Settimana 199: 31/03 – 06/04

Serie TV
Friends With Better Lives. Stagione 1. Episodio 1.
1. Serie che puzza già di serie meh dell’anno. JVDB non illumina la scena e il resto del cast non sembra eccezionale. Se guardiamo il comparto comico, battute su pompini, sesso e cose così non esaltano. Si può salvare solo qualche personaggio, ma verrà sviluppato? (5/10)
The Middle. Stagione 5. Episodi 18.
18. No va beh, Brick che puzza! Episodio divertente, dove troviamo per la prima volta un Mike immerso in una storyline divertente e sensata, accompagnato da un Axl in versione super pucci e super infigato. Questo è il The Middle che mi piace: semplice, senza pretese, puntuale. (8/10)
The Good Wife. Stagione 5. Episodio 16.
16. Il dramma è in scena. Il dramma è analizzato. I primi quaranta minuti dopo la morte di voi sapete chi sono una coltellata nel cuore. Tutto fila senza grinze e i momenti magone sono uno dietro l’altro. Cary, Dianne, Kalinda vi voglio bene. Alicia ti abbraccio. Grace anche no. (10/10)
Community. Stagione 5. Episodio 8, 9, 10, 11.
8. Mah, l’idea del fondo è geniale come altre, l’aspetto meta è preciso come altre volte, gli sviluppi personali azzeccati come altri ma il minestrone è poco convincente, forzato e pecca l’assenza di quella freschezza che fu il marchio di fabbrica della serie. Esagerato e inverosimile. (6/10)
9. Se non fosse stato per Vince Gilligan sarebbe stato un episodio poco memorabile. Il fratello di Annie è completamente random, il gioco in VHS ricorda il gioco di Friends e la storia dei libri non ha arte né parte. Restiamo alti con la fiducia, ma. (6/10)
10. Una cosa c’è da dire: community è sempre stata in grado di riciclare idee già messe in campo senza stornare, ma questo è un palese passo falso. Sarà l’alchimia tra i personaggi che si è un po’ sfaldata, sarà il pretesto del plot, ma non basta David Cross a rendere l’episodio geniale come probabilmente voleva sembrare. Si salva solo il Dean. (5/10)
11. Non geniale come altri episodi a tema/animati/ecc. Il banalissimo pretesto (quarantesimo compleanno di Jeff) dà senso a un qualcosa senza senso e questo basta per farci godere i personaggi in forma animata. Finale tirato via, ma tutto si salva. (7/10)
How I Met Your Mother. Stagione 9. Episodio 23, 24.
23, 24. Ci sono momenti salvabili e l’idea di fondo, l’andare a spaziare nel futuro, non è terribile. Non ce l’ho con la morte della madre, ma ce l’ho con un finale di serie che fa ridere POCO e che mette in campo scelte autoriali imbarazzanti, come il far divorziare Barney e Robyn di punto in bianco e far tornare Barney quello che era (troppo tardi), far figliare Barney, farli perdere di vista (dai, la vita è così ma anche no), oppure come far morire la madre solo per riaccendere, grazie a dio per l’ultima volta, la miccia Ted-Robyn. È onesta, è comprensibile ma FA CAGARE. Addio HIMYM, ci rivedremo con le prime stagioni al di là del sole. (4/10)
Archer. Stagione 5. Episodio 10.
10. Prima parte di un plot che si sviluppa in più episodi. Le trovate sono carine anche se si è visto di meglio (a parte i cloni di Krieger TOP), debole la struttura con Cheryl vip per caso. Forse e dico forse, spy era meglio. (7/10)
The Walking Dead. Stagione 4. Episodio 16.
16. Lasciam stare come si ritrovano tutti insieme dentro il container. Apprezzo il parallelismo tra il Rick della prigione e quello omicida (poraccio), son curioso come un capretto per quanto riguarda Terminus ma coggettivamente ci si aspettava di più da un finale di stagione. Stagione poco esaltante, bisogna dirlo. (6/10)

Reality
Survivor: Cagayan. Stagione 28. Episodio 6.
6. Merge esaltante: le tre tribe iniziali, c’è poco da fare, rendono il gioco imprevedibile. Prova già vista che decreta un vincitore pericoloso, ma con un tribal così da esempio, può succedere di tutto. Due idol giocati, un flippaggio ed ora un esaltante discesa negli inferi. Speriamo di non assistere al noioso 6-4. (10/10)
Ink Master. Stagione 4. Episodio 6.
6. Ci si aspettava la rissa e in vece ci si ritrova in una flash vinta ancora da Maddy e una prova a coppie con un tizio sfigatissimo che sviene. Alcuni pezzi da novanta ci sono, i tradizionali americani restano il top. (6/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

 

 

Annunci

0 Responses to “Settimana 199: 31/03 – 06/04”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: