Settimana 67: 19/09 – 25/09

Serie TV
It’s Always Sunny in Philadelphia
. Stagione 2. Episodio 6, 7, 8, 9, 10.
6. ahahah, devo dire che l’innesto del padre è fantastico e la gang è più unita che mai. Bell’episodio a sfondo “servizio civile”. (8/10)
7. Le puntate sulla religione sono le mie preferite. Questa è particolarmente tosta e rivela una fetta del carattere di Dee che io amo alla follia. Livello di risate altissimo. (7/10)
8. Sfondo politico, DeVito si rivela in formissima e tira la carretta nell’ennesimo solidissimo e spassosissimo episodissimo. Mi piacciono TUTTI. (7/10)
9. ahahah, come sfondo la tipica mentalità americana. Straordinario fin dal titolo, non perde un colpo tra spring break, scommesse e performance stradali. (9/10)
10. Episodio tragicomico con finale a sorpresa! DeVito calca la mano, nell’episodio incentrato sul rapporto padre-figlio. Poi c’è il REVERENDO CAMDEN che rischia di prenderle in una scena ME-MO-RA-BI-LE. Seconda stagione da urlo. (9/10)
Breaking Bad. Season 4. Episodio 10.
10. ahhh, Breaking Bad. Ci sarà un motivo se sei riuscita a scalzare Six Feet Under dalla mia classifica pernsoale e in questo episodio ecco che mi torna alla mente tutto ciò che ti ha reso uncapolavoro ai miei occhi. Trama centellinata e pezzi di puzzle al loro posto, dialoghi sfacciatamente fantastici e interpretati alla perfezione, ansia incredibile in scene banali e crepacuore in quelle cardiopalma. Bentornato. (9/10)
Fringe. Stagione 2 .Episodi 18, 19, 20, 21, 22, 23.
18. Viaggi nel tempo che come al solito non mi convincono, emotività di Walter che deve dire quella cosa a Peter e un finale volutamente a rischio lacrima rendono l’episodio interessante. Peccato che alla seconda ripartenza l’unica cosa interessante fosse rivedere tutto da un’angolazione fotografica diversa. Si può fare meglio. (7/10)
19. Eccoci all’episodio in cui si svela il segreto al diretto interessato. In realtà ci arriva da solo sfruttando la sua enorme intelligenza (mai usata) in un episodio che muove le cose sul piano “guerra tra i due mondi”. Tutto bene, speriamo ci siano ulteriori scossoni nel finale. (8/10)
20. Episodio musicale che, al di là della sorpresa, mi ha annoiato a morte. La trama non evolve ed è una pausa che carica il finale ma che non era necessaria. Resta gradevole veder canticchiare un po’ tutti, ma è troppo poco. Bocciato. (5/10)
21. Ennesimo episodio moscio e scollegato dal resto. Se non fosse per i dieci secondi finali, sarebbe di una noia incredibile. Gli autori di Fringe hanno giochicchiato troppo a lungo con un materiale potentissimo e in questa stagione i picchi sono stati tanto alti quanto troppo bassi. Gradito il richiamo evidente a Twin Peaks. Episodio senza i dieci secondi finali (4/10), con i dieci secondi (8/10). Media (6/10)
22. BOOM. Inizio fionda, poi leggero passo indietro per raccontare il passaggio dall’altra parte. Alcune informazioni e alcune scene sono troppo veloci (e casuali), ma è un po’ lo stile di Fringe trovare soluzioni WTF e fartele passare inosservate. Il resto funziona alla perfezione e l’ansia è alle stelle! (9/10)
23. Colpo di scena ampiamente prevedibile che regala però sviluppi dal potenziale esplosivo. Anna Torv, più bona col capello castano, si conferma un’ottima attrice. L’episodio funziona anche se è leggermente veloce e con soluzioni tecniche di sviluppo trama un pochino forzate. La preparazione al finale è stata come percorrere una strada sconnessa, ma il risultato è più che ottimo. (8/10)
How I Met your Mother. Stagione 7 .Episodi 1, 2.
1. Premiére gradevole, ben fatta, divertente e riprende il filo di dov’era rimasta. Barney sotto tono, il resto della gang regge bene con un fatidiosissimo Ted a tirare la baracca. (7/10)
2. Già più noioso del precedente, il colpo di scena finale mi colpisce dritto al cuore: io mi sono innamorato di himym dopo gli episodi con Victoria e rivederla è stato uno shock. Resta il fatto che si ridacchia sempre e comunque. (6/10)
2 Broke Girls. Stagione 1. Episodio 1.
1. Risate registrate. Plot veloce. Cliché caratteriali. Banalità di storyline. Classico pilot. Tirato. Forzato. Comicità banale. Mi è piaciucchiato. Carino il contatore finale. (5/10)
Community. Stagione 3. Episodio 1.
1. Finalmente è tornato. Sarei propenso a dare voto mille solo per l’espressione di Britta durante il balletto iniziale, ma il resto dell’episodio non è allo stesso livello. Diciamo che serve ad introdurre i nuovi personaggi (Michael Kenneth Williams e Fred Flintestones) e a muovere un po’ le acque tra le dinamiche del gruppo, oltre che a trovare una nuova serie per Abed. In attesa del Chang-uardiano. (8/10)

Reality
Survivor
. Stagione 23 (South Pacific). Episodio 2.
2. Odio incredibile per Brandon. Il resto mi è discretamente piaciuto, con Ozzy e Coach che ruleggiano. Peccato per la prova che vale sia da reward che da immunity. Sono sincero: ho visto l’episodio una settimana fa e non me lo ricordo più. (6/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 67: 19/09 – 25/09”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: