Settimana 202: 21/04 – 27/04

Serie TV
Friends With Better Lives. Stagione 1. Episodio 3.
3. L’elenco delle oscenità è enorme: battute su peni, JVDB incastrato in una cosa che non fa ridere dagli anni ottanta, una partita a tennis dai risvolti ridicoli e prevedibili. In più una single donna dalla battuta poco divertente SEMPRE. Cosa c’è di peggio? (4/10)

The Following. Stagione 2. Episodi 9, 10.
9. Scusate eh, ma al di là delle cazzate, della scrittura dozzinale e delle facce di Kevin Bacon in questo episodio succede di tutto! Joe si rivela, muore della gente, il culto cambia, Ryan tromba e TORNA LA EX-MOGLIE GIUSTO POCO DOPO AVER TROMBATOOO! Ryan, questa volta sei stato trollato bene! (7/10)

10. Che shifezza. Il nuovo culto di Joe è palesemente una baracconata che obbliga la gente a caso ad uccidere gente a caso! Ryan viene trollato un po’ da tutti come al solito e non accade null’altro di rilevante. Tempo perso. Ah no, Joe ammazza un gatto. (4/10)
The Middle. Stagione 5. Episodi 19.
19. Non male, ma i Glossners non mi hanno mai esaltato. La storia dei cosi che fan casino puzza di fillerone, mentre Sue cerca stabilità in una relazione scontata. Benissimo Brick, bene Axl alle prese col tizio. Non si ride tanto. (7/10)

Parks And Recreation. Stagione 6. Episodi 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22.
15. IL FIGLIO DI RON SWANSON. Vedere Ron alle prese col pargolo è una gioia per gli occhi. Il resto dell’episodio ruota sulle solite diatribe nella quale sguazzano i vari personaggi. Hanno un po’ stancato ma si sopportano alla grande. (8/10)

16. Cala il livello di assurdità visto che una delle storyline si concentra su Tom. Bene il rapporto musicale tra Andy e Ron, benino Leslie. Questo è ParksAndRec 1.0, ci accontentiamo. Programma radio TOP. (7/10)
17. Larry, finalmente ti viene dato il giusto spazio e il giusto riconoscimento! Bene tutto il resto, la gara di Leslie è geniale, carino anche il cameo di Ann. Ron sempre sugli scudi si dimostra uomo VERISSIMO. (8/10)
18. Per la prima volta e con un pretesto meschino, viene messo in scena il classico episodio sul Prom. Le trovate sono banali (Tom Dj) e la Leslie in miniatura se la potevano risparmiare. Meno male Ron ha cercato di portarla verso il soldo. (6/10)
19. Episodio dalla pucciosità infinita, nel quale si mette in scena la gravidanza di Leslie in maniera sublime. Il rapporto tra Ron e Ben andrebbe approfondito, il tizio con i problemi di umore è il mio nuovo idolo ufficiale. (8/10)
20. No va beh, tre gemelli forse è un po’ esagerato! Episodio di una pucciosità disarmante, ma il cast è in palla e dimostra ogni volta di reggere in maniera ottimale le varie storyline. Andy? TOP. Tizio che urla? TOPPISSIMO. (8/10)
21. Bellissimo, anche il ristorante di Tom ha un senso e diverte! Leslie finisce a SF e anche se deve tribolare con il nuovo lavoro (sì no sì no), il che rende tutto un po’ più palloso. Fantastico il cameo di Michelle Obama, fantastico rivedere i Coni di Dunshire. (8/10) 
22. Questo dai, non era un finale di stagione ma un finalone di serie. Il concertone finalmente viene messo in atto con il tributo a Lil Sebastian che vince su qualsiasi cosa, grazie al cameo di Duke Silver. Si risolve anche in modo semplice, ma geniale, la storia di Chicago e lo scorcio sul futuro è qualcosa di ENORME. Bravonissimi tutti. (10/10)
The Good Wife. Stagione 5. Episodio 18.
18. Mi sbilancio un po’ con il voto perché mi sono gasato tantissimo per il caso del giorno, gestito su tantissimi livelli di intrigo con dei quote già nella storia della serie. Malino però il ritorno di MJF che sì, è sempre una gioia, ma è stato affrettatissimo e poteva risparmiarsi il “I’m the new WIll”. (9/10)

The Millers. Stagione 1. Episodi 20.
20. L’esperimento fumettistico non è pienamente riuscito ma ho apprezzato la prova di coraggio. Il plot non diverte come altri visti in precedenza, ma finalmente viene dato spazio a Tom a discapito della madre che resta l’unico personaggio focale davvero inculento. (7/10)

Silicon Valley. Stagione 1. Episodio 3.
3. Era partito bene, mi diverte al di là di un aspetto che non convince: la banalità di alcune trovate. Il plot prende una piega prevedibilissima fin da subito, il trip da fungo è esagerato e l’imbranataggine del protagonista è forzatissima. Bene solo il tizio del burger king anche se eccessivamente folle. (7/10)

Game Of Thrones. Stagione 4. Episodio 3.
3. Dopo il clamoroso colpo di scena eccoci svelato subito il colpevole: un punto in più. Bene anche l’elaborazione del lutto, con una bella scena incestuosa. Bene le altre storyline che avanzano pian piano. Male anche la madre dei draghi che compie la stessa manfrina, troppo trita e ritrita. (7/10)

Archer. Stagione 5. Episodio 13.
13. La stagione era partita con un pretesto che faceva urlare di gioia. Si è sviluppata in maniera più lenta del previsto, ma il finale è riuscito a tirare le fila in maniera sublime, spostando i pezzi e facendo gridare anche al WTF. Toccantissima la scena finale, prevedibile ma ben pensata. Alla fine bravi tutti. (8/10)

Mad Men. Stagione 7. Episodio 2.
2. Beh solo le scene tra Sally e Don varrebbero il prezzo del biglietto, ma in questo ci aggiungono i drammi da incompreso di Pete, le questioni razziali e il dramma umano di Peggy, che spero si risollevi. Pollicioni in su per Joan, sul comparto tecnico non mi esprimo neanche. (8/10)

Reality
Survivor: Cagayan. Stagione 28. Episodio 9.
9. Ancora una volta Tony domina la scena con le sue trovate che, ad essere maligni, sembrano essere guidate da una mano esterna. Prove carine e qualche tentativo di combine. Il twist del super idol gasa, anche se ha troppo, troppo potere. Nel finale ci sarebbe potuta essere l’esplosione della bomba, peccato ma va benissimo così. (9/10)
Ink Master. Stagione 4. Episodio 9.
9. Bello bello bello! Flash challenge ottima e originale, tatuaggi da urlo tutti che, colpo di scena, non portano all’eliminazione di qualcuno. Peccato solo per l’estintore usato sulla polemica di Gentle Jay, per me una scopiazzata bella e buona. (8/10)
Duck Dynasty. Stagione 5. Episodi 7, 8, 9, 10.
7. L’HYPE è leggermente passato. Il plot poteva essere geniale (motivare i dipendenti con del gelato) ma solo il modo di mangiarlo fa sembrare tutto una buffonata. Top il mezzo anfibio. Fico Phil vs il telecomando, ma anche qui… (7/10)
8. Jase mi ha un po’ deluso lo ammetto… La sua casa fa abbastanza schifo, anche se è palesemente fatta apposta. La parte di Will che lavora mentre Si guarda è trita e ritrita, non fa ridere. (5/10)
9. Intanto torna quella passerona di Sadie che segue i matti in un’idea che ovviamente è una figata. Bene anche la gara di cavalcata di pecora, dopo che Phil fa di tutto per stabilire un solo vincitore e Jeep da vera mammoletta NO. LOL. (8/10)
10. Finalmente un episodio vecchio stile, go big or go home. Il party chiesto dalla bimba eleva il risultato finale ad un livello di pucciosismo con pochi precedenti. Così andate bene, soprattutto quando tirate fuori l’Hey di Si. (9/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 202: 21/04 – 27/04”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: