Settimana 176: 21/10 – 27/10

Serie TV
How I Met Your Mother. Stagione 9. Episodio 6.
6. Finché torniamo a tirare fuori storie del passato e della sana continuity a me va bene, ma non dimentichiamoci di due cose: si deve vedere la madre e SI DEVE RIDERE. Troppo poche una mancianta di buone trovate (tra cui il prete morto e Indiana Jones). (6/10)
The Michael J. Fox Show. Stagione 1. Episodio 6.
6. Il vano tentativo di incastrare situazione che sfocia in una prevedibilità quasi scandalosa. Tutto finisce al proprio posto con una facilità senza precedenti, in più viene inserito qualcosa da far fare ai due figli maschi: una cosa inutile della quale il mondo poteva fare a meno. (3/10)
It’s Always Sunny In Philadelphia. Stagione 9. Episodio 8.
8. L’episodio ha una buona venatura di genialità in sottofondo e tutta la parabola di Charlie nel finale assume senso compiuto. Peccato per la questione del topo: geniale la sua introduzione, ma effetto comico svanito con l’ennesima trovata in cui tutti si spaccano ammerda, in questo caso sniffando benzina. Torna la cameriera in versione ipergnocca. (7/10)
Homeland. Stagione 3. Episodio 4.
4. Episodio di una noiosoità senza precedenti: una disgraziatissima Carrie si muove in fuga da tutto e tutti, spiata da tutto e da tutti e finisce a dormire a casa di uno per fregargli i soldi. La storyline di Dana riempie i vuoti con altri vuoti e fa salire il classico odio seriale verso i teenagers. Finalone incredibile che fa urlare al MACCOSA, ma a questo punto restiamo a vedere. Brody manca. (7/10)
The Walking Dead. Stagione 4. Episodio 2.
2. Zombie che fanno casino, morti importanti (?) ma soprattutto una buona dose di introspezione sul dolore e sui vari aspetti della nuova vita carceraria. La tensione è costruita bene, anche se la morte della compagna di Tyreese poteva essere gestita un po’ meglio. Buon finale che lascia intravedere l’inizio del delirio umano. (8/10)
Brooklyn Nine-Nine. Stagione 1. Episodio 6.
6. Passa anche la prova dell’episodio a tema. Al di là del piano geniale di Peralta che va in porto in maniera inaspettata, oramai tutti i personaggi che amiamo agiscono in maniera coerente e funzionale allo sviluppo delle storyline. Si ride anche e questo è bene. C’è pucciosità e questo è anche meglio. (8/10)
Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D.. Stagione 1. Episodio 5.
5. C’è chi parla di miglior episodio della stagione ma per me rimane il prodottino senza arte né parte. Si salva, finalmente, l’accenno ad una eventuale trama orizzontale con una certa organizzazione che va a caccia di pseudo supereroi. La tiritera del tradimento poteva forse essere gestita in maniera più concreta. (6/10)
The Crazy Ones. Stagione 1. Episodio 5.
5. Ha ingranato, bisogna dirlo, ma non siamo agli apici dello scorso episodio. Tutto funziona e tutte le storyline si districano bene, ma l’episodio è in sé un po’ troppo urlato e le battute sul sesso sono state troppe e hanno preso troppo tempo comico. The Walking Dead è il top. (7/10)
The Middle. Stagione 5. Episodio 4.
4. Centesimo episodio? Non male l’idea della festa di paese, soprattutto grazie al ritorno del mai degnamente sostituito Mr. Elehert. Benino anche la storyline di Sue, supportata da un sempre più deforme Brad. Axl non esalta al contrario di Brick, solito mattatore nella sua battaglia contro i brutti font. Esame sufficiente. (7/10)
The Good Wife. Stagione 5. Episodio 4.
4. Uhhhh ci siamo! Che finale! Che paura! Che ansia! Dai, l’episodio scorre via in maniera estremamente leggera, con la Tascioni a ravvivare gli animi di un caso per niente interessante. Peter ed Eli non esaltano, soprattutto per colpa della vecchia. Diane si sposa e figheggia di brutto: solo lei sarebbe da dieci. (8/10)
The Millers. Stagione 1. Episodio 4.
4. Ma quanto è bravo Will Arnett? Episodio che ruota attorno al morboso rapporto madre-figlio e si districa in situazioni comiche e battute serrate, ben scritte e divertenti. Dialogo finale estremamente puccioso, malino la sorella col marito ma mi son divertito. (7/10)
Homicide: Life On The Street. Stagione 4. Episodio 11, 14, 15, 16, 10, 17.
11. Lo riprendo in mano dopo una lunga pausa e mi trovo di fronte il cross-over con Law & Order. Un po’ di confusione per un caso che non appassiona, anche se Munch sviluppa ben il suo solito ruolo. Finale struggente fallito. (6/10)
14. Il difetto degli episodi doppi è il prevedibile finale della prima parte: ovviamente il sospettato, dopo un’indagine apprezzabile soprattutto per i detective coinvolti, viene scagionato suscitando le ire della vittima. Regge bene, soprattutto la parte legale che prende leggermente piede. (7/10)
15. Chiuso il doppio episodio con un monologo ferreo di Giardello, vediamo messo in scena l’evolversi dell’indagine che porta ad un ovvio arresto. Proprio l’ovvietà rovina leggermente l’atmosfera, anche se la precisione dei movimenti e una scrittura attenta non mandano tutto in vacca. (8/10)
16. Così, all’improvviso, ci mostrano come può essere fatto un appostamento per la ricerca di un assassino. Mai episodio fu più introspettivo dove ogni personaggio si ritaglia un breve lasso di tempo per regalare una perla dopo l’altra. Tutto perfetto, anche con il contorno della famiglia. (10/10)
10. L’ordine è quello che è, per un episodio che si può definire “bottle” causa l’ambientazione in motel. Un omicidio del quale non vediamo una conclusione precisa, ma che ci fa conoscere in maniera caricaturiale le realtà di quelle bettole. Bene i due protagonisti, per una volta sotto al riflettore. (8/10)
17. Mah il caso fa un po’ cagare data la forte dose di mistero che circonda il personaggio. L’aspetto irreale della vicenda non convince e il tempo fa fatica a passare. Simpatica la storia del registratore e del ladro di cibo. (7/10)
Misfits. Serie 5. Episodio 1.
1. Già non mi ricordavo il finale della scorsa stagione e questo è male, ma l’episodio penso sia una delle cose più brutte mai viste. Si salva solo il Rudy introspettivo, dato che il carisma degli altri, unito a un caso del giorno inspiegabile e schifoso, rovinano un atmosfera per niente di rilievo. Ma Abby che senso ha? E il potere di scopare via i poteri? TRISTEZZA. (3/10)

Reality
Duck Dynasty. Stagione 4. Episodi 10.
10. Per puro caso scopro solo ora di essere di fronte al season finale. Esagetarissimo, falso come non mai ma che festa della madonna han creato? Viva tutti, Si in testa e al secondo posto ci metto a parimerito il tizio vestito da cubo di Rubick e il figlio adottato SCOCCIATISSIMO. (8/10)
Survivor: Blood Vs Water. Stagione 27. Episodio 6.
6. Eliminazione che chissenefrega, ma in campo viene messo uno dei twist più sfigati di sempre: si mischiano le tribe e l’unica cosa degna di nota è Tina che finisce con sua figlia. Bella prova e tribal senza senso: viene eliminata giustamente Kat, ma possibile che nessuno abbia fatto il nome delle due stupide che hanno gettato al vento la prova?! (6/10)
The Amazing Race. Stagione 23. Episodio 4.
4. Vincono le barbe e questo è un BENISSIMO. Bella tappa che azzera i divari e ci fa vivere la Norvegia, terra da amare a prescindere. Impressionante la notte con il sole, prove carine e originali. Dramma il finale a sorpresa. (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 176: 21/10 – 27/10”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: