Settimana 220: 25/08 – 31/08

Serie TV
The Last Ship. Stagione 1. Episodio 10.
10. Nessuno pretendeva niente da questa serie e gli autori l’han capito subito. Dimosrano di non voler strafare, e per questo cadono spesso vittima di errori banali o scene d’azione prevedibili, ma restano fedeli a loro stessi e soprattutto all’AMERICA. Nel finale l’azione si sposta sulla terraferma (Baltimore <3) e, con qualche prillo banalotto, buttano giù il plot per la seconda stagione, che fa gridare al NE VOGLIO ANCORA E VOGLIO SAPERE. Bravi. (9/10)
The Leftovers. Stagione 1. Episodio 9.
9. Siamo tornati al pre-rapture e ci siamo gasati un casino. L’episodio funziona molto bene, soprattutto grazie allo “sto capendo cos’hanno passato prima” e ai continui incastri e rimandi a cose già viste, da un’altra angolazione. A pensarci bene, però, il plot è “salverò io quel cervo, solo perché l’ho visto stamattina prima di tutti”! Mi aspettavo qualcosina in più. (8/10)
Orange Is The New Black. Stagione 2. Episodi 2, 3, 4.
2. Si torna nella nostra prigione preferita (e su quello che le ruota intorno). Non ci sono particolari cambi di registro rispetto alla scorsa stagione, le sensazioni tornano subito al solito livello di ammirazione. Bene i soliti approfondimenti, bene anche le tette all’esterno. Ovviamente manca Piper. (8/10)
3. Mhh, tutto sembra ricominciare da capo, ma manca qualcosina nei movimenti della serie. Bene, anche se banale, la storia di Crazy Eyes, forzato il ritorno della super Niggaz che vuole rafforzare la gang, di contorno tutto il resto. Il finale, con la rivelazione, stupisce ma non convince. (7/10)
4. Meno male che l’attenzione si sposta finalmente su Morello, ma questo inizio di stagione non mi sta convincendo più di tanto: storyline forzate, alle volte banali e scelte di scrittura anticipabili da ore. Il bacio, la fuga in macchina, il giardinaggio… Ci vuole qualcosina in più. (7/10)
BoJack Horseman. Stagione 1. Episodi 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12.
5. Mah, l’episodio sposta l’attenzione sulla famiglia di Diane e non ottiene il risultato sperato. Peccato perché sarebbe stata una buona occasione per approfondire un po’ i due personaggi, invece si perde in un contesto poco familiare (non che il resto lo sia, sia chiaro). Bene Todd rimasto a casa, poraccio. (6/10)
6. A mani basse il miglior episodio della stagione. Il probabilissimo inciucio sentimentale spunta fuori molto presto e viene gestito nel migliore dei modi, con un leggero gusto agrodolce nel finale. Da sbellicarsi in prigione, anche se il dualismo tra le gang non è originalissimo. (9/10)
7. Protagonista Princess che ci regala un episodio malinconico ma pienamente riuscito. Il personaggio non è uno dei più interessanti, perde quindi di mordente, anche se tutto il materiale di corollario regge bene, ancora una volta con Todd su tutti. (7/10)
8. Ci si tuffa nel passato per scoprire i primi passi di BoJack nel mondo dello spettacolo. Il plot risulta prevedibile, ma la realizzazione è convincente. Peccato per le battute sul brutto male, che non mi convincono mai, e per un Todd ancora una volta alle prese con una storyline WTF e con poco senso. (7/10)
9. Mhh, la fola del matrimonio ha decisamente rotto le balotas, speriamo che la superino in fretta. Questa volta il plot annoia forte, ma si salva Todd come sempre eroe dell’incosapevolezza e Victor, incredibile uomo tripartito. (6/10)
10. Si prepara il film sulla lettera D, esce il libro e alla fine abbiamo dei bei colpi di scena. Peccato che il sistema non abbia funzionato alla perfezione, pur mettendo in scena delle trovate geniali (Naomi Watts), non riesce ad elevarsi a prodotto comico a tutto tondo. È sceso l’hype. (7/10)
11. Episodio ad un passo dalla fine decisamente sperimentale, capace anche di essere quasi triste nel segmento col cerbiatto. Mette in scena, però, un trip TROPPO LUNGO, che fa calare l’interesse dopo l’ennesimo stacco. Ok, serve a portarci al finale, ma forse è stato un esperimento esagerato. (7/10)
12. Alzo leggermente il voto per dare fiducia alla seconda stagione (e per l’omaggio a Orange Is The New Black), dopo questo finale che, in maniera originale, prende posto dopo qualche mese dal penultimo. Le storie trovano un’altra base da cui eventualmente partire e il cerchio si chiude in maniera dignitosa. Conserva i difetti del finale di stagione: leggera confusione narrativa e mancanza di chiari intenti. (8/10)

Alla prossima settimana,
Boss

Annunci

0 Responses to “Settimana 220: 25/08 – 31/08”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: