Settimana 101: 14/05 – 20/05

Serie TV
Friends. Stagione 7. Episodi 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24Stagione 8. Episodi 1, 2. 
10. Oddio, la storia dell’armadillo è TERRIBILE, rimediata con il limone tra Monica e Santa. Phoebe che rivuole Rachel è dolcissima, a ‘sto giro evito di odiarla. (6/10)
11. Torna Huff e a parte questo sprazzo di continuity l’episodio è un fillerone enorme. Certo che la storia della torta, seppur banale, è ben fatta e divertente. Ross e Monica in coppia possono dare di più. (7/10)
12. Tutti in piedi per un motivo o per l’altro tutta una notte. Ottima divagazione, con Phoebe lasciata da sola nella sua demenza. Tra le varie situazioni, Ross e Joey vincono facile. E TOGLIETE GLI OCCHIALI A CHANDLER. (7/10)
13. Uno dei migliori episodi di sempre. La poltrona di Joey se ne va scatenando reazioni a catena fantastiche. Phoebe ha un nuovo lavoro e pronuncia la migliore battuta della sua carriera. Ross e Monica hanno a che fare con loro padre e i loro ricordi. Una perla. (9/10)
14. Episodio riassuntivo sui trentesimi compleanni. Qui Friends raggiunge gli apici narrativi, in un incastro di situazioni specchio dei caratteri. Una piccola perla che porta all’addio di quello sfigato di Tag. Che nome è? (9/10)
15. Episodio Joey-centrico e quindi decisamente gradevole. L’accoppiata Phoebe Rachel stanca subito e il finale è decisamente scontato. (7/10)
16. Per un po’ è scattato il dramma su cosa è successo davvero a Londra, ma con un colpo di coda commovente l’episodio torna in carreggiata. Darei un premio col cuore allo scherzo di Ross in coppia con Ben: UN CA-PO-LA-VO-RO. (8/10)
17. La storia del vestito fa salire l’hype per il matrimonio, così come Joey e Ross dimostrano per l’ennesima volta di essere un bel duo. Il finale si avvicina. (7/10)
18. Il momento della proclamazione del vincitore è qualcosa di EPICO. Episodio solido, si avvicina l’evento e le turbe si fanno più vorticose. Sale l’ansia. (8/10)
19. TOP. La cugina di Ross, gnocca incredibile, regala assieme alla gaffe di Monica, uno dei momenti più figura dimmerda di sempre. Il finale è da applausi. (8/10)
20. No va beh, le risate. Joey scopre un vecchio limone lesbo di Rachel e fa invitare al matrimonio anche i suoi parenti. Rachel cerca di convincere Phoebe del suo limone lesbo e limona con tutti. (8/10)
21. Puntata con spezzoni di vecchi episodi che si becca un voto basso proprio per questo subdolo trucchetto. Anche se il finale è un prodotto accettabile, e si perdona, i venti minuti sono buttati al vento. Sale l’ansia per il matrimonio. (5/10)
22. Alla ricerca del sempre nominato padre di Chandler che non si è mai visto. Il pretesto è giusto e l’episodio è anche puccioso al punto giusto. (7/10)
23. Carina la fuga di Chandler, anche se mi aspettavo tutta la cronaca del matrimonio e della cerimonia, non un racconto a così ampio respiro. Vincono come al solito i genitori di Ross e Monica, seguiti dai genitori di Chandler che sono una bella trovata. (7/10)
24. Finale controverso. Ho trovato azzardato inserire la storyline di Joey e far durare la cerimonia solo cinque minuti. Mi aspettavo molto di più, anche in fatto di pucciosità. Il finale è un WTF gigantesco. (6/10)
1. Ecco finalmente il ricevimento. La bomba Rachel esplode e il finale mette tutto in pace con se stesso. Buon inizio di stagione, con alcune scene sotto-tono. (6/10)
2. Quello in cui tutti scoprono chi è il padre del bambino a parte il padre del bambino. Episodio divertente, torna a salire leggermente il livello. Aspetto impaziente gli sviluppi del matrimonio. (7/10)
Desperate Housewives. Stagione 8. Episodi 22, 23.
22. Episodio che funziona. Si chiudono tutte le trame e tutti i misteri di stagione con una soluzione banale ma efficace. La scrittura è buona e adatta allo scopo, non rimangono rimpianti. (7/10)
23. Nell’ultimo episodio, gli autori si sono tenuti quaranta minuti di libertà narrativa. Vengono mostrate le solite strambezze delle casalinghe, cliché propinati per  otto stagioni e ripetuti l’ultima volta. Il litigio finale tra TOM E LYNETTE si risolve in corner, Gaby fa casino e poi sistema, Bree trova il duemillesimo uomo e SUSAN SI LEVA DAI MARONI. Per questo mi è venuto il mescolino, ma ho resistito. La scena finale non mi ha convinto, ma chiude degnamente otto anni di televisione. (6/10)
How I Met Your Mother. Stagione 7. Episodi 23, 24.
23. Lo ammetto. Ho riso. Le storie raccontate sono il mio punto debole e, pur esagerando, non le ho trovate stucchevoli. Molto meglio loro che le zollette di zucchero o Barney in moto. (6/10)
24. Ritorno completamente insensato di Victoria. I tre secondi finali rovinano ufficialmente la stagione: l’inserimento di Quinn si rivela senza senso in un ottica futura. Tempo sprecato. Le premesse per l’ottava stagione sono ora imbarazzanti. (5/10)
Game Of Thrones. Stagione 2. Episodio 7.
7. Non si vede il mio idolo Joffrey, ma almeno ci sono un sacco di morti ammazzati. Le pedine si stanno muovendo sulla scacchiera, soprattutto a Qarth dove la sparizione dei draghi è sicuramente la cosa più interessante da seguire. Jon Snow è disperso nella Snow e sono sicuro che ce la farà. Torna anche Jamie che acquista un po’ di rispetto ammazzando un tizio a cartoni in faccia. Così si fa, non con le spadate nella schiena. (7/10)
Community. Stagione 3. Episodi 20, 21, 22.
20. Episodio in 8-bit. Spunta Giancarlo Esposito e, nel delirio più totale, i personaggi diventano bidimensionali. Genio puro. La trama non è il massimo, ma vedere l’episodio a mo’ di Faxanadu o The Newzealand Story mi ha fatto morire. Poi c’è Troy che salta sempre, come facevo io. (9/10)
21. Mi aspettavo più delirio dall’episodio Chang centrico, ma è tutto così fottutamente originale e communitystico che non posso far altro che piangere di gioia. Finale amaro, ma perfetto. (8/10)
22. Conclusione PERFETTA. Tutte le trame della stagione giungono ad una conclusione e la pucciosità delle scene finali aumenta il gradimento. Davvero l’ottima conclusione di un ciclo che finora è stato pressoché perfetto. Il futuro non è roseo, ma queste tre stagioni rimarranno una perla negli archivi. (9/10)
Mad Men. Stagione 5. Episodio 9.
9. Si potrebbe discutere seriamente sulla profondità dell’episodio ma c’è ALEXIS BLEDEL mezza nuda e io non mi ricordo null’altro. A parte gli scherzi (?), ennesima perla televisiva. Il ritorno di Betty aggiunge un po’ di pepe alla trama familiare di Don, mentre sul fronte pubblicitario tutto continua a funzionare. (8/10)

Reality
Survivor. Stagione 24 (One World). Episodi 14, 15.
14. Finale scontato. L’unica decisione strana è stata portare in finale Chelsea e Sabrina al posto delle altre due celebrolese. Tutto il resto è il solito finale di stagione di Survivor, con il tribal council finale gradevole ma nulla più. Vittoria di Kim meritatissima, ma l’eccessivo controllo della situazione ha reso la seconda parte di stagione una noia mortale. (6/10)
15. Reunion Colton centrica, una delle poche personalità che hanno davvero spiccato (nel male) nella stagione. Jeff Probst fa le prove tecniche del suo futuro talk-show. (6/10)
Survivor. Stagione 21 (Nicaragua). Episodi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 12, 13, 14, 15, 16.
1. Oh, una bella divisione giovani vs. vecchi. Tipe fighe, su tutti quella che trova il MEDALLION OF POWER (WTF). A parte questo, i vecchi sembrano più interessanti, con un tizio dell’NFL e un chiaro mafioso. Nei giovani, Fabio regala emozioni. (6/10)
2. Shannon dimostra come scavarsi la propria fossa in cinque minuti. L’episodio è noioso e i vecchi rischiano di perdere la prova pur avendo il vantaggio del MEDALLION OF POWER. Un mezzo schifo, meno male che c’è Brenda di Beverly Hills. (5/10)
3. Non lo conosco, ma Jimmy Jhonson era l’unico che mi stava simpatico tra i vecchi. I giovani non dicono nulla a parte la tizia di colore che ODIO dal gran che parla. Prova schifosa e tribal council lunghissimo: ma tornare a fare le due prove, no? (5/10)
4. Altra puntata noiosissima per via dell’unica prova. L’attenzione si sposta ai noiosissimi campi, dove nei vecchi scattano crisi di leadership (viste e riviste) e nei giovani la nigga rompe il cazzo come al solito. Ovviamente trova l’idol perché i personaggi scassamaroni devono trovarlo sempre. (5/10)
5. Devo dirlo: il pessimo switch cambia le carta in tavola e rende la questione ai campi interessante. Ammetto che le prove sono state originali e molto ben fatte, inoltre Naonka vuole lasciare. Non se ne va, ma la sua crisi apre il suo portone. Addio vecchio nigga, grazie per non aver dato nulla alla stagione. (6/10)
6. Doppio tribal council e doppia razione di noia. La ridicola prova vede i concorrenti tirare anelli di corda dentro un cesso attaccato alla schiena. Fa tutto abbastanza schifo, a parte il voto splittato e il ri-voto che elimina la tizia senza gamba e non il tizio con l’idol. Nonsense. Dall’altra parte il mafioso resiste. (5/10)
7. Carte mischiate leggermente e MOSSA ASSURDA di Marty che regala l’idol per pararsi il culo: piuttosto usalo! Vediamo come evolve la situazione, le prove son tornate a fare un po’ schifo. Viva Brenda che è sempre più gnocca. (6/10)
8. Ecco il merge e, come vuole ogni stagione sotto tono, la prima eliminazione è una eliminazione a caso. Originale l’immunity challenge, nella quale dominano a sorpresa Fabio e la vecchina. Null’altro da segnalare se non le alleanze ballerine che cambiano ogni due secondi. (6/10)
9. In una impari sfida maschi femmine, i maschi vincono la reward e Marty cerca di fare un’alleanza di uomini per salvarsi il culo. Non si salva, ovviamente e il pericolo numero uno se ne va. La nigga sclerotica fa ancora del casino e non vedo l’ora che venga cacciata in malo modo. Prove moto meh. (6/10)
10. Pro e contro. Pro Jane e l’incredibile vittoria all’immunity. Pro il piano strategico per eliminare la gnocca Brenda. Contro il campo che va a fuoco e non viene mostrato come la tribe prende l’evento, o per lo meno ci viene mostrato troppo poco (rimpiango Australia). Contro il “next time”: c’è Fabio con l’immunity al collo. Seriously?! (7/10)
12. Peggior episodio di sempre. La reward faceva cagare e non c’è l’immunity perché la nigga e la tizia inutile mollano per un po’ d’acqua. Ma che schifo, andate a lavorare sfigate. (4/10)
13. Prove ad eliminazione e Chase, come chiunque, sbaglia la scelta di chi portare con sé alla reward. Il resto è un montaggio che vuol fare tremare tutti e creare confusione: quello che poi accade al tribal. Voti a caso dell’alleanza dei tre e il concorrente col nome più stupido di sempre se ne va. Ciao BENRY! (6/10)
14. Ecco l’episodio che rovina una stagione noiosissima. L’unico personaggio interessante viene eliminato perché ovviamente avrebbe vinto. Scelta saggia, ma toglie spettacolo. L’unico che resta da tifare è Fabio, che nell’incontro col parentame mi fa piangere tantissimo. (6/10)
15. Fabio vince le immunity, creando un tifo da stadio. È incredibile come nei final 4 ci siano tre personaggi orribili, tra i più orribili di sempre. Nicaragua resterà la stagione con prove originali e la vittoria finale dell’unico personaggio decente che resiste. (7/10)
16. Reunion dove spuntano vecchie facce tra il pubblico e dove viene concesso troppo spazio a Jimmy J. Fabio fa ridere e dimostra di essere reale, buon per lui. (6/10)

Musica
Massive Attack – Blue Lines (1991)
Un debutto che lascia il segno. Capisco come abbia potuto cambiare e segnare un genere musicale. Un disco complesso e musicalmente semplificato da un’orecchiabilità senza precedenti. Caposaldo.

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 101: 14/05 – 20/05”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: