Al tramonto

Oggi ho avuto un ospite in casa per tutto il giorno.
Dopo aver alzato la tapparella per cambiare aria e farmi accecare (il sole mi fa lo stesso effetto che un vampiro), ho notato un piccione mezzo spelacchiato sul mio minidavanzale.
Per paura di prendere le più immonde malattie, ho cercato di scacciarlo in tutti i modi possibili: urla, gestacci, colpi e agguati. Ma lui niente: fermo e impavido. Ho dunque accettato la chiara sfida al chi si rompe il cazzo per prima: sarebbe stata più grande la sua voglia di morire sul mio mini davanzale o il mio fastidio al sentirlo muoversi ogni dieci secondi?

La vittoria oramai era mia: al pomeriggio il sole batte senza pietà sulla mia finestra, non c’è dubbio che potesse resistere ai raggi solari tutto il pomeriggio. Sono dunque uscito e rientrato verso le 19.00. Era ancora lì, che si muoveva e faceva casino.
Dopo un paio di ore, mi sono alzato. L’ho guardato. Mi ha guardato con uno sguardo moribondo. L’ho riguardato. Mi ha riguardato con uno sguardo ancora più moribondo. Gli ho urlato: “OH, TI LEVI DAL CAZZOOOOO”?
Finita la “o” di cazzo è volato via…

Ora un po’ mi manca. Nella mia mente rimarrà il ricordo di un amico che vola via, verso il tramonto della sua vita.


(Mi rimarranno anche le 21 MERDE che mi ha lasciato sul davanzale, che secondo me hanno un significato nascosto…)
Al prossimo addio,
Boss.

Annunci

1 Response to “Al tramonto”


  1. 1 11 giugno 2010 alle 17:13

    Heilà. Son qua eh… Adesso puoi andare a vedere il nuovo blog. Ho aspettato fino adesso perchè non volevo che sapessi una cosa, preferivo passasse la giornata di ieri. Mi sa che ti prenderà un colpo, eheheheh! Baci!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Justice


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: