Settimana 59: 25/07 – 31/07

Serie TV
Breaking Bad
. Stagione 4. Episodio 2.
2. Ho parlato di questo episodio un po’ ovunque e sempre per dire che pur essendo un ottimo episodio di transizione, molte cose mi fanno leggermente storcere l naso. Ho trovato l’episodio leggermente autocelebrativo e spocchioso, sia in determinate scelte registiche sia di scrittura (dialogo sui videogiochi, Skyler, Mike e Walt). Esaltante come al solito Aaron Paul, un mostro di bravura. (8/10)
Forbrydelsen. Episodi 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14.
6. Inizio a perdere qualche pezzetto qua e là ma sarà perché son stanco. Il giorno del funerale è gestito in maniera molto delicata e l’indagine prosegue in maniera sensata e convincente. C’è da dire che più o meno questi episodi originali hanno la stessa tempistica di quelli rifatti e ciò mi inizia a far pensare che il season finale americano sia il mid-season danese… A parte questo e l’ottimo sviluppo, ottimo anche il cast. (8/10)
7. Episodi che non prendono fino in fondo causa “so già cosa succede”. Tutto però fila liscio e con un senso, in un crescendo di situazioni investigative verosimili e sensate (il vecchio che vede il prof buttare la spazzatura). In sette episodi non ho storto il naso neanche una volta, chapeau. (8/10)
8. Forse nell’episodio migliore fino adesso inizio a sentire odore di casualità e a vedere qualche piccolo errorino tecnico. Interessante vedere le differenze con la copia che, col senno di poi, risulta davvero stucchevole. La scelta di Rama di tenere nascosta la storia della ragazza “rapita” è da verificare: se sarà solo per evitare un matrimonio combinato mi scenderà la catena. Per adesso almeno sono curioso. (7/10)
9. Qualche piccola intuizione di troppo ma che non pesa sull’indagine. L’episodio del pestaggio (e del dopo pestaggio) FUNZIONA. Tutto fila liscio in maniera verosimile, senza le trovate casuali della copia. A questo punto posso dirlo: Forbrydelsen batte The Killing dieci a zero. Ansia e curiosità a manetta. (9/10)
10. Nell’episodio che dà la svolta alla stagione, ecco qualche piccolo scricchiolio. La puntata fila liscia come sempre, senza trovate casuali o Lund vs. Aereo o meglio: c’è la trovata casuale di un appartamento compromettente ma il fatto che questa scoperta non irriti è indice di qualità. Per ora niente casinò o boiate del genere, vedremo. Nella speranza che ci sia una motivazione nel non aver pulito la probabile scena del crimine. (8/10)
11. Episodio culmine davvero ben fatto. Se ci sono botte di culo passano inosservate. La tensione e le nuove scoperte vengono gestite bene, senza picchi di tensione ma con una certa costanza. Il resto si regge su una solida base e sull’oramai solito ottimo cast. Inizio anche ad immaginare chi possa essere il colpevole, cosa che mi mette addosso un bel po’ di curiosità. (9/10)
12. Episodio solido e denso di avvenimenti, perfettamente incastrati e funzionanti. Non si cambia pista ma subentra un nuovo mistero che spero sia giustificato, altrimenti è una scappatoia troppo facile. Ottimo il cast. (8/10)
13. mhh, che palle questo. Non succede nulla di particolare e la vicenda dei Larsen mi ha un po’ stancato. Il colpo di scena finale aumenta il mistero ma non è sufficiente per creare ansia e aspettativa. (7/10)
14. Puntata sulla falsa riga del precedente episodio. In calo netto la base della storia: il tentato suicidio è esagerato come super-casuale è la scoperta della macchina. Al quattordicesimo episodio ecco la prima cosa che mi fa incazzare, ma resto fiducioso per il resto, anche se oramai la curiosità sta scemando. Dei Larsen oramai fottesega. (6/10)

Reality
Survivor
. Stagione 1 (Borneo). Episodi 12, 13, 14.
12. IDOLO RUDY. L’ho amato alla follia durante la prova per l’immunità, vinta ancora da quella gallinaccia di Kelly. Kelly sei una gallina e io ti odio. Finalmente è arrivata l’eliminazione di quel pirla di Sean, spero si ritrovi il Superpole in un posto dove non batte il sole, lui e il suo ordine alfabetico. (7/10)
13. E trovarsi ad esultare alla dichiarazione dei vincitori. Idolo della stagione Rudy, che dopo aver regalato emozioni nella puntata precedente, viene eliminato (errore) da una incagabile Kelly e se ne continua a strafregare di tutto e tutti. La ceffa dopo aver girato le spalle a tutti la prende in quel posto, con un Greg ago della bilancia e una Sue in grande spolvero, giusto un pelino esagerato. Stagione di bassi e pochi alti, ma è la prima e porto pazienza. (8/10)
14. RIDATEMI JEFF. Carine le domande del pubblico e Rudy idolo definitivo della stagione. (5/10)
Survivor. Stagione 2 (The Australian Outback). Episodi 1, 2.
1. Primo survivor non in un’isola: sono abbastanza curioso di vedere come vivranno e cosa mangeranno, nonché come saranno le prove. Primi giorni con il problema del fuoco e da qui iniziano a starmi su tutti quelli che ci si mettono e non riescono: non avendo un cavolo da fare, io ci sarei stato addosso giorno e notte. Idolo il tipo che mangia i fichi marciulenti. Della gente che c’è pochi saltano all’occhio, a parte quella eliminata (odiosa) e quella con le tette grosse. (6/10)
2. Top dell’episodio il cuoco che non sa cucinare, il tipo che mangia di nascosto e poi lecca il culo agli altri e il vecchio che nuota a cagnolino. Tecnicamente puntata classica, anche se la prima prova non ho capito perché partecipano tutti, dato che i concorrenti erano dispari. La prova del cibo del cibo fa vomitare come al solito e porta all’eliminazione di un certo Kel, che mi stava anche simpatico. (6/10)

Musica
Guillemots – Walk The River (2011)
Non è come il primo album, che resta un capolavoro; non è il secondo, che resta un buco nell’acqua; è il terzo ed è una via di mezzo. Qualche pezzo è molto commerciale, ma questo non è un male contando che il supporto di testi impegnati dona sempre un po’ di profondità. Un ascolto easy che può riportarli ad essere quello che erano.

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 59: 25/07 – 31/07”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: