Settimana 48: 09/05 – 15/05

Serie TV
The Killing
. Stagione 1. Episodio 7.
7. Ammetto che questa serie mi fa un effetto strano: non mi esalta, ma vivo l’attesa per i nuovi episodi in maniera esagerata. Appena escono i sub mi ci fiondo, rimanendo ogni volta né colpito né schifato, ma soddisfatto. Questa puntata manda avanti la storia sui soliti vari livelli, lasciando qualche interrogativo e di conseguenza aumentando l’attesa per la prossima, sfruttando anche un finale decisamente a sorpresa. Analizzando oggettivamente, non succede NULLA di particolare, un solo piccolo tassello viene aggiunto all’indagine, mentre il resto si districa tra situazioni viste e riviste (Linden e l’aereo, Linden e il marito scassaminchia che scassa la minchia anche quando non c’è, il politico complessato e la famiglia che soffre col padre che porta il profe al porto e cerca di fargli venire una polmonite… Che cattivone!). Il livello del girato e la prova tecnica è ottima, ma il salto di livello lo esigo ora, basta con i piccoli passi. (7/10)
Desperate Housewives. Stagione 7. Episodio 21.
21. Qui siamo arrivati al limite del ridicolo. Il colpo di scena finale dello scorso episodio è spazzato via in trenta secondi, sostituito da una tragicomica sequenza di scene con quella gallina di Susan che non fa un cazzo per tutto l’episodio se non prendersi della troia. Il finale nella scuola è pessimo, con Susan che viene presa da attacchi di cretinismo fulminante… Spero che buttino via la chiave. Lynette e Tom, rullo di tamburi… LITIGANO. Ma questa volta non per il lavoro ma per l’organizzazione delle vacanze. La scena delle presentazioni è una delle cose più brutte mai viste. Gabrielle, invece, sembra tornata in forma: le sue vicende fanno ridere e si guardano senza sentire la nausea. Per questo, gli autori hanno deciso di aggiungere un maniaco random tanto per colorire e confusionare la vicenda. Bree esce con uno sbirro e, in una sequenza di dialoghi al limite dell’osceno in macchina, vede in lui del buono. Non è un episodio cardine, non è di transizione, non è un filler. È un paciugo. (4/10)
Glee. Stagione 2. Episodio 20.
20. Ennesimo episodio colmo di momenti imbarazzanti e trovate carine. Una delle caratteristiche positive della serie è quella di prendersi per il culo da sola e per questo l’inizio mi aveva fatto ben sperare. Il resto, però, si rivela essere la solita americanata del ballo di fine anno in salsa Glee, con la non-gradita aggiunta di Kurt e di tutto ciò che gli gira attorno (il colpo di scena finale è stato decisamente pretestuoso, cheppalle). Pessime le scelte musicali spesso fuori contesto. Peccato perché il potenziale c’è, ma si sbrodola su sè stesso. (5/10)
How I Met Your Mother. Stagione 6. Episodio 23.
23. Episodio necessario per continuare il racconto e per terminare la relazione con Zoey. Ottimo Marshall (che si è decisamente ripreso ed è tornato a far ridere), ottimo Bob Odenkirk e il resto sufficiente. Ted col suo solito bla bla, Barney e Lily nella norma e Robin sempre assente come oramai da molto tempo. Ottima come sempre la continuity, ora voglio un gran finale. (6/10)
Community. Stagione 2 .Episodio 24.
24. Che dire? Ennesimo capolavoro. Ringrazio me stesso per aver deciso di dare fiducia a questa serie e ringrazio le menti geniali che l’hanno creata. L’episodio a tema Star Wars in combo con il paintball alla Community è stato una bomba. Trovate geniali e finale agrodolce: mi pento e mi dolgo di aver pensato alla minestra riscaldata. (9/10)
Game Of Thrones. Stagione 1. Episodio 4.
4. Scrivo queste righe a distanza di sette giorni (mi ricordo poco) e pronto a guardare il quinto episodio. Ricordo con sommo sconvolgimento il paletto infilzato nel collo e con somma curiosità il finale, anche se il colpo di scena mi ha lasciato abbastanza freddo. Mi convince la parte di Snow, anche se certe trovate sono prevedibili mentre non mi convince l’arguzia e l’avventatezza della signora Stark. La trama prosegue lentamente, supportata da un livello tecnico qualitativo eccelso. (8/10)

Alla prossima settimana, sperando di non tardare così tanto,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Settimana 48: 09/05 – 15/05”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: