Archivio per febbraio 2010

La finale

Tornato a casa da casa di amiche, ho parcheggiato, acceso la luce e salito le scale come al solito. Sul pianerottolo tutto è cambiato.
Dopo aver visto per terra una piccola pallina nera semovente, mi sono immaginato all’ultimo secondo di una finale mondiale di calcio.

Il pubblico è teso quanto me, mentre corro a perdifiato verso il centro dell’area. Butto l’occhio al compagno che sta per crossare. So che me la metterà sui piedi e così accade.
Guardo il portiere, siamo io e lui. Una goccia di sudore mi entra nell’occhio ma non ci faccio caso, raccolgo le mie ultime energie e CALCIO la pallina nera semovente in porta. La pallina sibila, prende uno strano effetto, supera il portiere  e BAM!
Battiscopa preso in pieno. Ho fallito. La pallina giace sola a bordo campo, guardata da me e dai tifosi con uno sguardo che è la somma di stupore e incazzo. La delusione fa breccia nel mio cuore ed entro in casa da perdente.

Alla prossima finale,
Boss.

PS: nessuno scarafaggio si è fatto male durante questo racconto.

Annunci

Il cecchino

In una delle tante sere in cui non sono riuscito a stare in casa, ho chiamato il mio amico “Il Conte” e siamo andati a trovare il nostro amico B. in sala giochi (beh, sala giochi è un po’ eufemistico).
Dopo aver perso a stecca (colpa de “Il Conte” che non è in grado di dare il massimo se sotto pressione), ci siamo buttati sulle nostre amate freccette.

Le prime partite pseudo serie hanno decretato vari vincitori, ma la più bella è stata la partita inventa il tiro più strambo che puoi. Tiri di schiena, tiri al volo, tiri di lato, tiri in salto e TIRI SULLE MANI DEL CONTE CHE SCAVEZZANO LA PELLE FANDO USCIRE IL SANGUE.

Nulla di stano nel dire che l’ultimo tipo l’ho inventato io.

Ho già delle idee micidiali per la prossima volta (tiro nella pupilla o auto-tiro nel cuore).

Alla prossima partita dunque,
Boss.


Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Justice


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci