Il pazzo

L’altra mattina mi sono alzato a fatica alle 7.00 per andare in quel di P.
Durante una pausa, sono stato appezzato dal Pazzo.
Il Pazzo mi ha raccontato che per raggiungere P. si alza tutte le mattine alle 2.00, fa il bagno, si veste, fa colazione e verso le 3.00 parte da casa. Percorre a piedi i 10 km che lo distanziano dalla stazione dei treni e alle 4.20 prende il primo treno. Dopo un ora di viaggio, cambia e prende il secondo treno. Giunge a P. verso le 8.00, fa le sue cose e, verso sera, rifà lo stesso tragitto al contrario, andando a letto verso le 1.00.

Non ci credo pienamente ma nel caso fosse vero, caro Pazzo, sappi una cosa:
SEI IL MIO IDOLO INDISCUSSO.

Al prossimo fuori di testa,
Boss

Annunci

0 Responses to “Il pazzo”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...




Mi trovate anche qui

Sul Kindle


Ann Leckie – Ancillary Justice


David Simon – Homicide: A Year On The Killing Streets

Archivio

Visite

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: