Il cecchino

In una delle tante sere in cui non sono riuscito a stare in casa, ho chiamato il mio amico “Il Conte” e siamo andati a trovare il nostro amico B. in sala giochi (beh, sala giochi è un po’ eufemistico).
Dopo aver perso a stecca (colpa de “Il Conte” che non è in grado di dare il massimo se sotto pressione), ci siamo buttati sulle nostre amate freccette.

Le prime partite pseudo serie hanno decretato vari vincitori, ma la più bella è stata la partita inventa il tiro più strambo che puoi. Tiri di schiena, tiri al volo, tiri di lato, tiri in salto e TIRI SULLE MANI DEL CONTE CHE SCAVEZZANO LA PELLE FANDO USCIRE IL SANGUE.

Nulla di stano nel dire che l’ultimo tipo l’ho inventato io.

Ho già delle idee micidiali per la prossima volta (tiro nella pupilla o auto-tiro nel cuore).

Alla prossima partita dunque,
Boss.

Annunci

0 Responses to “Il cecchino”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Justice


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: