Settimana 149: 15/04 – 21/04

Serie TV
Defiance. Stagione 1. Episodio 1.
1. Avevo un hype enorme per questa serie, ma non riuscivo a ricordare il perché. Perché è la prima serie fantascientifica che provo a seguire fin dal pilot? Perché i promo erano promettenti? Perché il ricordo di Battlestar Galactica in me è ancora fresco? No: perché nel mio inconscio sapevo esserci Mia Kirshner! A parte questo, episodio mastodontico che fa male agli occhi. Trama scontatissima e personaggi caratterizzati in maniera classicissima, ma fa sperare bene. (6/10)
Veronica Mars. Stagione 2. Episodi 2, 3, 4, 5, 6.
2. Niente male. Senza contare Logan che va a Milf e Veronica che tromba (non si fa!), episodio carino con un Wallace che domina incontrastato la scena. Non si è ancora ben capito dove si andrà a parare tra omicidi, finti suicidi e un colpo di scena finale da vero WTF. (8/10)
3. Episodio di assestamento. Il caso del giorno serve solo a mostrare Veronica vs. Logan, con Duncan che fa la figura del pesce lesso. Il mistero del bus di infittisce anche se sembra spiegato con un bel WTF. Bene Wallace, dramma per Keith e il passato della compagna. Tanta carne al fuoco, un po’ confusa. (7/10)
4. Forse il peggior episodio fin’ora. Il caso del giorno fa sbadigliare a prescidere dalla morale. Il caso generale non è ancora inquadrato bene e fatica ad attirare l’attenzione. Tutta la storyline su Wallace e madre puzza di marcio, speriamo che sia solo l’inizio in sordina. Null’altro da segnalare. (6/10)
5. Qui abbiamo tutto: indagine sul bus che fa passi avanti, un ballo, Wallace che soffre, Keith che sfigheggia e un paio di situazioni che mi fanno urlare di gioia. Forse è l’ingranatura definitiva della stagione, anche il padre che spunta all’improvviso ora convince. (9/10)
6. Mhhh, bene il ritorno di vecchi personaggi (vivi e morti), benino il caso del giorno che dà spazio alla continuity e benino il dramma legale di Logan. Un po’ troppo appariscente tutto l’impianto, con morti, case bruciate e una bomba trovata per caso. Tutto funziona, ma risulta un po’ troppo esagerato. (7/10)
Mad Men. Stagione 6. Episodio 3.
3. Continuiamo a prendere confidenza con il nuovo piano temporale. Puntata incentrata sull’advertising (che fa sempre bene) e su quel cazzone di Pete che, palesemente, ha preso troppi pochi cazzotti in faccia la scorsa stagione. Abilità straordinaria degli autori di farci comprendere le sensazioni di Don, alle prese con la perdita di un figlio del quale non gli può fregare di meno. Altra televisione. (8/10)
Community. Stagione 4. Episodio 10.
10. Questo sì che è un passo falso. Episodio bottigliesco, ma farcito di dialoghi noiosi e con poco brio geniale. Dopo chiacchere su chiacchere, si arriva ad una conclusione puccioso-tirata, con tanto di inutilissimi gattini. Benino il piano di Chang, che dovrebbe essere interessante, e benino la darkest timeline. Troppo poco. (5/10)
Parks And Recreation. Stagione 5. Episodi 19, 20.
19. Geniale al punto giusto come al solito. Plot non molto sensato ma sviluppato in maniera gradevole. April e Ron come al solito dominano la scena, Leslie Ann e Ben reggono la storia delle festività in maniera furba. Spero in un libro con la storia di Pawnee. (7/10)
20. Lo ammetto: mi sarei aspettato di più dal pensionamento di Jerry. Un’occasione sprecata, anche se le scelte sono state fatte in linea con il personaggio che ci hanno voluto mostrare. La paura che venisse tolto dal cast scompare grazie ad una buona trovata: per fortuna Jerry non ci mancherai. (7/10)
The Following. Stagione 1. Episodio 13.
13. Una qualità ce l’ha: dopo il passaggio in villa, non hanno paura di mandare avanti la storia con colpi di scena e morti importanti. Roderick ci saluta come un pezzente qualsiasi ed un finale decente non basta però a toglierci dagli occhi l’ennesimo rapimento del bambino e la tredicesima sparatoria di notte. (5/10)
Game Of Thrones. Stagione 3. Episodio 3.
3. Qualcosina, qualcosina piccolissima si muove. La scena padrona la fa il finale, ma tutte le storyline hanno il loro breve minutaggio che le porta leggermente avanti. Su tutte restano gradevoli quelle di Arya, Jaimie e Kalheesi, ma anche Tyrion si fa sempre voler bene. Al nord la noia più totale. Ancora troppa accozzaglia. (6/10)
The Good Wife. Stagione 4. Episodio 20.
20. Episodio che mi ha lasciato discretamente freddo. Il caso del giorno è interessantissimo sotto il punto di vista giuridico/internettiano, ma la parabola di Anonymous non l’ho mica capita. Gli altri fronti danno spazio al ribelle Cary alle prese con l’ennesimo tira e molla. Niente Peter e un Alicia con crisi nervose causate da Will non convincenti. Bene Diane. (6/10)
The Middle. Stagione 1. Episodio 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16.
9. Classica puntata sui valori familiari in cui la famiglia di pazzi dà il meglio di sé. “Sports” è già un classico e la pucciosità non stanca ma appassiona. (8/10)
10. Episodio di Natale carinissimo. Oramai ogni cosa mi fa ridere: il marito in pieno controllo di tutto, il moroso di Sue che FUMA, Axl e il suo lavoro ma soprattutto Brick, che si dimostra essere me da piccolo. Il rischio mortale finale mi ha ucciso. (9/10)
11. No va beh, Axl in questo episodio mi ha fatto morire dal ridere, tanto quanto le crisi isteriche di Sue mi hanno messo l’ansia. Plot divertente e funzionale, compresa la storyline di Brick. (8/10)
12. I vicini sono un po’ troppo macchiettistici, ma la fight di Sue in combo con l’amica è qualcosa di straordinario. Bene anche Brick e il suo allenamento per calciare il pallone. Episodio nel complesso discreto grazie alla tetta che scappa dal reggiseno. (7/10)
13. Beh, con un discorso così avrei votato anche io per Brick. Episodio carino che dà per la prima volta spazio a Mike, perfettamente in linea con il personaggio che si è potuto inquadrare in questo scorcio di stagione. Livello costante. (8/10)
14. Ogni volta che una madre urla è sempre colpa della madre che urla. In questo episodio viene messa in scena la vecchia tecnica del bastone e della carota, peccato che come al solito non funzioni. Idola Sue e la prova per le majorettes: ancora rido per l’occhio bendato. (8/10)
15. L’episodio di San Valentino alza l’asticella. Tutta la famiglia al completo dà sfogo alle proprie manie, creando un calderone esilarante, scorrevole e a tratti stupefacente. Il salvataggio di Sue è una perla, Brick distrugge tutti nel confronto con bambino gatto. (9/10)
16. Altro episodio solidissimo. La gara di spelling con annesso il compleanno dimenticato, unito ad un plot che vede la famiglia unita in un viaggio rendono tutto estremamente gradevole. C’è anche spazio per un po’ di pucciosità, il che non guasta mai. (8/10)
How I Met Your Mother. Stagione 8. Episodio 21.
21. A parte le agghiaccianti battute sugli italiani e a parte il plot di Lily e Marshall RIDICOLO, la parte della tizia con la giacca regge discretamente bene, con Neil in particolare forma. Peccato sia comunque insufficiente e che non strappi una risata che sia una. (4/10)

Reality
Survivor. Stagione 26 (Caramoan). Episodio 10.
10. Bisogna dare onore al merito: tribal council da almeno TOP 3 DI SEMPRE. Una delle migliori mosse strategiche mai viste, messa in atto da un Malcolm padrone del palcoscenico. Viene eliminato Phillip e ci sono speranze per rimescolamenti futuri. Le prove han fatto pena, ma Brenda era gnocchissima, soprattutto quando ha dimostrato di avere un cuore d’oro. Brenda sei figa. (10/10)
The Amazing Race. Stagione 22. Episodio 8.
8. Tappa che sembra essere stata costruita appositamente per conservare il gruppo intatto. Veri mattatori della leg sono Chuck e Wynona: si insultano, sono incapaci e non seguono le regole, beccandosi una penalità stupidissima che li estromette dai giochi. I youtubers si salvano ancora, ma spero che smettano di ridere presto per andare più veloci. (5/10)

Musica
The Knife – Silent Shout (2006)
Beh, il lavoro è decisamente compatto con qualche perla che entra in testa all’istante, dopo il primo ascolto. Il complesso ha degli alti e dei bassi, ma la scorrevolezza e l’intrattenimento sono garantiti.

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

1 Response to “Settimana 149: 15/04 – 21/04”


  1. 1 Veronica Mars Fans Club Italia 26 aprile 2013 alle 16:44

    Veronica Mars
    2.02: caso episodio poco coinvolgente, però veniamo introdotti nel caso della stagione, ed è toccante… pur non essendo più il caso della morte di Lilly, abbiamo i parenti delle vittime che mostrano i loro dolori in ogni modo possibile. Interessante il cameo del proprietario del negozietto :D
    2.03: uahahahahah questo caso è allucinante! quel pistola di Beaver apre una faccenda allucinante e noi rimaniamo così, pensando che non sarebbe riuscito ad alzare un polverone uguale se solo avesse voluto :P
    2.04: quaaaaanto siamo in disaccordo qui, ho amato questo episodio… non per il caso singolo, ma per quante informazioni vengono messe sul piatto grazie a Logan e Weevil soprattutto… mi ricordo che alla prima messa in onda mi dimenticai di seguire questo episodio e guardai direttamente il 5 e il 6, poi recuperai questo, e mi resi conto che, senza i dettagli forniti nel 4, mi mancavano troppi tasselli per capire il 5 e il 6… sembra banale, ma mi resi subito conto di quante nozioni per il caso principale fossereo venute fuori proprio qui (telefonate anonime, festa di Logan ecc)
    2.05 e 2.06: quelli che meno amo della stagione 2, forse :D
    Adoro tutto ciò che arriva dopo la 10, anche se amo alla follia la 2.08, però questi due episodi con le faccende liceali di tutti e quella rompi-cavolo di Jackie sempre in prima linea, un po’ mi hanno fatto venire l’orticaria.
    E la fuga di Wallace, mhh… capisci bene che non potevo sopportarlo :-S
    A parte che senza sapere se sarebbe ritornato o meno, e neanche quando, avevo un’angoscia non indifferente!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: