Settimana 21: 01/11 – 07/11

Serie TV
The Event
. Stagione 1. Episodi 6.
6. Mah, episodio che non si scosta molto dal livello dei precedenti, forse un tantino inferiore. Molti degli sviluppi di trama si hanno grazie a scelte e gesti “casuali o fortunosi”, cosa che a me piace veramente poco. Resta comunque una serie guardabile.
Breaking Bad. Stagione 2. Episodi 8, 9, 10, 11, 12.
8. Altro ottimo episodio. È palese come lo scorso sia servito per dare il via al nuovo correre delle vicende e devo dire che tutte le storyline sono interessanti, soprattutto quella di Hank. I nuovi personaggi sono già perfettamente integrati nella storia grazie all’ottima scrittura.
9. Beh, che dire oramai divento ripetitivo. Episodio eccellente, largamente incentrato su Jesse e Walter e il loro rapporto. Straziante il finale, con un Cranston, devo dirlo, più motruoso del solito.
10. Ennesima puntata introspettiva, utile ad approfondire ulteriormente (come se ce ne fosse bisogno) le psicologie e i caratteri dei personaggi. Leggermente sotto tono rispetto alle altre, i due minuti finali mi caricano a tal punto che sto pensando SERIAMENTE di darmi alla malavita. E poi c’ho la muffa in casa.
11. Sbav. Questi sono gli episodi che preferisco. Con una calma e una tranquillità inaudita, si prova tensione e si vivono i drammi della serie fin sotto le ossa. Il bello è che sono arrivati ad un tale livello di precisione, che la serie riesce a dire e spiegare cose SENZA DIRLE. Maestosità allo stato puro.
12.Ennesimo episodio stupendo dal finale SHOCK. Ci metterò una notte e un dì a riprendermi, il finale dovrà aspettare qualche giorno. È tutto perfetto, dalla trama, alla parabola dei personaggi, dagli attori alla fotografia… Non mi stancherò mai di ripeterlo.
13. Ecco lo sapevo. Sapevo cosa? Che il finale di stagione mi avrebbe lasciato un retrogusto strano in bocca. L’episodio in sè è stato al livello degli altri, forse un tantino sotto, ma la scelta finale mi ha lasciato perplesso. Perplesso in un senso indifferente, non schifato… Mi aspettavo qualcosa di più anche se, documentandosi un po’, le varie coincidenze con la realtà richiamate dagli autori sono decisamente interessanti e fanno capire quanto ci abbiano visto lungo. Ora mi godo un po’ l’attesa per la terza stagione, tirando testa o croce per cosa guardare prima tra questa o la 4a di Mad Men.
30 Rock. Stagione 1. Episodi 5, 6, 7, 8, 9.
5. Ok, è ufficiale: non è una serie da grasse risate ma una da sorriso sulla bocca perenne. La puntata è autoreferenziale come lo sono praticamente tutte, ma è gradevole.
6. Episodio carino, dopo sei episodi il cast si rivela giusto.
7. Ohhh. Questo episodio è il primo che mi ha fatto veramente ridere. Sarà per l’apparizione di quel semo di Conan O’Brien (che non conosco, ma per quel poco che ho visto è un amabile semo) sarà che è un bell’episodio corale: pollice in su.
8. ahahah, altro bell’episodio di alto livello. Wecgamevodesti!
9. La qualità si sta stabilizzando ad un buon livello medio-alto. Non è che sia il capolavoro di cui non si può fare a meno, ma…
The Walking Dead. Stagione 1. Episodio 1.
1. Non sono stato vittima della spasmodica attesa di questo pilot, anche se ammetto che la curiosità era tanta: di vedere un nuovo prodotto AMC molto pompato, di vedere una serie horror sugli zombie (che mi hanno messo sempre addosso un senso d’angoscia) e vedere un pilot in lingua originale sapendo che in Italia sarebbe stato stagliuzzato. Il debutto è ottimo a parte il dialogo iniziale che dice veramente poco. La fotografia è ottima, la scrittura scorre e il cast sembra ottimamente scelto, con la Sara di Prison Break che torna a far capolino col suo fighissimo strabismo. Per non parlare degli effetti speciali che io, un non-intenditore, non avevo mai visto così reali. Sarà una delle serie che nelle prossime settimane seguirò con più piacere.
How I Met Your Mother. Stagione 6. Episodio 7.
7. Non mi ha fatto cagare, però non è stata di alto livello.Quando nell’episodio manca Barney si sente, meno male che Lily non è stata fastidiosa come sempre. Bene Ted e Mashall (anche se niente di eccelso) mentre Robin è stata imbarazzante. Dopo molti episodi buoni, un piccolo calo ci sta.

Musica
Skunk Anansie – Wonderlustre (2010)
Non mi aspettavo un capolavoro dal ritorno della band dopo circa 10 anni. Di solito queste reunion fanno onestamente cagare, ma questa non è per niente male: non siamo ai livelli di Post Orgasmic Chill (e ci mancherebbe), ma non lo definirei neanche un disco di merda. Il solito sottofondo mentre si fanno le pulizie.

Annunci

0 Responses to “Settimana 21: 01/11 – 07/11”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Rubriche

Comandamenti
Mai più senza:
- Armadio
Opere d'Arte:
- Scultura alle Selz Soda

TV

Classificone Televisivo 2012/2013
Classificone Televisivo 2013/2014
Classificone Televisivo 2014/2015
Classificone Televisivo 2015/2016

Al momento seguo:
Better Call Saul, Stagione 3
Fargo, Stagione 3
Girls, Stagione 6
Ink Master: Redemption, Stagione 3
Last Week Tonight With John Oliver, Stagione 4
Seinfeld, Stagione 5
Son Of Zorn, Stagione 1
Survivor, Stagione 34 (Game Changers)
The Handsmaid Tale, Stagione 1
The Last Man On Earth, Stagione 3
The Middle, Stagione 8
Z Nation, Stagione 3

Sul Kindle


Douglas Adams - Mostly Harmless


David Simon - Homicide: A Year On The Killing Streets

Musica

Ora sono in fissa con:

Frank Ocean - Blonde (2016)

Best of 2009
Best of 2010
Best of 2011

Visite


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: