Settimana 287: 07/12 – 13/12

Serie TV
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 3. Episodio 9.
9. Nulla di esaltante escluso Holt che fa ridere anche se sta zitto. Gina con l’astronomia ha poco senso, mentre il plot degli svedesi è carino ma molto ridondante. Ridate a Hitchcock e Scully la vending machine. (7/10)
Flesh And Bone. Episodio 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.
2. La prevedibilità. La ballerina stellare deve darla per fare successo mentre le colleghe la invidiano e ocheggiano alle sue spalle. Il plot puzza di visto e rivisto, ma le minne della protagonista sono un bel vedere. Un po’ troppo dark il tutto. (7/10)
3. Claire ovviamente rovina tutto col tizio ricco e le conseguenze sono LE MINNE esposte a tutti per grazia divina. Male il fratellazzo creepy che la costringe a farsi male da sola… Ma una qualche gioia in questa prevedibile serie c’è? Resta comunque un bel vedere, per ora. (7/10)
4. Oh a me è piaciuto. Intanto il fratello viene menato di brutto e si vedono un sacco di volte le tette di Claire, poi Daphne mi piace e il capo si dimostra leggermente pezzo di cacchina. La storia non c’è, ma chissene. (8/10)
5. Mah, Claire che chiama il fratello ha poco senso. La coinquilina con i problemi di salute va bene, poi c’è Claire che ovviamente balla bene ma si accorge che la mafia russa c’ha qualche trusto con delle bambine. Va beh. (7/10)
6. Ahhh ecco il twist schifoso che non ci aspettavamo. Claire chiava consapevolmente con chi sapete voi e si scopre aver anche partorito. Va beh, tema complicatissimo sviscerato in una serie che non sembra stata capace di contenerlo. Bene la festa del pezzo di merda, idolissimo. Tentato suicidio avvolto nel mistero… Un po’ di caos. (7/10)
7. Bah, l’insistenza sull’incesto toglie un po’ di energia alle rivelazioni dell’episodio e all’ansia del debutto, con tutte le sue prevedibili dinamiche. La tizia che ruba i soldi e poi va dal pappone fa riderissimo. L’unica seria è Daphne. Ps: la serie è meh, ma ha quel non so che che attira… No, non sono le tette della Hay. (7/10)
8. Il ballo avrebbe alzato il voto, ma viene interrotto per farci vedere la fine del drago o altre amenità delle quali fottesega. Il finalone è brutto anche se ci sono le minne, non si ha un gran senso di chiusura. Opera nel complesso disturbante  a tratti, melensa in altri, sprecata in generale. (6/10)
Homeland. Stagione 5. Episodio 6, 7, 8, 9, 10.
6. Le pippe paranoiche e il rinsavimento di Saul sono il pilastro dell’episodio, perché nel resto Carrie gira con la solita ridicola parrucca e Quinn l’han mandato in un covo di jihadisti guarda caso con utilità. Davvero, una delle cose più a caso di sempre. (7/10)
7. Mah, guarda un po’ il tizio che cerca Carrie è a sette ore di macchina. L’autista morto è sgamato, Quinn fuori luogo e delle diatribe Saul-Dar chissenefrega, anche se il plot politico è sempre al top. (6/10)
8. Come l’anno scorso, ad un certo punto Homeland assume un senso. Il voto è alto perché tutto è costruito bene e l’episodio regge bene tra passato e presente, ma in futuro la critica sarà aspra per via di: rivelazione casualissima per colpa di uno screensaver, Quinn finito a casissimo nelle mani dei terroristi che se lo portano dietro a casone. (8/10)
9. Questo è l’Homeland che ci piace: inseguimenti, tradimenti, twist e trovate furbe, molto furbe. Tutto regge bene, anche le caratterizzazioni dei personaggi, a parte Quinn, poraccio vittima del sadismo degli autori. (8/10)
10. Episodio furbetto di Homeland. Sarebbe decente e appassionante se non si giudicasse con senno: Quinn finisce nelle mani degli attentatori sui quali guardacaso vanno a finire i nostri e tutto torna. La ricerca delle piastrelle è ridicola e per questo il ritrovamento perde intensità. La fola dei russi già finita? No eh. (6/10)
The Last Man On Earth. Stagione 2. Episodio 9.
9. Bisogna dirlo: il tizio nello spazio a cosa serve? Bene il resto dell’episodio tra colpi di scena e pucciosità. Rammarico per il carattere di Tandy, sempre pronto a rovinare tutto. (8/10)
The Leftovers. Stagione 2. Episodio 10.
10. Il finale è decisamente all’altezza del resto della stagione: potente, emozionante, coi colpi di scena al posto giusto e al momento giusto. Tutto il comparto tecnico non fa grinze e dà risalto alla chiusura del cerchio. Alcune cose non scorrono lisce, come il rapimento della bimba o l’ennesima morte e resurrezione di Kevin. Già mi ero fatto andar bene International Assassin… Era il caso di farcirmi ancora con un dieci minuti di misticismo? Speriamo ci sia una terza stagione, perché di roba così in TV se ne vede poca. (9/10)
The Middle. Stagione 7. Episodio 10.
10. Episodio originale, caoticissimo ma con tutto il cast chiuso in casa a fare faville. Ci si diverte, si ride con la solita pucciosità grazie alle solite tematiche leggere. (8/10)
You’re The Worst. Stagione 2. Episodio 13.
13. Non si può non dare dieci alla seconda versione del finale della prima stagione. Con la storia di Gretchen non pillolata prendono più convinzione le mie convizioni sul discorso “depressione filler” (guardacaso, tredici episodi), ma a questo punto chissenefrega: la scena finale vale da sola il prezzo del biglietto. Per il resto si ride anche tanto. (10/10)
Z Nation. Stagione 2. Episodio 5, 6.
5. Nasce il bimbo tra mille urla e il plot che attiri gli zombie mi gasa. Il resto è l’assurdo solito Z Nation, con forme di formaggio che non si rompono e maciullano tutto. (6/10)
6. Beh, l’episodio non è niente di trascendentale e il plot fa schifo, ma i colpi di scena non si sprecano. La morte di Cassandra è a caso ma funziona, il bambino così come arriva se ne va, meglio. Vogliamo più trash. (7/10)

Reality
Survivor: Cambodia. Stagione 31. Episodio 13.
13. Episodio moscetto a parte il confusissimo tribal council. Per il finale una novità: sei persone nelle ultime due ore non c’erano mai state. Che ci sia una final 4? O una coppia di vincitori? Quale sarà il twist? (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 287: 07/12 – 13/12”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: