Settimana 179: 11/11 – 18/11

Serie TV
How I Met Your Mother. Stagione 9. Episodio 9.
9. Guarda, mi sono anche divertito nel rivedere Barney all’opera con le sue challenge, ma scoprire che per colpa della madre mi son dovuto ciucciare una prima pare di ottava stagione di merda mi fa girare i maroni. Patetica la storyline tra Ted e Marshall, ancora alle prese con delle fisse patetiche su Robin. Si ride pochissimo. (6/10)
The Michael J. Fox Show. Stagione 1. Episodio 9.
9. L’inutilità. Rapporto difficile madre-figlia che non fa ridere, bimbo che vende le cose con una banalità sconcertante e gli altri due che finiscono tutta notte in un bosco a cercare un cervo (?). Neanche la pucciosità li salva. (4/10)
Homeland. Stagione 3. Episodio 7.
7. Alziamo il voto solo perché potrebbe essere il punto di svolta, finalmente, della stagione. Dubbi e misteri sulla bomba, Javadi rivoltato come un calzino grazie al colpo di mano di un Saul sempre più alla frutta. Resta da re-inserire Brody nello scacchiere e così posso sopportare. (8/10)
The Neighbors. Stagione 2. Episodio 8.
8. Oltre a ridere tanto, si ride bene. I vari plot funzionano alla grande e si incastrano tutti tra loro, dando quel senso di coralità che ogni tanto manca. Se poi metti Dick a far lezioni di matematica e fai diventare cool RJ allora ci siamo capiti. (9/10)
The Walking Dead. Stagione 4. Episodio 5.
5. Dai, non possiamo dire che in questo episodio non accada nulla. Zombie tra i malati, zombie che finalmente tirano giù le recinzioni e ci fanno vedere un po’ di cazzosità. Resta il neo della prevedibilità di ogni azione: le medicine arrivano in tempo e gli zombie non invadono. Il finale lascia ben sperare un bello scontro tra Daryl e Rick e un Governatore incazzato nero. (8/10)
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 1. Episodio 8.
8. Il direttore di Prison Break mette Peralta in una storyline non troppo convincente, anche se il finale puccioso merita. La vera genialata la mettono in scena gli altri, con Diaz veramente di un altro pianeta. Bene bene bene. (8/10)
Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D.. Stagione 1. Episodio 7.
7. Solita noiosetta noia: un caso del giorno, la pitroccia che infrange le regole “per sapere” e tutto che finisce a pappa e cicca. Si salvano solo i misteri di Coulson e del padre, per ora ancora troppo abbottonati. (6/10)
The Crazy Ones. Stagione 1. Episodio 8.
8. Ancora una volta il plot funziona, questa volta manca solo l’aspetto comico della vicenda. Nessuna trovata di particolare rilievo: si galleggia nell’anonimato del solito prodotto coloratissimo ma con poca anima. (6/10)
The Middle. Stagione 5. Episodio 6.
6. Oh cosa volete mai, datemi Sue che prova ad entrare in qualche squadra, datemi Axl disordinato e disperato e datemi Frankie presa per il culo e otterrete le mie risate più focose. Bravoni tutti e pucciosità finale non stucchevole. (9/10)
Parks And Recreation. Stagione 6. Episodi 6, 7.
6. ‘Sta diatriba con Eagleton ha un po’ rotto e tutta la storyline di Leslie è un po’ stantia. Benissimo Ron e Donna in accoppiata, con una qualche battuta geniale. Bene Andy ed April pucciosissimi e bene anche Tom, illuminato dalla Maslany. (7/10)
7.Non proprio il massimo come episodio di Halloween. Leslie perde le elezioni e per fortuna, forse, ci siam levati dalle scatole quella storyline; Tom vende il suo marchio e ora può avere altre idee stupide; Ron spopola con le sue due sedie all’anno. In un calderone del genere si poteva fare qualcosa di meglio. (6/10)
The Good Wife. Stagione 5. Episodio 7.
7. Che bombaaa. Episodio di altissimo livello, come sempre, ma questa volta anche di più: un caso toccante (e misterioso), una guerra tra studi, un tradimento, il ritorno del contabile, il ritorno del fratello e i tizi che spiano dalla web-cam. Visto quanta roba? NIENTE STONA. (9/10)
The Millers. Stagione 1. Episodio 7.
7. Ancora plot basato sul sesso, ma ammetto di aver riso fortemente più di una volta. Tutto funziona e le battute sono ben scritte, rette da attori capaci guidati da un Arnett in stato di grazia. Metterei la firma per mantenere il livello così. (9/10)
Boardwalk Empire. Stagione 4. Episodi 5, 6, 7, 8, 9, 10.
5. Episodio polpettone da un’ora, ma denso di significato. Prevedibile la fine del tedesco, ma il climax drammatico è perfettamente riuscito. Bene Nucky in rapporto col nipote, però adesso basta. Un po’ confusa tutta la storyline di Al Capone ma i cazzotti e l’omicidio lasciano ben sperare. Gillian sempre più tossica, vieni qua che ti curo io. (8/10)
6. Eccoci, spunta la MacDonald per un cameo (praticamente) e l’episodio si trasforma in una mega palla da abbiocco fotonico. Le due prevedibilissime scopate non alzano l’attenzione di quello che è un chiaro episodio di assestamento, in vista della seconda metà della stagione. La morte di Keller tocca vari punti del racconto, ma siamo lontani dal precedente episodio. (6/10)
7. Altro episodio leggermente pallosetto se non fosse per Al che alza il livello di follia. Margareth purtroppo prende piede, ma il suo incontro con AR lascia speranze sulla sua morte. Noia a palate sia con nipote di Nucky, sia con la cantante che fa il doppio gioco. (6/10)
8. Arriva la tizia bionda ad Atlantic City e alza il livello di milfaggine, distrutto dal figlio di Eli che ha rotto il cazzo. L’unica nota positiva è il coinvolgimento dello stesso Eli con l’FBI, per il resto è una battaglia tra niggaz, che delude visto la pochezza della trama con protagonista MKW, imbrigliato in un personaggio troppo stretto. Solito baraccone. (6/10)
9. La morte dell’irlandese dovrebbe scaldare gli animi, soprattutto per via di Van Alden che tira fuori un po’ di palle. Negli altri fronti troviamo le noiosissime storyline di Richard che si sposa e torna alla base e di Chalky oramai schiavizzato dalla gnocca. Tutto è rimandato, ma le transizioni han stancato. (6/10)
10. Mai visto un altro episodio così preparatorio in vista di qualcosa che stenta ad arrivare! Lasciamo stare Margareth che si mette in affari con AR, il resto scalda la pentola senza far bollire l’acqua: l’unico momento di tensione è il dottor Narcisse in compagnia della figlia di Chalky, il resto è il dramma scanzonato di Chalky stesso, nei panni di Nucky con una stagione di ritardo. Cuori per la stretta di mano con Richard. (7/10)
Misfits. Serie 5. Episodio 4.
4. In sé l’episodio non sarebbe neanche tremendo se uno non facesse caso al fatto che ogni sviluppo della trama è dovuto al caso. La storia dei supereroi, condita dalle ennesime aggiunte di cast e a un love affaire pietoso, continua a non entusiasmare. (6/10)

Reality
Survivor: Blood Vs Water. Stagione 27. Episodio 9.
9. Peccato che in un episodio con la doppia eliminazioni le emozioni risultino poche. Vytas si elimina da solo e Monica per fortuna paga la propria paranoia. Null’altro da segnalare se non Tyson che domina il gioco giocando in maniera perfetta. (6/10)
The Amazing Race. Stagione 23. Episodio 7.
7. Episodio carino e con prove decenti, ma presenta alcune lacune: il dramma degli Afghanimali che vincono e si dimostrano competitivi, la non elimination leg che fa restare in gioco quelle galline delle mogli. Ne giova solo il livello di figaggine. (7/10)

Film
Iron Man, Jon Favreau – 2008
Il film è la chiara baracconata americana, retta da un personaggio con un carisma enorme e un plot decisamente funzionale. Pecca di alcune limature e semplificazioni che forse sarebbero potute essere state gestite meglio vista anche l’eccessiva lunghezza del film. Col senno di poi le comparsate di Coulson e, dopo i titoli di coda, di Samuel L Jackson sono da sturbo. Sono IN.
The Incredible Hulk, Louis Leterrier – 2008
Film pallosetto, diciamolo. Tutta questa fuga è solo un pretesto per generare belle scene d’azione. Il nemico ha la stessa genesi del nemico di Iron Man e risulta quindi un po’ stucchevole, ma Liv Taylor è figa quindi è ok. Finalone con Tony Stark che carica la scena.

Musica
Boardwalk Empire: Volume 1 (Music From The HBO Original Series) – (2011)
Musiche a tema e qualche buona interpretazione di artisti contemporanei di pezzi dell’epoca. Niente di nuovo.

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 179: 11/11 – 18/11”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: