. Finalone che cerca di fare il Banshee e ci riesce solo un pochino. Ad un certo punto però si esagera, con colpi di scena WTF e almeno tre cliffangher: ci piace così. (8/10)

Reality
Survivor: Cambodia. Stagione 31. Episodio 14, 15.
14. Oh, un tribal con Jeff che deve spiegare le regole non si era mai visto e fa anche un po’ urlicchiare. Peccato per certe eliminazioni, ma il plot con sfida-tribal alla fine ha funzionato bene, sostenuto da un buon montaggio che fa venire l’ansietta giusta al momento giusto. (8/10)
15. Reunion nella quale Jeff si impegna anche a fare il bravo, ma dilaga in alcune persone e non dà la parola a tutti. Meglio così che altro. Momento Terry un filo esagerato… Ma vogliamo parlare di Joe? (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 288: 14/12 – 20/12”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: