Settimana 140: 11/02 – 17/02

Serie TV
Enlightened. Stagione 2. Episodio 5.
5. Ennesimo capolavoro. Il voiceover di Mike fa aumenta la potenza narrativa dell’episodio, mentre tutta la nuova relazione è di una verità e onestà senza precedenti. Scrittura fluida, recitazione al massimo livello e Joanna Newsom in sottofondo. La caduta di Abadon si avvicina, Amy sempre più menefreghista, in caduta libera dentro il vortice della vendetta. (10/10)
The Walking Dead. Stagione 3. Episodio 9.
9. Mhh, ritorno leggermente sottotono. Non male la costruzione di questa seconda parte di stagione, con l’approfondimento e lo sviluppo caratteriale dei personaggi. Alcune scelte sono sensate e la coralità funziona bene, ma i drammi sulla fiducia, seppur comprensibili, stancano. Buon punto di ripartenza. (7/10)
How I Met Your Mother. Stagione 8. Episodio 16.
16. Episodio scarso. Lily e Robin rubano tempo televisivo con una gag che non fa ridere (Mike Tyson?), mentre Ted e gli altri affrontano l’ennesimo love interest. Qualche accenno sul futuro, ma niente di rilevante. (5/10)
Girls. Stagione 2. Episodio 5.
5. Qui siamo al delirio narrativo. Al di là delle manie di nudismo della Dunham, l’inverosimilità di certe situazioni sono al limite dell’assurdo. Tutta la parabola sessuale protettiva dovrebbe portare al crollo emotivo di Hannah. Ok, ben fatto ma la costruzione pindarica poteva essere evitata. (5/10)
The Following. Stagione 1. Episodio 4.
4. La noia. Dopo le gallinate adolescenziali tra i tre killer ora scatta il threesome. Patetico Richard che rischia sempre di morire e poi non muore visto che è il protagonista. Né carne, né pesce, un prodotto davvero trascurabile visto i pochi alti e i molti bassi. (5/10)
House Of Cards. Stagione 1. Episodio 5, 6.
5. Episodio potentissimo. L’organizzazione del party e la trattazione delle corna funzionano a meraviglia. Si intravedere la potenza di Frank e questo eleva il protagonismo del personaggio. Benissimo, forse per la prima volta, la storyline di Peter Russo. Miglior episodio dopo il pilot. (9/10)
6. Ecco Frank, in tutta la sua schifonaggine. Non sbaglia un minuto questo episodio: riesce a dare il giusto spazio a tutti, grazie ad una scorrevolezza narrativa di ottima fattura. Notevole il riarrangiamento di Peter Russo da scemo a idolo in tre mosse. La moglie di Frank si eleva a miglior personaggio femminile degli ultimi anni, anche se la scena con il moribondo lascia a desiderare. Era necessaria? (9/10)
The Neighbors. Stagione 1. Episodio 16.
16. Leggerissimo passo falso. Si ride ancora, che sia chiaro, ma l’eccessiva attenzione riservata ai genitori fa calare un po’ l’impatto affettivo. Le battute di Dick sono un po’ ridondanti, ma portiamo pazienza ogni volta che Amber apre la bocca. (6/10)
Community. Stagione 4. Episodio 2.
2. Non male, anche se l’NBC dovrebbe prendere fuoco per l’aver mandato in onda l’episodio di Hallowen a febbraio. Buona la trama e ottimi i costumi, carino il risvolto umano di Pierce. Grande introduzione al tema della stagione: il padre di Jeff. E secondo me il telecomando era costoso. (7/10)
Parks And Recreation. Stagione 5. Episodio 13.
13. Questo è il ParksAndRec geniale che tutti conosciamo. Ron Swanson in Tv è l’apice del genio, la simulazione della catastrofe è una follia clamorosa e tutto il resto è di una pucciosaggine da far paura. Peccato per Andy, ma il risultato complessivo funziona. Hype per la seconda parte. (8/10)

Reality
The Amazing Race. Stagione 14. Episodio 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12.
3. La palestra di Nadia Comaneci tanto per iniziare. Puntata dall’esito scontato per via di un errore clamoroso di una coppia, epico il fratello e la sorella che si inoltrano nella montagna. Quando vedo queste scene ripenso a quando anche io mi intestardivo con certe scelte. Il problema è che io avevo ragione. Il sordo ha rotto le scatole e Mike vince. (8/10)
4. Carina la Siberia e originali le prove. Poche emozioni riguardo ai viaggi e u-turn troppo decisiva per le sorti di una coppia che tutto sommato mi piaceva. Mel e Mike tengono botta, le bionde sono odiose ma oramai hanno ingranato. (7/10)
5. Buona tappa in mezzo alla neve. Quando costringono i concorrenti a guidare si mischiano sempre le carte. Fighissime le spose, geniale la corsa in mutande, anche se avrebbero potuto regalarci qualche rallenty in più. (8/10)
6. L’India è sempre fonte di sommo divertimento e angosciante ansia. Il rumore dei claclson la fa da padrone mentre una miriade di indiani colorano la scena. Costruzioni incredibili e degrado in ogni dove, prove divertenti e sfiancanti. Le hostess ci lasciano dopo aver lottato come tigri. (8/10)
7. Ecco arrivato il momento drammatico. Eliminati i White. Al di là del pianto, episodio che porta a dichiarare le mie coppie favorite dopo il loro addio: i nani e le cheerleader tettute. Penalità enormi per due trovate che ho ritenuto geniali, prova a lotteria che scombina le carte ma dà troppo spazio alla fortuna. La madre tra un po’ sviene, poteva anche rimanerci. (8/10)
8. No va beh, i nani non sanno le regole… Bella tappa sempre in Thailandia, col caos a farla da padrona. Molto bene le cheerleader e i cinesi, a questo punto candidati alla vittoria finale. Le niggaz sono sempre più fastidiose: dovevano prendere i documenti e bruciarglieli di nascosto. Taxi karaoke assurdo. (7/10)
9. Puntatone! Al di là della prevedibile eliminazione dei nani, che prima dell’addio ci regalano un balletto straordinario, finalmente un po’ di catfight. Il sordo e la niggaz si spintonano e menano le mani per prendere gli indizi, senza però tirarsi due belle pizze in faccia. Nel finale do ragione alla madre, perché la niggaz ride per via di come si esprime il sordo. Sfigata, alla prossima vogliamo il sangue. (8/10)
10. Episodio davvero divertente. Il massaggio doloroso ai piedi entra di diritto nelle cose più divertenti che io abbia mai visto. La piscina è l’ennesimo pretesto per denudare i concorrenti: si vede poco e questo mi fa piangere. Avrei voluto fare io la prova dei tuffi, impossibile che fosse così difficile. Nel finale, colpo di scena da far venire una crisi isterica. (9/10)
11. Incredibile eliminazione delle nigghez che si perdono in un bicchiere d’acqua (per un milione di dollari ti puoi anche pisciare addosso). Episodio dalle tinte gradevoli, non molto ansioso per via di prove tutto sommato facili e a un paese che non ha molto da dire alla sua seconda città. Ottima la prova del cibo-disgusto. (7/10)
12. Bel finale. Per fortuna, l’odiosissimo sordo (che si è beccato anche un mio dito medio) va in crisi nella prova e regala la vittoria alla coppia di cinesi, quelli che probabilmente meritavano di più. Un grazie particolare a Phil per averci regalato le cheerleaders ancora una volta in costume (senza apparente motivo). (7/10)
Survivor. Stagione 26 (Caramoan). Episodio 1.
1. Senza dubbio una buona premiere. Jeff è in forma e l’agghiacciante cast dei returning si comporta discretamente bene. I fans non fanno impazzire, anche se barba rossa diventa già idolo. Immunity americanizzata per lo spettacolo, porta Malcom a fare una figuraccia: benissimo. Bene le trame strategiche. (7/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 140: 11/02 – 17/02”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: