Archivio per novembre 2014

Settimana 232: 17/11 – 23/11

Serie TV
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 2. Episodio 7.
7. Questa volta ci han regalato un episodio in cui Holt sembra rimbambito e in coppia con il sergente fa spanciare. Il resto si muove sui soliti binari, ma funziona concentrando tutti i casi umani nello stesso posto. Una bomba. (9/10)
The Walking Dead. Stagione 5. Episodio 6.
6. Cosa volete: a me gli episodi dove si va in giro cercando di sopravvivere, tra uno scenario post apocalittico e l’altro MI GASANO ALL’INFINITO. Bene il mood generale, Carol e Daryl spinoff il prima possibile. (8/10)

Reality
Ink Master. Stagione 5. Episodio 12.
12. Finalmente un episodio nel quale si vedono tatuaggi di livello. In testa. Ovvio, quello che vale l’eliminazione fa schifo, ma per una volta vengono messe da parte le stronzate e viene dato spazio al gesto artistico. (8/10)
Survivor: San Juan Del Sur. Stagione 29. Episodio 9.
9. A questo giro un voto convinto, per alcuni semplici motivi: i personaggi fanno schifo, ma si fanno schifo anche tra di loro visto che tramano alle spalle l’uno dell’altro e sembra non esserci la strada spianata verso la fine per nessuno (bel blindside), il vecchio è in crisi ma resta idolo e c’è una prova da fare con i piedi. Ci accontentiamo di questo. (8/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

 

Settimana 231: 10/11 – 16/11

Serie TV
Z Nation. Stagione 1. Episodio 10.
10. Beh, allo zombie attratto dalla scoreggia ho capito che quelli di Z Nation fanno apposta ad essere così trash. Il problema è che nei momenti seri fanno i seri davvero, facendo crollare l’incredulità. I personaggi non mi esaltano, ma l’infetto è interessante. (7/10)
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 2. Episodio 6.
6. Plot ottimo, scritto bene e con il ritorno di qualche bella battuta solida. Funzionano tutte le storyline e quella principale viene impreziosita da Eva Longoria. Cosa può esserci di meglio? Ah sì: SCULLY. (8/10)
The Walking Dead. Stagione 5. Episodio 5.
5. Ok, l’episodio non è così terribile se deve servire allo scopo di farci entrare in sintonia con Hulk Hogan e la sua crew. Peccato per alcune cosine: nessuno si frega del perché il bus sia esploso o di lasciare un cartello a Rick, i dialoghi al buio sono stopposi e la storia del dottore è prevedibile. Rimandati a settembre. (6/10)
The Fall. Serie 2. Episodio 1.
1. Dolce Stellona Gibson, quanto mi sei mancata! La serie torna dopo tanto tempo ma, seppur il tornare a masticare i vari personaggi non è impresa facile, veniamo calati subito nel mood giusto, quello della fotografia spesso scura o delle espressioni da maniaco di Dornan. Avanti così. (8/10)
The Millers. Stagione 2. Episodio 4.
4. Tutto sommato è carino, visto che sposta l’attenzione su più personaggi (e poca Carol) e con problemi credibili. Si ride poco ed è tutto prevedibile, ma è un punto a favore. Kip cosa c’entraaaaa. (7/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 1. Episodio 24.
24. Episodio clamoroso. Tutti spezzoni enormi, quello della lotteria interessantissimo e quello del CANNONE SPARA SALMONI probabilmente resterà il pezzo comico dell’anno. John Oliver si ferma qui per quest’anno, l’attesa per il ritorno sarà lunghissima. (10/10)

Reality
Ink Master. Stagione 5. Episodio 11.
11. Gli amputati mi mettono sempre una certa ansia, ma i tatuaggi, a parte lo squalo, sono tutti fichi. Quelli da eliminazione fanno tutti pena, vogliamo parlare dell’elica del dna? A sorpresa viene eliminato Josh PERCHÉ SI DROGA. LOL. (9/10)
Survivor: San Juan Del Sur. Stagione 29. Episodio 8.
8. Le prove fanno un po’ pena, come la stagione. Ovvio che alla fine ci sia un po’ di ansietta nel vedere quale personaggio la scampa, ma il poco carisma di chiunque non mi fa tifare per nessuno. Un po’ di odio per Missy, un p’ d’amore per la bionda ma per il resto… Zzzz… (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

 

Settimana 230: 03/11 – 09/11

Serie TV
Z Nation. Stagione 1. Episodio 7, 8, 9.
7. Io, quando si inventano zombie che escono dai cessi con le braghe abbassate, mi gaso un casino. Episodio che dovrebbe aiutarci ad elaborare il lutto e lo fa nel solito modo baraccone che, a questo punto, ci piace tanto. Niente da segnalare se non appunto le solite, viste e riviste e prevedibili cose. (7/10)
8. Mah, per me l’episodio non è stato terribile, grazie agli elementi positivi che sembrano surclassare i seppur evidentissimi elementi negativi. Intanto il tizio sulla strada per diventare uno Zombie è senza dubbio il personaggio più interessante, con anche qualche problema di moralità. Il resto alterna discrete scene d’azione al tizio isolato, vera spina nel fianco con il suo plot evidentemente onirico. Andiamo avanti. (7/10)
9. No, a me gli episodi con base onirica non convincono mai. Se poi contiamo che questo è interamente basato su una cosa prevedibile, non so proprio cosa dire. Carine alcune trovate, ma il bandolo della matassa è perso. (5/10)
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 2. Episodio 5.
5. Buon episodio con un bun plot e un buon utilizzo dei personaggi (Scully LOL). Spunta fuori anche la relazione Boyle-Gina, buona svolta dal punto di vista della trama. Troppo Holt rischia di rovinare il mood, ma Pemble-ehm, Braugher regge bene. (8/10)
The Walking Dead. Stagione 5. Episodio 4.
4. Che bello, ritroviamo Beth con il suo sguardo da pesce palla! Io, della nuova situazione in cui si trova, non ci ho capito un tubo e, purtroppo, i personaggi introdotti non invogliano né esaltano la curiosità. C’è una scrittura scontata e poco profonda, incapace di giocare col mistero o con il nuovo ambiente. Si salva il finale. (7/10)
The Millers. Stagione 2. Episodio 2, 3.
2. Un po’ mi spiace perché questo episodio fa veramente pena: non fa ridere, le battute fan pena e soprattutto gli sketch sono slegati tra loro e senza senso. Non basta inoltre la bravura degli attori a rendere partecipe il nuovo inserito, fuori contesto. (4/10)
3. Sempre rimanendo nell’ambito dello pseudoschifo, l’episodio ha due plot e funziona in maniera abbastanza discreta. Io se fossi nell’attore che interpreta Kip mi vergognerei. Passi indietro del mio idolo cameraman, ma il padre al telefono è stato ok. (6/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 1. Episodio 23.
23. Molto bene il segmento sulle leggi statali, utile a comprendere una bella fetta dello spaccato americano. Abbiamo poi una serie di altre news interessanti, solito gran intrattenimento. (8/10)

Reality
Ink Master. Stagione 5. Episodio 10.
10. Figata la prova col sangue, figata anche i tatuaggi del cristo messi in confronto con quelli di un professionista serio. Cercano comunque di infilarci qualche rissa verbale, ma chissenefotte se il risultato è l’arte. (7/10)
Survivor: San Juan Del Sur. Stagione 29. Episodio 7.
7. Bleurgh che schifo. Tutto il merge è una palla, soprattutto per via di alleanze già solide che rischiano di arrivare fino alla fine e lasciano poche speranze (nessuno caga gli idol). Post merge la prova diventa inutile (grande Keith! Vinci per niente) e lascia il gioco l’unica che poteva emozionare, grazie al suo furto. LOL. (5/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Settimana 229: 27/10 – 02/11

Serie TV
The Walking Dead. Stagione 5. Episodio 3.
3. Che sia arrivato il momento in cui non faccio più caso alle scelte cazzate di TWD e mi concentro sui mescolini? Ancora tantissime cose non dovrebbero funzionare, ma la potenza di alcuni dialoghi, alcune scene e un Rick finalmente degno del suo nome mi emozionano. Addio D’Angelo, ora insegna agli angeli a morire sempre malissimo. (8/10)
Boardwalk Empire. Stagione 5. Episodio 8.
8. Finale di stagione decisamente lento, che conserva il mood della stagione: arrivare al punto attraverso piccoli passi. Ci riesce con molta classe e si dimostra di portare a termine ogni storyline iniziata, senza tanti giri di parole o momenti senza senso. Il finale ha sicuramente il suo effetto, complice l’inquietante Nucky Junior e la giovane Gillian. Non rientrerà tra i finali di serie col botto, ma tra quelli fatti bene. (8/10)

Talk Show
Last Week Tonight With John Oliver. Stagione 1. Episodio 22.
22. Ho riso all’infinito per la tizia delle scimmie, e come al solito lo spezzone a metà riguardante lo zucchero è davvero figo. Ennesima mezz’ora ben sprecata. (9/10)

Reality
Ink Master. Stagione 5. Episodio 9.
9. Doppio giro di tatuaggi dalle novità doppie: cliente vergine e tatuaggio componibile. Finalmente si vede un po’ d’arte a discapito delle polemiche, che comunque ci sono e annoiano. Se ne va prevedibilmente la tizia, ma oramai la final è già stabilita. (7/10)
Survivor: San Juan Del Sur. Stagione 29. Episodio 6.
6. Prove schifose, purtroppo questi switch non hanno regalato alcun tipo di emozione. Tutto segue le solite logiche di survivor, facendoci vedere la vita da campo per palesi assenze di altri motivi. Speriamo nel merge, ma l’interesse è basso (5/10)

Alla prossima settimana,
Boss.


Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite