Settimana 51: 30/05 – 05/06

Serie TV
The Big Bang Theory
. Stagione 4. Episodi 23, 24.
23. È ufficiale: Sheldon assomiglia sempre più a Mister Bean. L’episodio regge però bene in generale anche se il dettaglio non è straordinario. Bernadette e le sue tette sono qualcosa di molto positivo. (6/10)
24. Mah, il finale in se è anche guardabile dato che le storyline di Leonard e Howard vanno avanti, ma il “colpo di scena finale” NON fa ridere e NON ha senso. Un vero peccato il crollo vertiginoso di questa stagione, cosa faranno per le altre tre? (5/10)
The Killing. Stagione 1. Episodio 10.
10. In un episodio in cui la parte politica viene accantonata per mancanza di utilità, l’indagine riparte. Ho trovato estremamente fastidioso e sempliciotto il modo in cui si delinea la nuova pista, anche se non mi sento di mettere in discussione la verosimiglianza della situazione: l’eccessiva convinzione di un colpevole ha portato ad un grosso sbaglio. Però cavolo, vagliare TUTTE le ipotesi dovrebbe essere il loro lavoro. Per fortuna è tornato il fidanzato scassaminchia che ha messo Linden di fronte alla difficile scelta: l’indagine o PRENDERE L’AEREO? Il finale è quello che mi ha deluso di più. Per ora sembra casuale la scoperta del traghetto e il richiamo a Twin Peaks a questo punto è palese. Poi: hai una chiave, non indaghi neanche un po’ per scoprire cosa possa essere quel simbolo? Ottimo lavoro tecnico, ma la sceneggiatura qui vacilla. (5/10)
The Chicago Code. Stagione 1. Episodio 11, 12, 13.
11. Altro buon episodio di una buona serie che è stata ovviamente cancellata. Davvero un peccato perché qui gli elementi di sviluppo della trama sono davvero interessanti. Inizia ad essere gradevole anche la sfera sentimentale ed intrigante la sfera temporale, con un passato che avrebbe potuto farla da padrone in futuro. Buona prova del cast e dei mezzi tecnici tra inseguimenti e scene al chiuso. (8/10)
12. Bello bello bello. In questo ho visto tutto il tocco di Ryan: azione, tensione e un pelo d’ansia. Qualche scelta è stata un po’ scontata, ma questa serie ha dimostrato di avere una forte solidità e un buon potenziale futuro che, ahimé, non vedremo esprimere. (8/10  ma anche qualcosina in più).
13. Finale chiuso, con solo qualche piccola apertura ad un futuro che non ci sarà. Il finale è convincente e tutti i nodi giungono al pettine, con qualche colpo di fortuna che non fa gridare allo scandalo. Nella scena dell’arresto mi aspettavo qualcosa di molto più “carico”, ma resta soddisfacente lo stesso. (8/10)
Carnivàle. Stagione 1. Episodio 1, 2.
1. Recupero deciso in comunità, non avevo la più pallida idea di cosa trattasse la serie. Dopo la visione del pilot, non ho le idee più chiare, anche se il tutto è inquadrato in un’America polverosa e misto magica/spirituale. I personaggi sono convincenti ma ancora piatti, a parte il protagonista che è delineato in maniera più rotonda (ma ancora superficiale). Incuriosisce di cosa tratterà la serie e dove andranno a parare, soprattutto dopo il finale che mi è piaciuto davvero tanto. Ottimi elementi tecnici. (8/10)
2. Ho paura di non aver capito alcuni passaggi fondamentali, ma nel complesso l’ho trovato un episodio gradevole. Non accade nulla di clamoroso al Carnivàle e la storyline del prete non mi convince, ma i piccolo frammenti di “mistero” mi incuriosiscono. Le atmosfere polverose e magiche/mistiche sono interessanti seppur per me nuove. Tecnicamente non si discute, con buona prova del cast. (7/10)
Alias. Stagione 5. Episodi 1, 2, 3, 4, 5.
1. Già dalla sigla si capiva come sarebbe finito. Non mi sono piaciute le soluzioni che hanno adottato, con il solito rimescolamento di carte non chiaro e sconclusionato, come ho trovato completamente senza pathos e sentimento l’uccisione e la morte di uno dei protagonisti. Iniziamo male. (4/10)
2. Mah, sfruttano il gap per far sembrare le cose tranquille. Sono alla ricerca di personaggi strani mai sentiti prima, ci sono dei risorti e nuovi arrivi. Mi documenterò sulle motivazioni delle partenze degli attori. (5/10)
3. Episodio con un senso, un obiettivo, un po’ di azione e un po’ di tette di Rachel Nichols che non fanno mai male. Stanno piano piano risalendo la china introducendo i nuovi personaggi. (6/10)
4. Tutto è ridotto ad una caccia all’uomo in cui hanno un ruolo fondamentale i due nuovi innesti. L’azione non è un granché (e vive su espedienti inverosimili) ma a noi va bene così, che si ritorni allo status quo. Stancamente prosegue. (6/10)
5. L’unica cosa che può essere interessante è il trapianto di cervello, perché non vedere Jennifer Garner che fa a cazzotti è veramente noioso. Il resto non continua a non convincere, non è ancora delineata bene la stagione. (5/10)

Reality
Survivor
. Stagione 13 (Cook Islands). Episodi 1, 2.
1. Primo reality della mia vita e già prima della sigla ero addicted. Che dire: niente televoto, niente opinionisti, niente diretta. Il montaggio delle scene struttura l’episodio con tempistiche giuste (presentazione, prova, eliminazione) e la giusta “sceneggiatura”. Idoli indiscussi: la tribù cino/giappo/coreana, Cao Boi e la sua macumba, il macumbato, il cicciobbombo metallaro e il Nathan di Misfits spagnolo. Premio pàssera a Becky, ma c’è la moretta caucasica che ha del futuro (da zoccola?). Le ambientazioni da urlo contribuiscono alla buona impressione che l’episodio mi ha fatto in sè. (7/10) Ps: prima serie che seguo completamente in lingua originale.
2. Ahh che ansia l’attesa dell’episodio! Tutta la puntata mi ha portato a tre riflessioni. La prima è che Yul è il mio nuovo idolo indiscusso per sempre del cuore grazie all’Exile Island (complimenti per averci mandato lui… È forte, diamogli i superpoteri), la seconda è che il cicciobbombo metallaro innamorato non si meritava di andar fuori, la terza è che Becky è il top del top ufficiale del pàsserame dell’isola. Peccato per come è nata l’eliminazione, con un atteggiamento subdolo e meschino da parte di Nahan-Ozzy. (8/10)

Alla prossima settimana,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 51: 30/05 – 05/06”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: