Settimana 278: 05/10 – 11/10

Serie TV
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 3. Episodio 2.
2. Holt fuori dal giro purtroppo fa soffrire la serie, che dovrà inventarsi un modo per tornare sui suoi passi. Divertenti come sempre i personaggi secondari, la coppia regge all’impatto, non so per quanto. Un plauso a Boyle con Archie chiavata TOP. (7/10)
Fear The Walking Dead. Stagione 1. Episodio 6.
6. Fine di stagione a cui do un voto alto solo perché è ben fatto e la storia è interessante, anche se i personaggi sono quasi tutti inculenti a parte baffo, drogato e la mamma di Saracen. Pecca però per millemila errorini, classici in situazioni in cui non viene studiato un tubo: il morso sotto la camicia è solo il TOP. Sarò curioso del futuro. (7/10)
Homeland. Stagione 5. Episodio 1.
1. Dopo due anni circa, troviamo Carrie a caso in Germania e, all’inizio della stagione, guarda un po’ son tutti in Germania! L’hackeraggio più banale della storia fa da storyline assieme alla solita Carrie incappucciata. Se poi ci aggiungiamo un amante e Quinn pezza da piedi il risultato è insufficiente. (5/10)
Seinfeld. Stagione 3. Episodio 14, 15, 16, 17, 18.
14. Nuove frontiere dei file video scasinati: in questo avevo solo l’audio col commento. Episodio geniale: nato da un cancherino per le caramelle, si passa per una risata, il profumo di mare e un’intervention: si ride come Elaine. (8/10)
15-16. Bell’epidiosone doppio. La storia ha la lunghezza ben misurata e come al solito ogni personaggio trova il giusto spazio, ognuno con le proprie uscite folli. Premio ad Elaine che sta trovando sempre più la propria forma. (9/10)
17. Carino il tentativo di accoppiamento e le risate dovute alle risse nell’appartamento. Le frasi di Kramer esaltano ma preoccupano anche: fin’ora funziona bene così. (8/10)
18. Giusto un filino assurdo, ma il plot funziona dall’inzio alla fine: è scritto bene, recitato meglio e con ottime battute. Il finale è leggermente tirato via, O’Brian top. (8/10)
The Good Wife. Stagione 7. Episodio 1.
1. Premiere dal solito ritmo forsennato, con qualche elemento caotico di troppo. L’abbandono di Eli era l’unica cosa che mancava, anche se l’inserimento di Margo Martindale mi gasa. Nuovi casi, nuova situazione, di nuovo Canning e Cary un po’ fuori luogo. Bene. (7/10)
The Grinder. Stagione 1. Episodio 2.
2. Che gnocca Mary Elizabeth Ellis, tanto da farmi fare fatica a guardare. L’episodio regge bene le premesse, diverte a momenti e a fatica mette le basi per il futuro. I momenti musichetta esaltano. (7/10)
The Last Man On Earth. Stagione 2. Episodio 2.
2. Ci sono momenti di apocalisse e solitudine che mi son piaciuti (e la serie avrebbe potenziale), poi c’è il finale che fa ridere. Il ritorno di tutti i personaggi non mi gasa, ma in una nuova location può succedere di tutto. (7/10)
The Leftovers. Stagione 2. Episodio 1.
1. Per me prèmiere bomba, anche considerando l’insieme di situazioni misteriose e creepy. L’introduzione dei nostri è ben fatta (mai vista una cosa così), il finale fa urlare. Comunque c’è enorme curiosità. E che opening. (9/10)
The Middle. Stagione 7. Episodio 3.
3. C’ha ragione Mike: la camicia fa ridere fino ad un certo punto, ma in realtà Mike in crisi di mezza età è il TOP. Il resto dell’episodio ci regala Sue col gruppo alla Glee, ma l’aria che si respira è lo scollegamento. Non credo bastino i telefoni. (7/10)
You’re The Worst. Stagione 2. Episodio 5.
5. Mhh, episodio sconnesso: non si capisce dove si voglia andare a parare, le storyline sono piatte e senza gusto, tra l’altro anche ridondanti. Salvo alcune battute buone e il finale, quello che vorremmo di più. (6/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 2. Episodio 29.
29. Diciamo che questa volta non stupisce. Jon regala le solite chicche dal mondo, chiude con uno spezzone interessante e assurdo mentre nella main story ci parla dei malati di mente negli USA, anche questi tratti male. Poco interesse. (6/10)

Reality
Ink Master. Stagione 6. Episodio 15.
15. Final three prevedibile fin dall’inzio, ma la modalità mi è piaciuta. Tanti tatuaggi, una prova finale interessante anche se poi il cambio di soggetto ha facilitato di molto. Per il resto tante chiacchere, aspettiamo il finale. (7/10)
Ink Master: Redemption. Stagione 1. Episodio 5.
5. Continuo a non capire il senso del format se non fosse per il rivedere vecchie facce. La diatriba tra i fratelli è imbarazzante, Josh ha avuto ragione, era un bel pezzo. (5/10)
Survivor: Cambodia. Stagione 31. Episodio 3.
3. Finalmente uno dei twist che aspettavamo da una vita, anche se la sorte non è stata il massimo. Prova carina e faticosa, sempre con l’ansia idol, belle scene, approfondimento di alcuni personaggi e situazione che esplode al tribal finale. Dai, meglio di così è dura. (8/10)

Musica
Julia Holter – Have You In My Wilderness (2015)
Non la conoscevo. Al primo ascolto sembra avere quel non so ché di JJ. Ha delle sonorità interessanti, anche se non sono di quel tipo che fa urlare per l’originalità.
Tom Waits – Foreign Affairs (1977)
Si torna alle sonorità più musicali, che forse son quelle che gli riescono meglio. A parte il duetto che è imbarazzante da pare della tizia, il resto scorre senza picchi o colpi entusiasmanti.
Tom Waits – Small Change (1976)
Praticamente qui s’è già rovinato la voce, rovinato per dire capiamoci. Si inizia a sentire quello che conosco come vero Tom Waits, voce rauca, cantato parlato e testi un filo contorti. Aumenta il whiskey.
Tom Waits – The Heart Of Saturday Night (1974)
Voce già un pochino più consumata, disco sulle note del precedente anche se sembra più studiato e meno improvvisato. Qualche buon pezzo degno di nota e canticchiabile a memoria dopo qualche ascolto.

Alla prossima settimana,
Boss

Annunci

0 Responses to “Settimana 278: 05/10 – 11/10”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: