Settimana 125: 29/10 – 04/11

Serie TV
The Walking Dead
. Stagione 3. Episodio 3.
3. Ancora ottimo. L’allontanamento dalla prigione dona respiro alla serie, che scopre nuovi personaggi, nuove storie e nuove location grazie alla comparsa del Governatore. Personaggio di cui si è parlato tanto e che quindi scatena l’hype. Benissimo la resa degli stati d’animo. (8/10)
Misfits. Serie 4. Episodio 1.
1. Su twitter l’ho definito imbaragghiacciante per un semplice motivo: è il solito Misfits, sempre uguale a sé stesso. Cambiano i personaggi ma non le situazioni e questo fa stridere il tutto. Nathan aveva un senso e il suo essere sboccato faceva parte del personaggio. Ora sono tutti sboccati e non c’è un dialogo senza cazzi al so interno. La trama è ridicola e serve da intro, ma il finale con l’ennesimo probation worker (seppur cazzuto) fa gridare al già visto. (5/10)
Revolution. Stagione 1. Episodio 6.
6. Oramai l’impianto sembra sempre lo stesso: la missione del giorno farcita con qualche cadavere. Davvero poca roba, anche il tentativo del tizio di Google di dimostrarsi eroe appare pacchiano e superfluo. Malissimo Charlie e Miles, in un’accozzaglia di scene collegate da buchi enormi. Anche il tentativo di inzoccolirla fallisce miseramente. Salvo solo la Mitchell che spero di vedere sempre più. (5/10)
Don’t Trust The B In Apartment 23. Stagione 2. Episodio 2.
2. Un paio di belle battute, qualche trovata carina ma episodio NON divertente. Sotto tutti i punti di vista. June si rivela di un’insopportabilità esagerata e l’interazione con JVDB e il tizio nigga non ha senso. Male, ma si resta fanboy. (4/10)
The Neighbors. Stagione 1. Episodio 6.
6.Si torna a grandi livelli sia di genialità, sia di risate. Debbie inizia ad essere un personaggio cardine della serie, con un carattere e un’abilità recitativa non da poco. Il calderone di situazioni assurde funziona e i personaggi sono già ben caratterizzati, l’unica nota negativa è il rapporto tra la figlia e il figlio alieno (quello grande, non quello vero), troppo tirata. Bene i momenti pucciosità. (8/10)
Battlestar Galactica. Stagione 3. Episodi 16, 17, 18, 19, 20.
16. Altro fillerone a tema sociale, con il lavoro e il sindacato in primo piano. L’abilità e il pregio della serie è il fare commuovere grazie alle storyline di pure comparse, inserite e relazionate in maniera magistrale ai personaggi principali. Niente si muove sul fronte Cylon, ma va bene così in attesa del finale. (8/10)
17. WTF. Episodio Kara-centrico con un finale che lascia l’amarissimo in bocca. Stento ancora a credere alla sua morte, giunta in maniera cruda, dolorosa e inaspettata. Tutto l’episodio è un misto di mitologia e introspezione del dolore, un dramma duro da mandare giù. Abbiamo saltato lo squalo? (7/10)
18. Elaborazione del lutto e preparazione al processo, con Lee protagonista nello scortare l’avvocato di Baltar. Noioso fin dal principio, si fa notare solo ed esclusivamente per i dialoghi ben scritti. Troppi pochi Cylon. (6/10)
19. Siamo nel pieno del processo e per fortuna si intravede uno spunto di minaccia Cylon. Il dualismo tra Apollo e Adama è al livello massimo e, senza motivo, Apollo rassegna le dimissioni. La difesa di Baltar fa allontanare anche Dee (le corna no ma questo sì) e quello sbronzone di Saul pensa che la nave emetta musica. Mah. (6/10)
20. Eccoci al finale di stagione, dove mi aspettavo qualcosa di insolito. Al di là del processo, discutibile ma con un senso logico, ho trovato sconclusionata, debole, forzata e deludente la rivelazione dei quattro cylon mancanti. Personaggi troppo importanti per essere rovinati così di colpo. Male anche il ritorno di Kara, troppo prevedibile. Salvo la battuta e il colpo di scena, ma la chiusura di stagione resta un immenso WTF. (5/10)
Fringe. Stagione 5. Episodio 5.
5. Mi aspettavo molto da questo episodio. Deluso sul fronte trama orizzontale (chissenfrega dell’aria, suvvia), convinto dall’analisi del lutto. Un’Anna Torv a livello maestoso trasuda dolore in ogni inquadratura mentre Peter si lascia andare ad una irrazionale voglia di vendetta, in pieno personaggio così come ci avevano mostrato. Benino il risultato finale. (7/10)
NTSF:SD:SUV::. Stagione 2. Episodio 12.
12. Alphonse è uno dei miei idoli, ma l’assurità della trama non mi ha convinto come l’assurdità delle singole gag. Partendo da NTSF:AK:Canoe:: arrivando ad Aubrey Plaza, passando per le teste di salmone, si ride forte, ma si rimane perplessi per un finale di stagione senza senso. Sarà poi davvero finale di stagione? Mah. (7/10)
It’s Always Sunny In Philadelphia. Stagione 8. Episodio 4.
4. Maestoso, davvero maestoso. Oltre alla continuity della Waitress, che io amo come se fosse il primo giorno, la trama è di una genialità raffinata, pur sfruttando idee già viste. Il finale con un Charlie distruttivo lascia l’amaro in bocca, ma le risate sono così tante che c’è da star male. Frank torna a fare lo schifoso, nota positivissima. (9/10)
30 Rock. Stagione 7. Episodio 5.
5. Secondo episodio della serie dedicata alle elezioni presidenziali. Non male la storyline di base con Jenna protagonista, benino Kenneth e la sua innocenza profusa. Lutz idolo come sempre, ancora di più ora che limona le patate. (7/10)

Reality
Survivor. Stagione 25 (Philippines). Episodio 7.
7. Hype incredibile per un episodio nato meglio e finito meglissimo. Uno dei migliori merge da cinque o sei stagioni a questa parte, con una situazione intricatissima, alleanze e sotto-alleanze tutte farcite da qualche giocatore stupido che non manca mai. Dato il finale, ora speriamo che si trasformi in un Survivor Penner. (9/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 125: 29/10 – 04/11”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: