Settimana 138: 28/01 – 03/02

Serie TV
Girls. Stagione 2. Episodio 3.
3. All’ennesima denudazione gratuita della Dunham mi è scoppiato da ridere. Ma non per la fisicità che mette in campo, della quale mi fottesega, ma per l’inutilità di mostrare il proprio corpo A CASO. Marnie trascinata nell’ennisma storyline senza senso mentre le altre sono totalmente assenti. Il tutto sembra accadere per inserire a forza dialoghi “prestigiosi”. Bah. (4/10)
Enlightened. Stagione 2. Episodio 3.
3. Ennesimo capolavoro. Si parla di Levi e di come se la passa nel centro magico. Qualche cliché di troppo, ma una scorrevolezza, una leggiadria, un realismo e una riflessività senza precedenti. Enlightened si discosta da quella che sembrava essere la storyline della stagione, portando in primo piano un altro personaggio maestoso. Bravo Mike White, terza perla nella collana. (9/10)
Last Resort. Stagione 1. Episodi 11, 12, 13.
11. Mhh, qualche scena mi sembra incollata all’altra con un taglia a cuci poco credibile. La scena d’azione ha il finale più scontato della storia e il complotto dei tradimenti sembra poco verosimile. Scende l’hype. (6/10)
12. Fatica incredibile a finire l’episodio. Tutto si regge sulla fiducia o non fiducia da parte di varie fazioni, con qualche spruzzata di sentimentalismo. A terra, il complotto non riesce (ma va) e lascia tutto in sospeso per l’episodio finale. The Chicago Code sapeva dove andare a parare, qui il tutto sembra essere stato vittima degli eventi. (6/10)
13. Che finalaccio. Shawn questa volta mi ha deluso, ma probabilmente non è colpa sua. Aveva tra le mani un prodotto dalla discreta potenza, al quale hanno tarpato le ali. Si è dovuto inventare un finale in fretta e furia, seminando qualche plot hole e mettendo in scena l’ammutinamento più banale della storia. Addio Last Resort, insegna agli angeli a distruggere gli hype. (5/10)
Arrested Development. Stagione 1. Episodi 5, 7, 8, 9, 10, 11.
5. Scrittura e sceneggiatura la livello magistrale. I personaggi interagiscono tra loro in maniera sublime, arrivando ad una chiusura perfettamente coerente con l’impianto narrativo. Si sorride anche. (8/10)
7. La comparsata di Fonzie aumenta il livello della qualità. Il never-nude è la cosa più geniale del mondo, così come è geniale la madre che semina zizzania. Davvero un’altro livello. (8/10)
8. Buster mi sta piacendo sempre più, ma la regina dell’episodio è Lindsay e il suo troieggiare in galera. Bene anche George Michael, sempre più vittima degli eventi. (8/10)
9. Beh, quando rendi tutto estremamente divertente dando spazio alla continuity, il risultato è esplosivo. Poi ci metti l’entrata in scena di Will Arnett durante il proprio numero di magia e addio. (9/10)
10. Viene dato più spazio a George Michael e a Maybe: l’episodio ne giova in quanto a freschezza, ma perde qualcosina sotto il punto di vista strettamente comico. Ovvio che le lezioni di vita valgono il prezzo del biglietto. (7/10)
11. Carino. L’introduzione del nuovo personaggio turba gli schemi e dà nuova linfa alle interazioni tra i personaggi. Le assurdità aumentano e diventano sempre più geniali. Portia ti amo. (7/10)
The Following. Stagione 1. Episodio 2.
2. Dopo il buon pilot, il secondo episodio perde decisamente troppi colpi. Il tizio vestito da Poe aumenta il livello del LOL e l’abilità ninja del finto poliziotto ciccio fa gridare allo scandalo. Troppe incongruenze e decisioni non ponderate mi portano a dubitare sul potenziale della serie nel lungo periodo. Il ritrovamento del cadavere nel muro è l’apoteosi della banalità (è morta da molto tempo). (5/10)
Go On. Stagione 1. Episodio 15.
15. Il neologismo che descrive la serie è senza dubbio “pucciomedy”: non si ride mai a squarciagola (anche se il comparto comico sta solidificandosi) ma si sorride e si sviene per il troppo buonismo celato sotto ogni scena. Il finale poi è melenso, ma ci va bene così. (8/10)
The Neighbors. Stagione 1. Episodio 14.
14. Trovate comiche che funzionano alla grande (I’M PINK), buona scrittura e buon trama. Qualche gesto folle potevano risparmiarselo (Larry sdraiato a gambe aperte e la storia dell’olfatto), ma nel complesso tutto funziona come al solito. Oramai è ufficialmente la perla della stagione. (8/10)
30 Rock. Stagione 7. Episodi 12, 13.
12. Non il massimo la diatriba tra Liz e Jack, ma bene il contesto. Kenneth nuovo capo dell’NBC spadroneggia, mentre gli altri sguazzano nelle solite situazioni. Qualche battuta degna di nota ma mi aspettavo di più. (7/10)
13. Ecco il capolavoro conclusivo. Si ride tanto e soprattutto, per me, è stata una gioia negli occhi vedere il super idolo LUTZ dominare la scena tra gli scrittori. La parabla di Jack è carina e la sua idea per tornare sulle scene la migliore di tutte. Addio Liz Lemon, addio Jenna, addio a tutti, grazie per queste sette stagioni. (9/10)

Reality
The Amazing Race. Stagione 14. Episodio 1.
1. Iniziato solo ed esclusivamente per vedere il genio di Enlightened Mike White, il primo episodio non mette in luce grandi coppie. C’è il muto, ci sono i nani e ci sono un sacco di tette. La Svizzera è carina, le prove non male (il bungee jumping sarebbe il mio incubo). Inizio discreto. (6/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 138: 28/01 – 03/02”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: