Settimana 281: 26/10 – 01/11

Serie TV
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 3. Episodio 5.
5. Se il finale non fosse stato iperprevedibile sarebbe stato il classico episodio perfetto super divertente. Battute una dopo l’altra, assurdità, clamorosità e quel velo di idiozia a condire il tutto. Mitico Scully. (9/10)
Catastrophe. Serie 2. Episodio 1.
1. Davvero raffinato l’inizio, col secondo bimbo inaspettato. Episodio gradevolissimo ed estremamente divertente, vuoi per la famiglia tutta riunita, vuoi per l’affiatamento tra i due protagonisti, vuoi per i plot futuri. I’m in. (8/10)
Homeland. Stagione 5. Episodio 2, 3, 4.
2. Leate le ragnatele del debutto, ritroviamo il solito Homeland, stracolmo di poliica, intrighi, misteri, azione e un fottio di personaggi dei quali si capisce poco o nulla. La serie potrebbe finire con Carrie che dice basta, ma va avanti. Il suo volerla morta… Che sia uno spettatore? (7/10)
3. Il ritorno forzatissimo di Carrie la pazza non passa inaspettato: la Danes è autrice di una prova di alto livello. Le storyline avanzano in maniera confusina, il finale regala un colpo di scena prevedibile e un Peter che fa finta di ammazzare Carrie. (8/10)
4. Colpi di scena ne abbiamo? Carrie la pazza in fuga prevedibile con ero Quinn, Saul figura stranissima si rivaluta un po’. La fola con Syriano interessante per i giochi che ci son dietro. Hacker pff. (8/10)
The Good Wife. Stagione 7. Episodio 2, 3, 4.
2. Dai, cos’è quell’investigatore!! Il caso fa venire sonnolino anche se sono interessanti gli escamotages, benella la diatriba tra Cary e Howard. Eli pfff, puoi fare meglio. (7/10)
3. Già meglio: lo studio vecchio e le incomprensioni con Alicia, il caso carico, Eli che traffica di nascosto ma soprattutto la prova di cucina. Sembra comunque che TGW sia annebbiato, ma lo fossero tutti così. (8/10)
4. Solito mood di questi primi episodi: un’aula che va in modalità turbo e Alicia rompe, la campagna, l’altro studio che orami chissene: i casi sono comunque interessanti e la qualità è sempre altissima, anche su argomenti come l’eutanasia. (8/10)
The Last Man On Earth. Stagione 2. Episodio 5.
5. Si capiva subito cosa stesse facendo Todd, ma la questione è risolta in maniera divertente e intelligente. Manca un punto d’arrivo, ma nel frattempo questi episodi sono gradevoli. Il nuovo vecchio Tandy deve migliorare, resta incagabile. (8/10)
The Leftovers. Stagione 2. Episodio 4.
4. Ecco il primo episodio non introduzione della stagione. Ci sono momenti ottimi, tipo tutti quelli riguardanti Nora (Carrie Cook <3). L’unico difeto è l’eccessiva dose misteriosa di Lindelof, ma lo si può perdonare volentieri. (8/10)
The Middle. Stagione 7. Episodio 5, 6.
5. Mi han tirato fuori a caso il reverend Timtom con l’ukulele *_*. Episodio moscio per colpa di Sue con il tizio fico a caso, ma il resto è divertente, con Axl che finalemente torna a splendere. (7/10)
6. Episodio leggermente caotico ma costruito decentemente. Ogni storyline fa pan per conto suo, ma Birck e Axl dominano la scena con un bel po’ di sana ignoranza. Voglia di guardare The Twilight Zone. (7/10)
The Walking Dead. Stagione 6. Episodio 3.
3. A leggere le critiche potevo dare qualcosina in meno, ma non posso ora lamentarmi di quello che abbiam visto: azioni emozioni e il mistero Glenn. Per me è vivo e quel momento, assieme a Rick sempre idolo, vale il prezzo del biglietto. Ok, gli Alexandriani sono lofi, ma orsu, ci vuole della carne da macello. (9/10)
You’re The Worst. Stagione 2. Episodio 8.
8. Dopo il problemone ci regalano l’episodio col mood giusto, anche se jimmy credulone e poi marpione un po’ stona. Tutto sembra esagerato, ma la casa degli orrori spacca il culo, anche come pretesto per muovere le situazioni e mostrarci Lindsay in mutande bagnata. (8/10)

Reality
Ink Master. Stagione 6. Episodio 17.
17. Tutto fatto apposta per far vincere Rock. Bei tatuaggi, livello alto, il tizio della stagione 1 è bravo. Evitabile comunque. (8/10)
Survivor: Cambodia. Stagione 31. Episodio 6.
6. Nooo Terry nooooo! Episodio molto buono: uno switch, due addii, due prove e KaosKass che torna a farsi vedere. Il salto di Abi fa ridere, ma non dimentichiamo che non vedeva l’ora di cacciare Woo. La prova del cibo fa schifo come sempre. (8/10)

Musica
Tom Waits – Bounced Checks (1981)
Prima raccolta del Tom, un misto di live e ri-arrangiamenti. The Piano Has Been Drinking è top, sarebbe un buon disco per iniziare.

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 281: 26/10 – 01/11”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: