Matrimoni e “Survivor”

A fine agosto parteciperò, per caso, al matrimonio di una bella coppia: lui in classe con me alle elementari, lei la mia prima morosina.
Oggi sono dunque andato a portare i soldi per il regalo all’agenzia di viaggi, dato che era l’unico giorno disponibile causa ferie (come al solito scopro all’ultimo che c’è la lista per il regalo). Non sapendo dove fosse l’agenzia di preciso, sono andato a naso e ad intuito l’ho trovata.

Entro, mi siedo e mi si pone davanti un quadernino e una penna. “Se vuoi, puoi scrivere un pensiero per gli sposi”. Oh, che bella cosa.
Impugno la biro e inizio a scrivere in un corsivo GALLINESCO IMBARAZZANTE. Divento rosso e opto per uno stampatello maiuscolo. La situazione è grave: è talmente tanto che non scrivo in corsivo che il corsivo NON LO SO PIÙ.
Chiudo il pensiero con una battuta che col senno di poi non fa ridere per un cazzo, pago e in cambio ricevo lo scontrino e una minipergamena da parte degli sposi.

In macchina apro la minipergamena in carta di riso e leggo una frase strappalacrime di un tale Nazim Hikmet, in un carattere tutto ghirigori ben impaginato.
Tornando a casa, con l’aria calda che entrava dal finestrino, ho pensato a cosa scriverò io se mai dovessi trovarmi in una situazione del genere:

“Once the votes are read,
the decision is final.
The person voted out will be asked
to leave the tribal council area immediatly.
I’ll read the votes”.

Jeff Probst

Al prossimo matrimonio,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Matrimoni e “Survivor””



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Justice


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: